Mario Martone ad Avellino per il Premio Camillo Marino

A 20 anni esatti dalla scomparsa di Camillo Marino, il Premio istituito in suo onore nel 2001, ed embrione del nuovo Laceno d’oro Film Festival, diventa autonomo, nell’intento di valorizzarlo, dargli nuovo impulso e distribuire nell’arco dell’anno le iniziative cinematografiche del Circolo ImmaginAzione.

Quest’anno sarà premiato Mario Martone, che sarà al Partenio di Avellino venerdì 22 marzo alle h 20.30 per la proiezione di Capri-Revolution, preceduta da una masterclass in collaborazione con Sentieri Selvaggi, alle h 18.30 al Godot Art Bistrot.

Prevista un’ampia retrospettiva sul cinema dell’autore, con proiezioni fino al 25 marzo.

Il Premio Camillo Marino alla carriera viene assegnato ad un cineasta internazionale di particolare rilievo artistico. Negli anni ha visto ad Avellino autori come: Ettore Scola, Gillo Pontecorvo, Ken Loach, i fratelli Dardenne, Marco Bellocchio, Laurent Cantet, i fratelli Taviani, Olivier Assayas, Jia Zhang-Ke, Abel Ferrara, Amir Naderi.