Mia Wasikowska sarà Madame Bovary?

Dopo Wuthering Heights di Andrea Arnold, Jane Eyre di Cary Fukunaga e Anna Karenina di Joe Wright,, un altro grande romanzo sta per essere portato sul grande schermo: Madame Bovary di Gustave Flaubert. La regista è Sophie Barthes, di origini francesi, che ha esordito nel 2009 con la commedia surreale Cold Souls.

Mia Wasikowska e Paul Giamatti in Madame Bovary?La candidata al ruolo della infelice protagonista è una giovane attrice australiana sempre più richiesta, Mia Wasikowska (Restless, Albert Nobbs, Jane Eyre, la vedremo anche in Stoker, The Double, nel film collettivo The Turning, nel nuovo di John Hillcoat, ribattezzato Lawless e nel film di vampiri di Jim Jarmusch, Only Lovers Left Alive).

Nel cast potrebbe entrare anche Paul Giamatti (già diretto dalla Barthes in Cold Souls, lo abbiamo visto di recente ne Le idi di Marzo e lo vedremo in Cosmopolis) nei panni del farmacista Monsieur Homais.

Secondo Variety questo adattamento, scritto da Rose Barreneche, metterà in luce gli aspetti contemporanei della vicenda, ambientata nel 19° secolo. Di Madame Bovary esistono già alcune versioni, tra cui quella televisiva della BBC del 2000 con Frances O'Connor e il film diretto da Claude Chabrol nel 1991 e interpretato da Isabelle Huppert e Jean-François Balmer. (m.p.)