Piede di Dio

di Luigi Sardiello

--------------------------------------------------------------
INTELLIGENZA ARTIFICIALE PER LA POSTPRODUZIONE, CORSO ONLINE DAL 17 GIUGNO

--------------------------------------------------------------

Piede di DioInterpreti: Emilio Solfrizzi, Rosaria Russo, Antonio Catania, Filippo Pucillo, Elena Bouryka, Paolo Gasparini, Guido Quintozzi, Luigi Molteni
Origine: Italia, 2009
Distribuzione: Achab Film
Durata: 97'

--------------------------------------------------------------
CORSO ESTIVO DOCUMENTARIO DAL 24 GIUGNO!

--------------------------------------------------------------

----------------------------
UNICINEMA QUADRIENNALE:SCARICA LA GUIDA COMPLETA!

----------------------------

Grazie ad un fortuito incontro sulla spiaggia Michele (Emilio Solfrizzi – La Terra, Agata e la tempesta, Per Sempre, El Alamein – La linea del fuoco, Se fossi in te) scopre le incredibili e innate, doti calcistiche di Elia (Filippo Pucillo – Nuovomondo) che, però, pur avendo diciotto anni, ha l’età mentale di dodici a seguito del trauma subito per l’abbandono da parte del padre. Michele, a sua volta, ha dovuto rinunciare alle sue aspirazioni di calciatore a causa di un incidente di gioco e da allora si accontenta di fare il talentscout per piccole squadre di provincia. L’incontro con Elia rappresenta per lui, oltre che un’ottima opportunità economica, anche la possibile realizzazione del suo stesso sogno. Inizia così, per entrambi, un percorso che parte dal neutralizzare le remore della madre di Elia e si snoda attraverso un sottobosco di manager e procuratori, per riuscire ad arrivare ad ottenere un provino con una squadra di serie A.

Luigi Sardiello al suo esordio dietro la macchina da presa, ma già sceneggiatore e scrittore, spiega così le ragioni che lo hanno spinto a raccontare una storia di questo tipo: “Mi è sembrato interessante raccontare una vicenda che avesse a che fare con il gioco più famoso perché credo che il calcio sia una importante chiave di lettura della società contemporanea in quanto è indubbio il suo marciume ma è comunque altrettanto innegabile la sua magia di gioco primordiale, ed è soprattutto questo dato di fatto che mi interessava raccontare”.

(Roberto R.)

 

Il Trailer

 

 

----------------------------
SCUOLA DI CINEMA TRIENNALE: SCARICA LA GUIDA COMPLETA!

----------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative