Premio giornalistico televisivo Ilaria Alpi

Tutti i vincitori e i video

-----------------------------------------------------------
SCUOLA DI CINEMA SENTIERI SELVAGGI: APERTE LE ISCRIZIONI ANNO 2022-23


-----------------------------------------------------------
Vincitori Premio Ilaria AlpiUndici giornalisti premiati e un riconoscimento alla carriera a Demetrio Volcic, storico corrispondente Rai da Praga, Vienna e Mosca. Scelti i vincitori della sedicesima edizione del Premio giornalistico televisivo Ilaria Alpi, che quest’anno ha segnato il record di partecipanti al concorso con circa 330 opere.
 
Il premio per il miglior reportage breve, assegnato per la prima volta dagli spettatori di Repubblica.tv, va a Terra di nessuno di Paolo Zagari di Crash (Rai Educational), un video sull'immigrazione di Castel Volturno, territorio abbandonato, ferito dall’abusivismo edilizio e dal degrado.
 
Il premio della giuria per la sezione Tg va invece al servizio di Tiziana Prezzo e Flavio Maspes di Sky Tg24, Saccheggi e violenza a Port Au Prince , che si aggiudica anche il premio Miran Hrovatin per le migliori immagini, girate ad Haiti dopo il sisma dell’11 gennaio 2010.
 
Per la sezione reportage breve, la giuria premia il video di Pablo Trinca e Edoardo Scognamilio delle Iene Infiltrato tra i profughi afghani: Trincia è riuscito a introdursi in un gruppo di profughi alla stazione Ostiense di Roma, grazie alla conoscenza della lingua.
 
Miglior reportage lungo è quello di Domenico Iannacone di Presa Diretta di Rai 3, Il progetto, storia di un’Italia incosciente, un’indagine sul rapporto tra edilizia e normative antisismiche.
 
Il premio per il miglior reportage internazionale va a Anouk Burkel di Envoyé special (France 2) per il documentario Les Glaneurs De Nairobi, che racconta le discariche a cielo aperto di Nairobi.
 
Simone Amendola si aggiudica poi il premio produzione con il suo inedito Alysia nel paese delle meraviglie, una storia ambientata nel quartiere Cinquina di Roma, dove negli ultimi anni sono esplosi conflitti tra gli ex occupanti di Ostia e Bastoggi, per la maggior parte immigrati.
 
Chiara Zappalà, della Scuola di giornalismo di Urbino, vince il premio per il miglior reportage tv locali con Una rovina di città, un video girato nella periferia catanese, che porta alla luce il disagio dei quartieri degradati.
 
Il premio giovani, riservato ai giornalisti under33, va a Luca Bertazzoni di Annozero (Rai Due), con La spremuta, che indaga la realtà di Rosarno tra sfruttamento del lavoro, immigrazione e criminalità.
 
Il premio della critica è stato assegnato a H.O.T. Human organ traffic, un'inchiesta sul traffico mondiale di organi, diretta da Roberto Orazi, scritta insieme al giornalista Alessandro Gilioli e prodotta da Riccardo Neri per Current TV.
 
UniCredit Group, all’interno del programma Women and Leadership, ha infine conferito un riconoscimento speciale alla giornalista Claudia Julieta Duque, minacciata dai servizi segreti colombiani e costretta a lasciare il suo Paese.
 
 
(a cura della Rubrica Documentario)
--------------------------------------------------------------
Le Arene estive di Cinema a Roma

--------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative



    Premio giornalistico televisivo "Ilaria Alpi"

    Si svolgerà a Riccione dal 15 al 19 giugno

    -----------------------------------------------------------
    SCUOLA DI CINEMA SENTIERI SELVAGGI: APERTE LE ISCRIZIONI ANNO 2022-23


    -----------------------------------------------------------

    Ilaria Alpi ha svolto la sua professione di giornalista con impegno e senso etico non comuni. Il Premio Giornalistico Televisivo intitolato a suo nome, pertanto, nasce per riconoscere e accreditare l'impegno per l'inchiesta televisiva sui temi della pace e della solidarietà. Per arrivare a capire, di più e meglio, la complessità degli eventi e dei mondi che ci circondano. Per sostenere la necessità di una informazione intelligente, capace di guardare in profondità e riflettere sugli eventi, anziché sull'audience. Per cercare, infine, di svelare e raccontare sempre, ogni possibile verità.
    Alcune Sezioni del Premio Ilaria Alpi:

    ----------------------------
    OPEN DAY SCUOLA DI CINEMA SENTIERI SELVAGGI

    ----------------------------

     Premio Miglior Reportage Italiano: riservato a servizi giornalistici (reportage e inchieste) trasmessi su canali televisivi nazionali, in chiaro, in digitale terreste, satellitari e via web (solo se testate giornalistiche).

    – Premio Miglior Reportage Internazionale: riservato a servizi giornalistici (reportage e inchieste) trasmessi su canali televisivi nazionali e internazionali (solo se testate giornalistiche estere).

    – Premio Produzione: riservato ai reportage e alle inchieste giornalistiche in lingua italiana di durata compresa tra i 30 e i 50 minuti mai trasmessi da emittenti Televisive. Gli autori devono essere freelance o comunque non dipendenti di emittenti televisive nazionali.

    Ecco alcuni reportage in concorso:

    sezione miglior reportage italiano lungo:
    luca bertazzoni – la spremuta (annozero – rai due);  domenico iannacone – il progetto, storia di un italia incosciente (presa diretta – rai tre); francesca fagnani – 57 giorni a palermo (la storia siamo noi – rai educational); emilio casalini, federico ruffo – ex eutelia – la vera storia (crash – rai educational)

    sezione miglior reportage internazionale:
    francesco cannito, luca cusani, michela sechi – shooting muhammad (al jazeera english); anouk burel – les glaneurs de nairobi (envoyé special – france 2) ; gianni gaggini, marco tagliabue e maria roselli – soldi sporchi (falo’ – rsi radio televisione svizzera)

    Martedì 15 giugno alle ore 21,00 sarà proiettato “The Cove”, premio Oscar miglior documentario 2010

    (a cura della Rubrica Documentario)

    --------------------------------------------------------------
    Le Arene estive di Cinema a Roma

    --------------------------------------------------------------

      ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

      Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative