Sandrine nella pioggia

Sandrine nella pioggia

Titolo originale: id.

--------------------------------------------------------------------

--------------------------------------------------------------------

Interpreti: Sara Forestier, Giancarlo Giannini, Elsa Mollier, Goya Toledo, Alessandro Haber, Monica Guerritore, Gaetano Carotenuto, Luca Lionello

Origine: Italia, Germania, 2008

---------------------------------------------------------------------

---------------------------------------------------------------------

Distribuzione: Atalante Film, Minerva Pictures

Durata: 105'

Sotto una pioggia incessante, la giovane Martine (Elsa Mollien – Hannibal Lecter – Le origini del male, la miniserie Jane Eyre) rimane vittima di una sparatoria tra la polizia e dei rapinatori in fuga. Roso dai sensi di colpa, il poliziotto Leonardo (Adriano Giannini – Missing, Baciami ancora, Nero bifamiliare, Le conseguenze dell’amore, Alla rivoluzione sulla due cavalli) decide di passare al lavoro d’ufficio, tentando di recuperare il proprio equilibrio interiore. L’incontro con la misteriosa Sandrine (Sara Forestier – Le nom des gens, Gainsbourg (Vie heroique), Gli amori folli, Profumo – La storia di un assassino, La schivata) metterà in crisi il suo rapporto con Giuliana (Goya Toledo – Le 13 rose, È già ieri, Amores perros) e lo farà presto precipitare nel baratro. Sandrine è, infatti, la sorella di Martine in cerca di vendetta, aiutata da Vincent (Gaetano Carotenuto – Nelle tue mani, La tempesta). Tuttavia i sentimenti della ragazza per Leonardo potrebbero complicare il piano.

Prodotto da Atalante Film e Minerva Pictures, il film di Tonino Zangardi (Ma l’amore…sì, Prendimi e portami via, Allullo Drom) esce in sala a quattro anni di distanza dalle riprese, dopo aver già riscosso successo in Francia. Nel cast del film, anche Alessandro Haber (Il cuore grande delle ragazze, Il villaggio di cartone, Le rose del deserto, La sconosciuta) e Monica Guerritore (La fabbrica dei tedeschi, Il seme della discordia, Un giorno perfetto). La sceneggiatura è di Zangardi stesso e Angelo Orlando (Sfiorarsi, L’anno prossimo vado a letto alle dieci). Il film ha partecipato nel 2008 al Busan International Film Festival nella categoria Wolrd Cinema.

(E.S.)

 

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"