The Atomic Café. Classico atomico/i pazzi siete voi

The Atomic Café (1982) classico atomico/i pazzi siete voi

---------------- inserzione pubblicitaria ---------------

----------------------------------------------------------------

Tra i documentari più importanti del 20° secolo, The Atomic Café (1982) smascherava, grazie anche alle armi dell'humor nero e della satira, i paradossi della propaganda mediatica pro-nucleare tra i '40 e i '60, spesso grottesca, che a partire dai centri del potere si insinuava nelle case dei comuni cittadini e in tutta la cultura popolare statunitense: la  Grande Bomba come benefico e generoso dono all'umanità, la leva su un patriottismo d'accatto, sullo spauracchio comunista, su un surreale volere divino, la rimozione totale delle orribili conseguenze della catastrofe di Hiroshima.

 

---------------- inserzione pubblicitaria ---------------

---------------------------------------------------------------

 

The Atomic Café - 1982Attraverso un sapiente montaggio critico di una serie di materiali d'archivio, frutto di oltre cinque anni di ricerche, eloquente al punto di poter fare a meno di commenti o narrazioni aggiuntive, Jayne Loader (qui intervistata in proposito) Kevin Rafferty e Pierce Rafferty fanno sì che The Atomic Café si possa definire a tutti gli effetti un "horror comico", come indicato sulla cover del dvd, uscito anche in edizione speciale in occasione del 20°anniversario del film.

 

Come faceva notare Rinaldo Censi in un commento al film pubblicato recentemente su Nazione Indiana, The Atomic Café, vicino a Kubrick e al finale di Doctor Strangelove, soprattutto per l'uso della colonna sonora, si affianca a un altro potente lavoro del '76: Crossroads del grande artista Bruce Conner, che utilizzò le riprese dei test atomici nell'atollo di Bikini.

 
 

The Atomic Café (1982)


Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

 

 

Visibile anche su ITunes, Hulu, Netflix