UN FILM NELLO ZAINO

Una rassegna per fare conoscere il cinema di qualità alle bambine e ai bambini, alle ragazze e ai ragazzi di Bologna e della Provincia: si svolgerà dal 22 gennaio al 18 aprile 2007, presso i cinema Odeon ed Arlecchino

-----------------------------------------------------------
SCUOLA DI CINEMA SENTIERI SELVAGGI: APERTE LE ISCRIZIONI ANNO 2022-23


-----------------------------------------------------------

Da gennaio ad aprile a Bologna bambini e ragazzi incontrano il cinema
Un film nello zaino propone una selezione internazionale di opere di qualità,
un Festival su cinema e adolescenza e la prima retrospettiva italiana dedicata al cinema lettone d'animazione con pupazzi
 
 
 

Una rassegna per fare conoscere il cinema di qualità alle bambine e ai bambini, alle ragazze e ai ragazzi di Bologna e della Provincia: si svolgerà dal 22 gennaio al 18 aprile 2007, presso i cinema Odeon ed Arlecchino, l'undicesima rassegna Un film nello zaino, che proporrà il meglio della produzione internazionale nell'ambito del cinema per ragazzi offrendo la possibilità di vedere opere  in anteprima nazionale e per lo più estranee ai circuiti della grande distribuzione.

----------------------------
UNICINEMA – UNA NUOVA IDEA DI UNIVERSITÀ, per Fare Cinema

----------------------------
 

L'iniziativa, ideata e curata dall'associazione culturale Gli anni in tasca, il cinema e i ragazzi in sinergia con le Istituzioni locali, il Comune di Bologna e i Quartieri San Vitale, Navile, Santo Stefano, Saragozza, la Provincia di Bologna, i Comuni di Pianoro e San Lazzaro di Savena e con l'Ambasciata ed il Consolato di Lettonia, e con la collaborazione dei docenti di cinema del Dipartimento di Musica e Spettacolo dell'Università di Bologna, coinvolgerà le scuole materne, elementari, medie inferiori e superiori del territorio.

----------------------------
SCUOLA DI SCENEGGIATURA: LA SPECIALIZZAZIONE

----------------------------

 


Un film nello zaino non  è soltanto una ricca vetrina di pellicole, notevoli per i contenuti e l'estetica, ma anche un progetto culturale e didattico che intende portare i giovani spettatori, assuefatti ai ritmi frenetici dei videogiochi o di alcuni programmi televisivi, ad abbandonare un atteggiamento passivo riappropriandosi, gradualmente, della capacità di attenzione e del giudizio critico nei confronti di quello che vedono.
 Tutti i film saranno, per questo, proposti in lingua originale con sottotitoli in italiano o con il doppiaggio in simultanea ad opera dell'attrice Olga Durano.

 

Rassegna radicata fortemente nel territorio bolognese, Un film nello zaino rappresenta un'esperienza all'avanguardia, che ha nel corso di 10 anni  riscosso un successo sempre crescente, con la partecipazione di 70.000  spettatori, dalle scuole materne alle superiori, 12.000 nel solo anno passato.


 


L'undicesima edizione si presenta davvero ricca, con oltre 40 film, tra cortometraggi e lungometraggi, e propone due importanti novità: oltre all'ormai tradizionale rassegna, si svolgeranno un Festival su cinema e adolescenza, con una sezione competitiva di film per ragazzi e realizzati dai ragazzi e la prima, preziosa, retrospettiva italiana sul cinema d'animazione con pupazzi della Lettonia.


 


I film contenuti nella programmazione della rassegna, incentrati sul tema della fiducia,  provengono spesso da paesi lontani e propongono ai ragazzi storie di loro coetanei, riprese da un punto di vista in cui i ragazzi stessi si possono riconoscere, favorendo una riflessione su ciò che sta al di fuori del proprio ambito sociale. Dopo le proiezioni al cinema ci saranno gli incontri di approfondimento a scuola ad opera delle esperte dell'associazione Gli anni in tasca.


 


La sezione competitiva proporrà in anteprima nazionale, dal 26 febbraio al 3 marzo, 16 film dedicati all'adolescenza e sarà una giuria composta proprio da studenti delle scuole superiori a decretare l'opera vincitrice. Un concorso per cortometraggi realizzati dai ragazzi e giudicati dalla stessa giuria completerà e renderà ancora più significativo il Festival.


 


Si svolgerà dal 22 al 31 gennaio e per la prima volta in Italia la retrospettiva dedicata al cinema lettone d'animazione con pupazzi, che vedrà gli autori (il regista Janis Cimermanis, lo sceneggiatore e produttore Maris Putnins, la scenografa Datze Rozlapa) incontrare il pubblico. La retrospettiva, che è stata presentata negli anni passati a Copenaghen e al Centre Pompidou di Parigi, proporrà i capolavori dei registi considerati dei maestri del cinema d'animazione con i pupazzi. Si tratta di un'occasione unica per scoprire un mondo in miniatura, abitato da personaggi dotati di humour, determinazione e fantasia.


Gli stessi registi provenienti dalla Lettonia saranno i docenti di un workshop di cinema d'animazione con pupazzi riservato ai più piccoli.


 


Le prenotazioni per le scuole si effettuano telefonicamente, in orario serale, al numero 051-220261.

 
 
 
 
Info: Gli anni in tasca
tel. 334-2035797
e-mail: filmnellozaino@libero.it
www.filmnellozaino.it
 
Ufficio stampa
tel. 349-4034002
e-mail: filmnellozaino@libero.it

--------------------------------------------------------------
CORSO ONLINE DI SCENOGRAFIA CINEMATOGRAFICA

--------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative