Une actrice : Sylvie Testud

Une actrice : Sylvie Testud
1 marzo – 15 marzo 2008, l’espace de projection, corso Magenta 63, Milano
 
Sylvie Testud si appassiona di cinema dopo aver visto il film «  L’éffrontée »: ancora molto giovane si identifica infatti al personaggio incarnato da Charlotte Gainsbourg.
In Germania ottiene subito un premio come migliore attrice, l’equivalente del César francese, per il film “Jensits der stille”, ed al contempo impara il tedesco, studia il clarinetto e il linguaggio dei segni.
Nel 1999 si fa notare anche dal pubblico francese per la sua straordinaria interpretazione nel film “ Karnaval” di Thomas Vincent.
Sylvie Testud gira con Chantal Ackerman “ La Captive” , adattamento de “La Prisonnière di Proust, lavora anche con Benoit Jacquot e De Oliveira e riceve nel 2000 il premio César “meilleur espoir” per il film “Les Blessures assassines” di Pierre Denis.
Nel 2004, Sylvie Testud ottiene finalmente l’ambito César “meilleure actrice” per il film di Alain Corneau “Stupeur et tremblements”, racconto pieno d’ironia di una discesa in inferni nel singolare mondo di una azienda giapponese, tratto dal romanzo di Nathalie Nothomb.
 
Programma:
 
sabato 1 marzo ore 15.30
“Karnaval” (1999 – 88’) di Thomas Vincent
con Sylvie Testud, Amar Ben Abdallah
 
sabato 8 marzo ore 15.30 
 
“La Captive”  (2000 – 108’)
con Sylvie Testud, Stanislas Merhar
 
giovedì 13 marzo ore 20.00
“ Les Blessures assassines” ( 2000 – 94’ ) di Jean-Pierre Denis
con Sylvie Testud, Julie-Marie Parmentier
sabato 15 marzo ore 15.30
“Stupeur et tremblements” (2003 – 107’)di Alain Corneau
con Sylvie Testud, Kaori Tsuji
 
( ingresso con tessera)
 
 
Ufficio stampa: Rosette Ciola, presse@culturemilan.it 02 485 91 928
Centre culturel français de Milan, corso Magenta 63 tel.024859191
www.culturemilan.com