#Venezia79 – Master Gardener è il miglior film di Sentieri Selvaggi

Tra i titoli più amati anche Trenque Lauquen, presentato ad Orizzonti. No Bears di Panahi miglior film del concorso e tra gli italiani il nostro preferito è Bones and All di Guadagnino.

----------------------------
MASTERCLASS ONLINE DI REGIA CON MIMMO CALOPRESTI

----------------------------

È Master Gardener di Paul Schrader, con una media altissima di 8.75 dalle nostre pagelle, il miglior film della 79° Mostra d’Arte Cinematografica di Venezia per Sentieri Selvaggi. Il secondo titolo più amato è nella sezione Orizzonti, Trenque Lauquen (8.66) di Laura Citarella. Tra i film in concorso vince No Bears (8.38) di Jafar Panahi seguito da Saint Omer (8.28) di Alice Diop, The Banshees of Inisherin (8.12) di Martin McDonagh e The Whale (7.83) di Darren Aronofsky. Miglior film italiano è Bones and All (7.33) di Luca Guadagnino, mentre deludono gli altri: Monica (6.12) di Andrea Pallaoro, L’immensità (5.25) di Emanuele Crialese, Il signore delle formiche (5.85) di Gianni Amelio e Chiara (4.16) di Susanna Nicchiarelli.

----------------------------
CORSO ONLINE DI CRITICA CINEMATOGRAFICA CON LA REDAZIONE DI SENTIERI SELVAGGI

----------------------------

 

--------------------------------------------------------------
SENTIERISELVAGGI21ST N.13 – PRENOTA LA COPIA IN OFFERTA SCONTATA ENTRO IL 31 GENNAIO!

--------------------------------------------------------------

 

----------------------------
BANDO PER IL CORSO DI CRITICA DIGITALE 2023

----------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative