LA SCUOLA DI CINEMA SENTIERI SELVAGGI giorno x giorno: 26/9/2005 – E dopo i corsi, che succede?

EX ALLIEVI
Cosa fanno, dopo, gli allievi che hanno frequentato i nostri corsi?


SITI INTERNET


BLACKMAILmag  http://www.blackmailmag.com/index.html


Nino D'Attis, Andrea Capanna, Camilla Lai, Antonello Schioppa, sono tutti "vecchi" allievi, partecipanti alla ormai storica prima edizione del corso di Critica "Scrivere sul cinema". Dal 2001 hanno messo su questo bel sito, che si occupa di cinema, musica, letteratura, fumetti, arte e altro.


CINEMAINVISIBILE http://www.cinemainvisibile.it/home.htm


Marco Catola, Anna Lai e Grazia Monteleone, allievi  del Corso di Critica del 2002, sono invece gli "anticritici" animatori dal 2003 di questo sito dove si cerca di proporre ai navigatori della rete tutto il cinema che non trova spazio adeguato nelle sale. E, con magnifica incoerenza, anche quelli che lo trovano.


REFLECTIONS http://www.reflections.it/


Alessio Sperati e Tiziana Morganti, rispettivamente Direttore e redattrice del sito, sono ex allievi del Corso di Critica del 2003 e, dallo scorso anno, danno vita a un sito di informazione cinematografica molto ricco ed aggiornato e, soprattutto, senza eccessive velleità "critiche" ma utile e facilmente navigabile.






STORIE INDIVIDUALI


Chiara De Felice (corso di Critica) Sono attualmente una giornalista praticante, iscritta alla Scuola di Giornalismo di Bologna. Ora sto lavorando all'Ansa di Londra, sotto le bombe. Poi a settembre saro' a Rai News 24.a novembre torno a scuola e l'anno prossimo faro' l'esame di stato per l'ammissione all'albo dei professionisti. Non mi occupo piu' di cinema in senso stretto, ma rimane una delle mie passioni principali. Collaboro con la rivista caffeeuropa.it e Reset.


Gaspare Pellegrino (corso Azione!) ho partecipato ad un vostro corto introduttivo a Ottobre e mi è piaciuto  molto, volevo frequentare il corso per documentaristi ma poi non ho più avuto il tempo, fortunatamente direi, perchè mi è capitato di girare due documentari e mi piacerebbe mostrarveli e magari fare una proiezione li da voi, uno sta ancora in fase di montaggio ma l'altro è già pronto..si chiama Kaiowà ed è una denuncia contro lo stato del Brasile che prende in giro le tribù indigene.


Viola Pinzi (corso Operatore) Sono molto contenta di questa iniziativa di follow-up per chi ha avuto contatti  con la scuola e spero di contribuire attivamente. Io ho appena terminato un cortometraggio come sceneggiatura e regia, girato in dvcam qualche mese fa ma finito di montare solo ora. Anche grazie al corso che mi ha motivato molto, sto cominciando a montare dei video con FC Pro. Ne ho uno pronto di tre minuti dal titolo "Parigi con il panoramico" girato in minidv e ne sto montando un altro che forse per settembre sarà pronto. Infine sto ultimando la sceneggiatura di un altro cortometraggio che credo girerò in ottobre al massimo, spero in beta sp. Tutti questi lavori sono comunque autoprodotti e privi di finanziamento per ora. Ma il corso ha avuto anche un altro riscontro positivo e forse di più ampio spettro. Sto seriamente valutando di frequentare un corso professionale di filmaking a tutto tondo e sto considerando proprio in questo periodo quale potrebbe essere quello che fa per me, tra una rosa già selezionata. Ad esempio, il corso semestrale di realizzazione video dell'Esra di Parigi o l'workshop di filmaking di otto settimane della New York Film Academy? Anzi se la scuola avesse qualche consiglio da darmi in questo senso visto che sono tutte attività molto onerose e bisogna scegliere bene. Sarei lieta di essere informata delle iniziative per gli ex allievi, della possibilità di avere segnalazione delle mie attività o di mandare i miei lavori in visione.


Marco Demurtas (corso "Insegnare Cinema a scuola").
Il corso è stato per me molto proficuo e sto già mettendo in pratica molte delle cose che mi è capitato di apprendere attraverso il confronto con voi. Sto infatti attualmente realizzando un laboratorio di scrittura, regia e recitazione televisiva con gli adolescenti della città di Porto Torres. La mia attività prevalente è infatti quella di pedagogista ma è da quasi dieci anni che affianco a questo lavoro quello di autore e produttore televisivo per le reti locali, realizzo inoltre spot e documentari. Lo scorso anno ho realizzato un cortometraggio, un' opera di fiction che ho
presentato a diversi festival ed ho tuttora in fase di montaggio un corto di animazione.
Mi piacerebbe mantenere un contatto con voi e credo che sia un preziosissimo stimolo l'idea di partecipare agli incontri di settembre oltre che frequentare altri stage e seminari.
Per conoscere un pò meglio le mie produzioni vi consiglio di visitare il mio sito:
www.dappertutto.tv dove ci sono i miei principali lavori (anche se mancano gli aggiornamenti agli ultimi cortometraggi), ma credo che sia un buon inizio. Per il resto vi faccio i miei complimenti per l'impegno e la passione con cui portate avanti le vostre iniziative e aspetto vostre notizie.
Buon lavoro e grazie per l'attenzione dimostrata.


Massimiliano Bertozzi (corso: Insegnare cinema a Scuola, Workshop Final Cut Pro)


Recentemente sono entrato nella direzione artistica della prima edizione di Cinewave , la nuova iniziativa di Arezzo Love Festival, che ha avuto come punte di diamante gli incontri con Emir Kusturica & The No Smoking Orchestra e Matteo Garrone. L'edizione di quest'anno era dedicata al cinema di Pasolini nel trentennale della sua scomparsa. Attualmente collaboro con la Scuola Cinema Indipendente di Firenze diretta da Salvatore Vitiello nella produzione video e come web designer e con l'Università degli Studi di Siena con sede in Arezzo come montatore ed operatore.Come filmmaker ho partecipato due volte alla finale del Festival di Bellaria: nel 2003 con il corto  "Decostructing Suspicion" e nel 2005 con il corto "Il Tele(de)voto".


Cecilia Belletti ( Corso "Operatore") Dopo il corso di 'operatore di ripresa' ho partecipato alla lavorazione del corto 'Il vero Amore' di Elisabetta Bernardini, altra ex allieva come II assistente alla fotografia ed ho autoprodotto, girato e montato un corto di 3',   Iride,  lavorato sull'idea di un amico. A parte incomprensioni iniziali e vari disaccordi ( non amavo particolarmente il progetto e avrei voluto poter sviluppare meglio l'idea) è stata una esperienza nuova e interessante perchè per la prima volta ho messo su una piccola troupe e in due giorni di riprese e tre di montaggio ho realizzato un breve cortometraggio.
Infine ho realizzato come regista un video promozionale per la facoltà di Scienze Politiche di Roma Tre su commissione dell'Ateneo e del Dipartimento della Comunicazione e dello Spettacolo con cui occasionalmente collaboro.


Roberto Braida (Corso "regia" ). Ciao a tutti, provo a segnalare alcune cose che ho fatto nell'ultimo anno:


regista per l'Accademia Nazionale di SAnta Cecilia:


- Una città chiamata orchestra, con la partecipazione dei Professori dell'Accademia


- regista dell'Opera per Ragazzi "La nave a tre piani"


Entrambi per l'Accademia Nazionale di Santa Cecilia, rappresentate al Parco della Musica.


Protagonista dello spot pubblicitario Agip, campagna 2005.


Al momento vi tralascio le altre cose anche se ce ne sono altre in veste di attore e voce recitante. Vi saluto e buon lavoro a tutti.


 


Anna Foglia (Corso Cinema e Scuola) Quella di raccogliere testimonianze credo sia davvero un'idea interessante, un rinnovato momento di incontro e confronto con tutti quelli che il cinema lo fanno lo studiano lo guardano lo criticano lo insegnano per passione e magari anche per lavoro. Ho frequentato il seminario sull' insegnamento del cinema a scuola anche se già mi occupavo di questo da diversi anni.
Sinceramente non ho "imparato" nulla di nuovo sul piano dei contenuti ma è stata comunque una valida esperienza. Due incontri che hanno radicato in me in maniera ancora più forte la convinzione che il cinema nelle scuole dell'obbligo, e non solo, possa e debba avere un autorevole spazio.
Attualmente sono insegnante di cinema presso alcune scuole, mi occupo di rassegne cinematografiche, sono giornalista praticante e collaboro con alcuni docenti universitari. sarei ben lieta infatti di portare la mia esperienza a conoscenza di altre persone, di poter collaborare con la vostra scuola o semplicemente di poter scambiare idee e opinioni con quanti siano interessati a farlo. voglio che il cinema entri a pieno titolo nelle scuole, voglio che ci sia una cultura cinematografica e un amore per i film con la f   maiuscola anche nella zona dove vivo…..per questo si potrebbe pensare anche ad organizzare iniziative non necessariamente "romane".


Michele Bonetta (Corso Operatore di ripresa)


Ho appena terminato il montaggio di un filmato realizzato in occasione di un raduno di sidecar tedeschi d'epoca e da alcune settimane sto lavorando a un documentario sulla prima guerra mondiale. In entrambe le occasioni ho fatto anche l'operatore e, considerando che prima non avevo mai preso una telecamera in mano che non fosse quella che uso nelle vacanze, il corso fatto con Enrico Sparti mi è stato utile per sapere dove mettere le mani ed evitare errori grossolani.
Da qui a poter dire che sono in grado di fare la Fotografia ce ne corre ma questo è normale; essendo interessato alla regia, ho fatto il corso di operatore perchè ritengo che un regista debba saper fare un po' di tutto, specialmente agli inizi. L'altra componente è che se anche capita di lavorare con un direttore della fotografia bisogna parlare la stessa lingua, altrimenti non ci si capisce.
In attesa di altri sviluppi, saluti a tutto lo staff!


 


Francesca Pascuzzi (Corso Scrivere e girare un cortometraggio)


Sono stata allieva del corso "Scrivere e girare un cortometraggio" diretto da Demetrio Salvi. Con i ragazzi del corso abbiamo realizzato un cortometraggio, su sceneggiatura e regia di Demetrio Salvi. In particolare io e mio cugino Francesco Pascuzzi, abbiamo continuato con Demetrio una collaborazione, realizzando un altro suo progetto, aiutando nelle riprese come fonici. Purtroppo i contatti con Demetrio si sono persi. Le due esperienze tecniche mi sono servite a livello personale e per fare curriculum. Ma a livello lavorativo non mi sono state molto utili. Ho fatto un corso di sceneggiatura presso l'Università di Firenze, che mi ha permesso di fare uno stage di tre mesi sul set di una fiction italiana. Ma soprattutto mi è stato utile un corso regionale di regia che ho fatto nel 2004. E' solo grazie a questo corso che sono riuscita a imparare qualcosa di tecnico.
Ora sono diventata una Montatrice. Lavoro presso una società di produzione.
Devo ancora accumulare tanta esperienza, ma grazie alle mie basi tecniche spero di riuscire a progredire nella mia carriera.
 


Andrea Leggeri (Corso di Critica 2001)
Dopo la fine del corso ho fatto parte del nucleo originario che dato vita al > sito Cinemainvisibile.it, da cui sono uscito nel 2002 quando ho iniziato la mia collaborazione con Coniglio Editore. Per loro ho curato la rivista sull'erotismo cine-televisivo X Sat, e collaborato alla Videoguida XXX 2002 di  Michele Capozzi sul cinema hard. Successivamente sugli altri mensili dell' editore, il magazine erotico Blue e quello di fumetti hard XComics, ho iniziato a pubblicare articoli, recensioni e rubriche fisse su erotismo,  fumetti, cinema, internet. Inoltre dal 2003 sulla rivista Scuola di
Fumetto,  curo una rubrica sui siti dedicati a fumetto e animazione. Nello stesso anno sono entrato nella redazione del sito di critica fumettistica lospaziobianco.it, del quale faccio parte tutt'ora. Seguo ancora molto il cinema anche se l'altra mia grande passione, il fumetto, occupa  attualmente gran parte del mio tempo. Oltre a tutto questo, il mio impiego reale è > quello di tecnico informatico della scuola statale.


 


Nicola Neto (corso di regia) da Lecce: realizzo in modo indipendente e sperimentale piccoli film, sempre alla ricerca di linguaggi nuovi. Ho appena terminato di girare il mio film più ambizioso (mi son giocata l'estate correndo dietro + che altro agli impegni da spiaggia degli attori: ben 13!) e al più presto passerò al montaggio. Organizzo incontri sul linguaggio del cinema. Tutto no budget e senza propositi di guadagno, convinto che i soldi soffochino il coraggio (quello che manca al cinema italiano attuale). Il mio corto "Knots" (anche se preferisco parlare di film) si è classificato 2° al concorso "Obiettivo Salento 05": una circostanza che mi ha dato fiducia nel proseguire in una direzione alternativa piuttosto che realizzare prodotti tradizionali fine a sé stessi. Nel 2005, oltre ad attrezzarmi di telecamera ed accessori di qualità, ho frequentato un laboratorio attoriale per reperire materiale umano e per avvicinarmi alla recitazione (l'aspetto del cinema che mi interessa meno).


Silvia Quadraccia (corso di critica 2001) ho frequentato il vostro corso Scrivere sul cinema nel 2001, sono contenta di vederere che state dedicando tante iniziative a noi ex allievi. Personalmente continuo a scrivere su 35mm e sulle riviste ad esse collegate oltre a curare il rapporto annuale sul mercato dell'audiovisivo in italia, essendomi un po' allontanata da questo settore  mi piacerebbe molto ricominciare ad occuparmi di cinema a "tempo pieno". Sto lavorando anche ad un cortometraggio, ma purtroppo non sarà pronto per questa prima edizione del concorso, spero però di fare in tempo per le prossime edizioni. Per ora vi mando un caro saluto.


Alessandro Felici (corso montaggio 2003 – corso operatore 2003) Grazie a questi corsi, e all'appoggio dei docenti anche in seguito, ho preso una decisione importante: lasciare un lavoro che non faceva per me e seguire la mia vera passione.Attualmente lavoro come assistente
all'operatore, operatore con videocamere digitali e occasionalmente come montatore per agenzie di comunicazione e società di produzione. Nonostante abbia iniziato da poco tempo questa professione ho avuto modo di prendere parte a lavorazioni per emittenti importanti come RAI
o Al Jazeera. Un bel salto di qualità, rispetto ai primi corti girati per scherzo e un po' a caso.
L'aspetto più importante dei corsi di Sentieri Selvaggi credo sia la pratica: specialmente per chi vuole ritagliarsi uno spazio come operatore o montatore, non c'è scuola migliore che l'esperienza diretta del lavoro.






FANNO PARTE DELLO STAFF DI SENTIERI SELVAGGI


 


Paolo Tenca (corso Critica 2001) caporedattore


Umberto Martino (corso Critica 2001) caposervizio


Fulvio Baglivi (corsi Critica e Regia 2001) redattore


Tonino De Pace (corso Critica 2001) collaboratore


Giulia Arbace (corso Critica 2004) caposervizio


Michele Moccia (corso Critica 2004) caposervizio


Alicia P. Alicino (corsi sceneggiatura 2004, Regia 2005) collaboratrice


Aldo Spinello (corso Critica 2005) collaboratore


Annarita Guidi  (corso Critica 2005) collaboratrice


Francesco Maggi  (corso Critica 2005) collaboratore


Edward Bartolucci (corso Ufficio stampa 2004) collaboratore


TORNA ALLA HOME PAGE DELLA SCUOLA DI CINEMA