4 memorabili interpretazioni di John Malkovich

John Malkovich, che vanta al suo attivo più di 70 film, con diverse nomination agli Oscar, molti premi Critic’s Choice e un Primetime Emmy Award, è noto per la sua voce e il suo volto, che si presta elegantemente ai generi cinematografici più vari, dal thriller al drammatico alla commedia. Abbiamo voluto elencare 4  fra le sue interpretazioni più memorabili:

Uomini e topi (Gary Sinise, 1992) 

Tratto dal romanzo di John Steinbeck, è la storia di George Milton (Gary Sinise) che si prende cura del suo amico mentalmente disabile, Lenny Small (John Malkovich). I due scappano dalla California dopo che Lennie viene accusato di aver tentato di stuprare una donna. Il film affronta varie dinamiche, fra cui il Sogno Americano, i pregiudizi verso chi è diverso e la solitudine. Nominato per la Palma d’Oro del Festival del Cinema di Cannes del 1992, nonostante non fece molto furore al botteghino ricevette una buona opinione dalla critica.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Le relazioni pericolose (Stephen Frears, 1988)

Tratto dal romanzo di Choderlos de Laclos e dall’adattamento teatrale di Christopher Hampton (anche sceneggiatore del film). John Malkovich interpreta il Visconte Sèbastien di Valmont raccontandone alla perfezione la lussuria, gli intrecci amorosi e la storia con la terribile Marchesa Isabelle de Merteuil (Glenn Close). Al suo tempo il film riscosse molto successo, al contrario del predecessore di Roger Vadim del 1955.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Il giocatore-Rounders (John Dahl, 1998)

Il film è diventato subito un cult grazie alla popolarità del poker online fin dagli esordi della rete. Racconta la storia del prodigio del poker, Mike McDermott (Matt Damon) e del suo amico fraterno Worm (Edward Norton), il cui scopo è guadagnare denaro giocando a carte nei sobborghi di New York al fine di estinguere i debiti di Worm con il noto gangster russo Teddy KGB, interpretato da John Malkovich. John Malkovich, il cui accento russo fece scalpore sia in maniera positiva che negativa (per alcuni era troppo forzato), raccontò di aver imparato la mimica facciale dalla registrazione delle sue battute interpretate da una donna russa. Chris Moneymaker, campione del World Series of Poker del 2003, che vinse la al torneo online riuscendo a trasformare 33 dollari in 2,5 milioni di dollari, afferma di aver iniziato a giocare a poker dopo aver visto il film.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Essere John Malkovich (Spike Jonze, 1999)

Nel film sceneggiato da Charlie Kaufman e diretto da Spike Jonze, John Malkovich interpreta John Malkovich. L’impiegato Craig Schwartz (John Cusack)  trova all’interno di un archivio una porticina che gli consente di entrare nella mente dell’attore. Decide quindi di guadagnare qualche soldo facendoci entrare chiunque al costo di 200 dollari.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"