40° Torino Film Festival: le anticipazioni

Quattro le sezioni competitive, un Programma Speciale dedicato al western e una rassegna su Malcolm McDowell. Tutte le novità introdotte da Della Casa nella presentazione di stamattina

-----------------------------------------------------------
SCUOLA DI CINEMA SENTIERI SELVAGGI: APERTE LE ISCRIZIONI ANNO 2022-23


-----------------------------------------------------------

Si è svolta stamattina a Casa Argentina a Roma la conferenza stampa introduttiva della 40a edizione del Torino Film Festival, che quest’anno passa sotto la direzione di Steve Della Casa, a cui si affiancherà il nuovo Comitato di selezione composto da Giulio Casadei, Antonello Catacchio, Massimo Causo, Grazia Paganelli, Giulio Sangiorgio e Caterina Taricano. Dopo le ultime due edizioni dirette da Stefano Francia di Celle, che ha portato avanti il compito nonostante le forti limitazioni dovute alla pandemia, Enzo Gigho e Domenico De Gaetano, rispettivamente Presidente e Direttore del Museo del Cinema di Torino, hanno accolto Della Casa alla guida del TFF, che si terrà dal 25 novembre al 3 dicembre 2022.

----------------------------
OPEN DAY SCUOLA DI CINEMA SENTIERI SELVAGGI

----------------------------

Ghigo ha detto che l’edizione di quest’anno si inserirà nel solco della tradizione della manifestazione, con eventi collaterali che coinvolgeranno tutta la città. Della Casa ha assicurato che si tratterà di un’edizione di ripartenza, che coniugherà sperimentazione, cinema popolare e di genere. Il direttore artistico ha subito annunciato tra gli ospiti di rilievo Malcolm McDowell, che sarà protagonista di una retrospettiva e di una masterclass condotta da David Grieco, in occasione dei 50 anni di Arancia Meccanica.

Tra le novità, il 40° TFF è stato descritto come un festival più snello, con quattro sezioni competitive – Concorso internazionale lungometraggi, Concorso documentari internazionali, Concorso documentari italiani, Concorso cortometraggi italiani -, un Fuori Concorso e alcuni Programmi Speciali. Proprio uno tra questi, sarà dedicato al western, con una selezione di sei titoli, diretti o interpretati da registi e attori cult e presentati, tra gli altri, da Marco Giusti. Grande attenzione sarà riservata poi al documentario, secondo la tradizione del Festival. Della Casa ha aggiunto poi che l’obiettivo per quest’anno sarà quello di intercettare sempre più il pubblico giovane, a cui saranno riservati abbonamenti a prezzo ridotto per le proiezioni, eventi mirati in collaborazione con l’Università, i cineforum e le realtà associative, oltre ad un concorso dedicato ai podcast, nuovo linguaggio di divulgazione cinematografica che trova riscontro soprattutto tra i ragazzi. La serata di apertura si terrà al Teatro Regio e sarà trasmessa in diretta.

--------------------------------------------------------------
Le Arene estive di Cinema a Roma

--------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative