Asian Film Festival, il programma completo della 21ª edizione

La 21ª edizione presenterà al pubblico romano un ricchissimo programma di cinema orientale con ospiti internazionali. Dal 10 al 17 aprile 2024 al Cinema Farnese Arthouse di Roma

--------------------------------------------------------------
CORSO DI SCENEGGIATURA ONLINE DAL 6 MAGGIO

--------------------------------------------------------------

Torna l’appuntamento con l’Asian Film Festival, che in questa 21ª edizione presenterà al pubblico la rassegna cinematografica dedicata alle nuove produzioni dell’Estremo Oriente. Ideata da Cineforum Robert Bresson e diretta da Antonio Termenini, la rassegna si svolgerà dal 10 al 17 aprile 2024 al Cinema Farnese Arthouse di Roma.

--------------------------------------------------------------
#SENTIERISELVAGGI21ST N.17: Cover Story THE BEAR

--------------------------------------------------------------

Saranno coinvolte numerose nazioni, tra cui Corea del Sud, Giappone, Cina, Taiwan, Hong Kong, Malesia, Singapore, Indonesia, Vietnam, Thailandia, Filippine e Nepal. Le opere si concentreranno su temi attuali e specifici, come la condizione femminile, il passaggio dall’età adolescenziale a quella adulta, la violenza.

Il festival prevede una selezione di anteprime internazionali: Ripples di Ogigami Naoko; One second ahead, one second behind di Nobuhiro Yamashita; Sana di Takashi Shimizu; A road to village di Nabin Subbe, primo film nepalese della storia del festival.

Ad aprire il festival sarà Shadow of fire di Shinya Tsukamoto, presentato alla scorsa edizione della Mostra Internazionale del Cinema di Venezia. Ci saranno, inoltre, pellicole di grandi maestri asiatici come Hong Sang-soo e Brillante Mendoza.

Rientrano nel programma anche film vincitori di importanti festival internazionali: il miglior film al Bucharest International Experimental Film Festival 2023, Monisme di Riar Rizaldi; il thailandese Solids by the seashore di Patiparn Boontarig, vincitore come miglior lungometraggio asiatico al British Irish Film Fest 2023; il taiwanese Love is a Gun di Lee Hong-Chi, premio Leone del Futuro a Venezia80.

Tre gli ospiti internazionali: il regista giapponese Shinpei Yamasaki, che presenterà al pubblico The guilt and the other stories; l’attrice vietnamita Nguyen Thi Truc Quynh, protagonista di Inside the yellow cocoon shell, vincitore della Camera d’Or a Cannes; il regista di Lesson, Kim Kyung-rae, primo ospite coreano nella storia delle edizioni dell’Asian Film Festival.

Le opere in Concorso saranno valutate dalla giuria dell’edizione, composta quest’anno dallo scrittore ed editorialista Antonio Polito, il regista Christian Carmosino Mereu e la giornalista e docente di linguaggio audiovisivo Angelica Alemanno. Per quanto riguarda, invece, la sezione emergenti del cinema asiatico la giuria sarà presieduta dal professore Antonio Falduto della UNINT.

Come ogni anno non mancheranno poi le giornate a tema, che premiano i paesi che si sono fatti conoscere per la loro originalità artistica: il Thailand Day (12 aprile), Korean Day (13 aprile), Japan day (14 aprile) e Vietnam Day (16 aprile).

 

A seguire, il programma completo:

 

Mercoledì 10 aprile

17:00

Monisme, di Riar Rizaldi

 

19:00 – Cerimonia di apertura

Shadow of fire, di Shinya Tsukamoto

 

 

Giovedì 11 aprile

15:00

Yangzi’s confusion, di Jue Li

 

17:00

Last shadow at first light, di Nicole Midori Woodford

 

19:00

Absence, di Wu Lang

Precede la proiezione il cortometraggio Short story, di Wu Lang

 

21:15

Women from rote island, di Jeremias Nyangoen

 

 

Venerdì 12 aprile – Thailand day

15:00

You & me & me, di Wanweaw Hongvivatana

 

17:30

Solids by the seashore, di Patiparn Boontarig

 

19:30

Not friends, di Atta Hemwadee

 

22:00

The cursed land, Panu Aree

 

 

Sabato 13 aprile

15:00

The cord of life, di Qiao Sixue

 

Korean day

17:00

Heavy snow, di Yun Su-ik

 

18:30

In our day, di Hong Sang-soo

 

20:00

Lesson, di Kim Kyung-rae

 

22:15

Sleep, di Jason Yu

 

 

Domenica 14 aprile – Japan day

14:00

After the fever, di Yamamoto Akira

 

16:15

The guilt and the other stories, di Shinpei Yamasaki

 

18:00

Ripples, di Ogigami Naoko

 

20:15

One second ahead, one second behind, di Nobuhiro Yamashita

 

22:15

Sana, di Takashi Shimizu

 

 

Lunedì 15 aprile

15:00

Be with me, di Wen-Ying Huang

 

17:30

Snow in midsummer, di Chong Keat Aun

 

19:30

Maryam, di Badrul Hisham Ismail

 

21:30

Love is a gun, di Lee Hong-Chi

 

 

Martedì 16 aprile

15:00

Moro, di Brillante Mendoza

 

Vietnam day

16:45

Oasis of now, di Chia Chee Sum

 

18:30

Inside the yellow cocoon shell, di Pham Thien An

 

21:45

Drowsy city, di Dung Luong Dinh

 

 

Mercoledì 17 aprile

15:00

Fish memories, di Hung-I Chen

 

17:00

A road to a village, di Nabin Subba

 

19:30

Cerimonia di chiusura

Only the river flows, di Wei Shujun

 

22:00

Tomorrow is a long time, di Jow Zhi Weii

--------------------------------------------------------------
CORSO ONLINE SCRIVERE E PRESENTARE UN DOCUMENTARIO, DAL 22 APRILE

--------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative


    Array

    Scrivi un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *