Box Office USA 4/7/2011


Anche i Transformers hanno mancato l'impresa di questo 2011: nessun titolo è riuscito a debuttare sopra i cento milioni di dollari. Tuttavia, il team-up tra Michael Bay e Steven Spielberg non ha tradito le attese e ha onorato il week-end dell'Independence Day. Il marchio dei Transformers dovrebbe garantire alla Paramount il migliore incasso dell'anno. Solo Harry Potter e il capitolo conclusivo della sua saga potrebbero fare di meglio…

------------------------------------------------------------------------
IL NUOVO NUMERO DI SENTIERISELVAGGI21ST #9


Tutti aspettavano i Transformers e loro sono arrivati. Come sempre, non hanno fatto prigionieri e hanno di nuovo segnato il territorio che già da anni gli è abituale: il week-end dell'Independence Day non ha avuto storia e il team-up tra Michael Bay e Steven Spielberg è diventato un trionfo in pochissimi giorni. Da mercoledì a domenica, nelle casse della Paramount sono entrati centosessantadue milioni di dollari, come risultato del miglior esordio del 2011: in pochi giorni, Dark of the Moon è già diventato il quinto incasso dell'anno e con questo passo arriverà a travolgere presto anche The Hangover Part II. Il terzo capitolo ha perso qualcosa rispetto al secondo: tuttavia, non ha pagato quel calo che ha appesantito l'estate dei sequel ed ha azzoppato anche un nome sicuro come quello della Pixar. Le nuove avventure di Shia LaBeouf e di Optimus Prime andranno di corsa sopra i trecento milioni e il loro incasso internazionale è già vicino ai quattrocento. Se la stagione cercava il conforto di qualche conferma, il marchio dei Transformers ha dimostrato di non conoscere cedimenti. Se l'anno scorso Toy Story 3 era stato il grande protagonista del momento più importante dell'anno, questa volta la compagnia di John Lasseter si è dovuta rassegnare ad un ruolo da comprimario: Cars 2 ha tenuto la scena molto meno del previsto e il volume delle sue entrate si è più che dimezzato. A Lightning McQueen resta l'unica consolazione di aver fatto meglio di un diretto rivale come Kung Fu Panda 2 della Dreamworks. In ogni caso, la lotta è tra due delusioni. Se nessuno potrà togliere a Green Lantern lo sgradevole onore di flop dell'anno, Pirates of the Caribbean è uscito dalla classifica con meno di duecentocinquanta milioni. Tuttavia, se gli Stati Uniti hanno voltato le spalle a Jack Sparrow, il resto del mondo gli è rimasto fedele: il pirata di Johnny Depp ha superato il miliardo di dollari worldwide ed è diventato il settimo migliore incasso di tutti i tempi. L'unico che potrà tentare di insidiare The Dark of the Moon è Harry Potter: la settimana prossima arriverà la seconda parte di The Deathly Hallows e tutti si aspettano un debutto sopra i cento milioni di dollari, un'impresa che quest'anno non è riuscita a nessuno.

 

 

--------------------------------------------------------------------
#ArenediRoma2021 – Tutte le arene di cinema della capitale


--------------------------------------------------------------------
--------------------------------------------------------------------
UNICINEMA – UNA NUOVA IDEA DI UNIVERSITÀ

--------------------------------------------------------------------