Da Patti Smith a Lady Gaga: l’endorsement delle star per Joe Biden

Mentre il candidato democratico sembra diretto verso la vittoria delle Elezioni USA, ripercorriamo tutti gli inviti a votare Joe Biden arrivati via social dallo showbiz americano

Che L’Election Day americano sia anticipato da lunghi mesi di campagna elettorale fatta di botta e risposta, comizi, confronti, perdite e rimonte per entrambi i candidati, è cosa nota. Ma una delle caratteristiche peculiari della propaganda politica americana è l’ingente dispiego di energie (e soldi) da parte di numerosi personaggi del mondo dello spettacolo nel sostenere il proprio candidato prediletto, che nella maggioranza dei casi corrisponde all’esponente democratico. E così artisti, cantanti, modelle, attori, attrici e registi per mesi spingono il loro pubblico al voto, esponendosi in prima persona sulle loro posizioni politiche, senza alcun filtro, se non quelli social.

--------------------------------------------------------------------
Torna il BLACK FRIDAY di SENTIERI SELVAGGI


-----------------------------------------------------

Già nel 1972 Andy Warhol si schierò senza mezze misure contro Richard Nixon, realizzando per l’allora candidato democratico George McGovern un’opera che appariva come una sorta di manifesto elettorale. In tempi più recenti, a sostenere Barack Obama contro Mitt Romney nel 2012 si sono esposte celebrità del calibro di Bruce Springsteen, Scarlett Johansson e Brad Pitt. Non solo attraverso dichiarazioni pubbliche e post su Instagram, ma organizzando veri e propri eventi per raccogliere fondi a sostegno della sua corsa alla Casa Bianca: Tom Hanks ad esempio è stato tra i maggiori finanziatori della campagna elettorale dell’ex presidente USA, mentre Sarah Jessica Parker, star di Sex&The City, ha aperto le porte di casa sua per una cena di beneficenza grazie alla quale è riuscita a raccogliere due milioni di dollari. Addirittura la direttrice di Vogue Anna Wintour, considerata una delle donne più potenti al mondo, per l’occasione aveva coinvolto una serie di stilisti nella produzione di foulard e t-shirt pro Obama. Quattro anni dopo, a sostenere Hillary Clinton nella sua corsa contro Trump, ci hanno pensato in primis Beyoncé e Jay-Z con un concerto tenutosi a Cleveland. Ma non finisce qui. Anche Katy Perry, Meryl Streep, Barbra Streisand e Jennifer Lopez sono scese in strada per sostenere la prima concorrente donna alla presidenza USA.

---------------------------------------------------------------------
RIFF AWARDS 2020

---------------------------------------------------------------------

Come da tradizione quindi, anche quest’anno la corsa di Joe Biden è stata sostenuta da un variegato stuolo di nomi dello showbiz. Lady Gaga si è impegnata in una massiva campagna elettorale, accompagnando il candidato democratico durante i suoi talk pubblici e intervenendo in suo favore durante il comizio a Pittsburgh, in Pennsylvania, uno degli stati-chiave per decretare il vincitore delle elezioni americane.

Visualizza questo post su Instagram

Today is the last day to make your voice heard. If you don’t have a plan, go to gettothepolls.com right now, and tell all of your friends!

Un post condiviso da Lady Gaga (@ladygaga) in data:

Il 22 settembre scorso, in occasione del National Voter Registration Day, Michelle Obama ha organizzato una diretta Instagram, coinvolgendo tra le altre J. Lo e Zendaya, entrata di recente nel Guinness dei Primati per essere la più giovane vincitrice di un premio Emmy grazie al suo ruolo nella serie Euphoria.

E più i risultati definitivi di queste presidenziali si avvicinano, più si fanno numerosi i post social dei famosi che sono andati a votare, nella speranza di convincere più persone possibili a fare altrettanto attraverso l’hashtag #govote.

Da Spike Lee che ieri ha pubblicato su Instagram un selfie sorridente con attaccato sulla fronte l’adesivo “I voted”, a Zoe Kravitz e Gigi Hadid che nelle ultime settimane non si sono risparmiate nel loro endorsement a Biden a suon di stories. Anzi, la modella losangelina non si è fatta mancare nemmeno le critiche verso il rapper Lil Pump in quanto sostenitore di Trump.

Proprio stamattina Patti Smith e Lenny Kaye si sono esibiti per le strade di New York, cantando l’iconica People Have The Power davanti ai cittadini in attesa di votare.

Ma se tra gli elettori democratici compaiono nomi noti del panorama artistico statunitense, da pilastri come George Clooney e Leonardo DiCaprio a icone pop come Rihanna, Billie Eilish e Taylor Swift, non mancano nemmeno i sostenitori di Trump: dal granitico Clint Eastwood, che si definisce da sempre un fedele elettore del Partito Repubblicano, a Jon Voight e Charlie Sheen, passando per due ex sportivi come Mike Tyson e Hulk Hogan.

Stando ai risultati passati, l’influenza delle idee politiche dei personaggi pubblici è poca cosa rispetto all’andamento delle elezioni. Ma questo prodigarsi per un candidato o per l’altro dimostra quanto negli Stati Uniti sia forte il sentimento democratico e il senso di appartenenza ad una comunità espressi attraverso il voto. E se c’è una cosa che possiamo imparare da loro, è senza dubbio questa.

------------------------------------------------------------------------
IL NUOVO NUMERO DI SENTIERISELVAGGI21ST #7


Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *