Festival Internazionale del Cinema d'Arte

Il Comitato Organizzatore del “Festival Internazionale del Cinema d’Arte – Premio Le Mura d’Oro” di Bergamo ricorda che il termine ultimo per l’invio delle opere per la selezione, corredate dalla scheda di partecipazione, è fissato al 31 marzo 2010.
 
Due le sezioni previste all’interno del Festival:
• Cinema d’arte: possono partecipare corto-medio- lungometraggi d’ispirazione artistica o realizzati su temi ed immagini del mondo dell’Arte: dalla pittura al cinema, dalla scultura alla danza, dall’architettura al teatro.
• Sottoventi: possono partecipare opere a tema libero, con esclusione delle tematiche del mondo dell’arte per le quali è già previsto il concorso Cinema d’Arte, della durata massima di 20 minuti.
 
Per ogni sezione saranno assegnati un primo premio “Le Mura d’Oro” e un Premio Speciale della Giuria. Per ogni concorso potranno inoltre essere assegnati premi speciali a discrezione del Comitato Organizzatore e della Giuria.
 

Festival Internazionale del Cinema d'Arte

Il Festival Internazionale del Cinema d’Arte rinnova nel suo ottavo appuntamento la volontà di celebrare e promuovere i linguaggi universali del cinema e dell’arte in un ambizioso evento in cui lo sguardo novecentesco del cinema indaga ed esplora l’esperienza dell’arte. Un momento di dialogo e di confronto tra le arti, in cui epoche, spazi e prospettive eterogenee e spesso distanti si riavvicinano attraverso l’occhio umano e tecnologico della settima arte. E’ il borgo medievale della Città con la sua storia, con i suoi patrimoni artistici e soprattutto con l’intatta atmosfera antica ad ospitare la kermesse cinematografica: Piazza Mascheroni, allestita ad hoc per l’occasione, diverrà elegante e privilegiato salotto in cui dal 17 al 25 Luglio si svolgerà l’ottava edizione dell’evento.
 
 
Una giuria prestigiosa presieduta da Vittorio Sgarbi e composta da esperti nel campo delle arti visive e critici di storia dell’arte e del cinema decreterà i vincitori dei due concorsi Cinema d’Arte e Sottoventi. Il primo concorso vedrà impegnate pellicole che eleggono protagonisti i temi e le immagini del mondo dell’arte, in cui le varie espressioni artistiche vengono evocate per descrivere un’epoca, per costruire un documento psicologico o di costume, per interpretare il mondo di un artista, per fissarne un ritratto critico – estetico. Il secondo concorso – Sottoventi – sarà dedicato a opere a tema libero dalla durata massima di venti minuti, in cui concisione ed efficacia narrativa accompagnino una perfetta sintesi di forma e contenuto.
 
 
Durante le serate del Festival un importante award alla carriera sarà consegnato all’attrice Valentina Cortese, alla cui presenza verrà proiettato il film “Effetto notte”, opera di François Truffaut che le valse la nominati all’Oscar nonché il BAFTA come miglior attrice non protagonista.
 
 
Una serie di eventi collaterali arricchiranno l’offerta del festival con pellicole fuori concorso. Visioni di Lombardia – Le città lombarde protagoniste del cinema d’autore raccoglierà le pagine indimenticabili del cinema italiano ambientato nella regione lombarda, che esprime l’attenzione del Festival dedicata tanto al globale quanto al locale. L’introduzione di personalità che rappresentano l’eccellenza nel campo della cultura, della politica e dello spettacolo legate alla città protagonista della sezione accompagnerà la proiezione della pellicola fuori concorso. Luci del festival – Film di ispirazione artistica, evento in collaborazione con le maggiori case di distribuzione, ospiterà invece la proiezione di un pellicola dove pittura, scultura, fotografia, letteratura, musica sono protagoniste di un racconto di finzione. Un’importante personalità dell’arte contemporanea introdurrà la visione della pellicola.
Con Artedomani – Orizzonti del cinema si indagheranno le nuove frontiere del mondo cinematografico cercando di capire quali sono le tecnologie d’avanguardia e le tendenze che caratterizzeranno le produzioni future. Personaggi legati a questo affascinante e misterioso mondo confronteranno le loro opinioni e condurranno alla proiezione di un film in cui saranno visibili i concetti oggetti di dibattito.
 
 
 
 
 
E ancora, Teatri elettrici – Lo spettacolo teatrale nella versione cinematografica sarà un evento nell’evento in cui si esploreranno i legami esistenti tra la più antica forma di recitazione, quella teatrale, e l’arte industriale per eccellenza, il cinema. Un iniziale confronto di opinioni tra personaggi appartenenti a queste due realtà condurrà alla proiezione di un film a tema fuori concorso.
 
 
Infine, Luci del Festival – Gioco di specchi, la biografia come opera d’arte, ovvero l’incontro tra Arte e Cinema. Quest’anno in particolare vi sarà un focus sulla vita di un artista reinterpretata in forma cinematografica.
 
 
La manifestazione sottolineando il proprio carattere internazionale e interculturale, nonché l’universalità del linguaggio cinematografico, dedicherà un momento di promozione culturale e cinematografica ad un Paese Ospite. La settima edizione del festival ospiterà uno spazio dedicato al Brasile, nel quale si terranno proiezioni fuori concorso alla presenza di figure istituzionali ospiti dell'evento.
 
 
La partecipazione alle proiezioni e agli eventi collaterali è gratuita, essendo ferma volontà dell’Associazione promotrice consentire la libera fruizione di un’occasione di incontro con il cinema e la cultura.

Festival Internazionale del Cinema d'Arte

E' aperto il bando relativo alla VIII Edizione del Festival Internazionale del Cinema d’Arte, che si terrà a Bergamo, dal 17 al 25 luglio 2009.
La location sarà Piazza Mascheroni, nella Città Alta.
 
All’ultima edizione sono pervenute per la selezione circa 400 opere da oltre 40 stati del mondo.
 
Due i concorsi internazionali :
CINEMA D’ARTE, opere ispirate ai temi dell’arte, senza limite di durata

SOTTOVENTI, opera a tema libero, della durata massima di 20 minuti

I film devono pervenire entro e non oltre il 31 marzo 2009.

Associazione

Via Zelasco 1 – 24122 Bergamo – Italia
Tel. +39.035.237323 Fax +39.035.224686
E-mail: teamitalia@teamitalia.com—www.teamitalia.com

Relazioni Internazionali:
Via Zelasco 1 – 24122 Bergamo – Italia
Tel. +39.035.237323 Fax +39.035.224686
E-mail: teamitalia@teamitalia.com—www.teamitalia.com

Festival Internazionale del Cinema

 

Festival internazionale del cinema d'arte

PROGETTO
FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL CINEMA D’ARTE  
PREMIO “LE MURA D’ORO”
VIII EDIZIONE
Piazza Mascheroni Città Alta – Bergamo, 17 – 25 Luglio 2009
 
 
 
 
 
UN MANIFESTO PER IL CINEMA D’ARTE
 
Il Festival Internazionale del Cinema d’Arte rinnova nel suo ottavo appuntamento la volontà dell’Associazione Festival Internazionale del Cinema di celebrare e promuovere i linguaggi universali del cinema e dell’arte in un ambizioso evento in cui lo sguardo novecentesco della settima arte indaga il solco della tradizione delle espressioni artistiche che ne hanno preceduto la nascita e accompagnato l’esistenza.
Non solo un concorso ma anche un’iniziativa per vestire Bergamo di una sofisticata nota di mondanità. Un prestigio conferito dalle valenze artistiche del Festival, dall’eleganza location, ma soprattutto dalle personalità italiane e internazionali che interverranno: testimonianze appartenenti a mondi diversi per offrire un’eterogenea visione sul cinema, l’arte e la cultura; un’azione sinergica tra variegate interpretazioni per stimolare l’importanza della rete e del saper fare sistema per promuovere il sapere.
 
Il Cinema d’Arte – figlio della tradizione della bottega ma ancor più dell’industria – sceglie come cornice privilegiata Bergamo – che annovera alcuni tra i più importanti esempi di industria del passato e del presente. Il centro storico di Bergamo Alta, unico tra le città d’Italia per l’intatta atmosfera del passato e della tradizione, offre la cornice di Piazza Mascheroni per nove serate – dal 17 al 25 luglio – in cui cinema e arte saranno protagonisti di un grande evento culturale e turistico.
 
 
 
I CONCORSI
 
Cinema d’Arte, concorso internazionale destinato ad accogliere pellicole che eleggono protagonisti i temi e le immagini del mondo dell’arte, in cui le varie espressioni artistiche sono evocate per descrivere un’epoca, per costruire un documento psicologico o di costume, per interpretare il mondo di un artista, per fissarne un ritratto critico – estetico.
 
Sottoventi, dedicato ad opere a tema libero dalla durata massima di venti minuti; cortometraggi, mediometraggi, film d’animazione , film di ricerca in cui concisione ed efficacia narrativa accompagnino una perfetta sintesi di forma e contenuto.
 
 
 
 
 
 
LA LOCATION
 
Cornice del Festival per l’edizione 2009 sarà Piazza Mascheroni, ingresso all’antico borgo di Bergamo Alta, dall’intatta atmosfera medievale.
Una location ma al tempo stesso un luogo di passaggio obbligato per i flussi turistici estivi che ogni anno vengono attratti dalla suggestività del patrimonio culturale di Bergamo Alta.  
 
 
 
I PREMI
 
Il premio Le Mura d’Oro , una preziosa scultura realizzata in numero limitato dallo scultore Antonino Rando, sarà assegnato ai primi tre film classificati nei rispettivi concorsi del festival. La giuria si riserva inoltre l’assegnazione di un premio speciale per ognuna delle sue sezioni.
 
 
 
LA GIURIA
 
Il Comitato di Selezione è incaricato di scegliere le opere che parteciperanno ai concorsi. La Giuria, nominata dal Comitato Organizzatore, valuterà i filmati da ammettere e presentare al pubblico. Esperti nel campo delle arti visive e critici di storia dell’arte e del cinema avranno il compito di decidere il percorso degli elaborati in gara.
 
 
 
 LE NAZIONI ADERENTI
 
Per l’edizione 2008 sono pervenute al Comitato Organizzatore del festival opere provenienti da 56 nazioni: Albania, Argentina, Armenia, Austria, Australia, Belgio, Bosnia ed Erzegovina, Brasile, Canada, Cile, Cina, Corea, Cuba, Danimarca, Egitto, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Giappone, Grecia, India, Inghilterra, Irlanda, Islanda, Israele, Italia, Lettonia, Messico, Moldavia, Norvegia, Nuova Zelanda, Olanda, Pakistan, Palestina, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Repubblica del Montenegro, Romania, Russia, Scozia, Singapore, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera, Tailandia, Turchia, Ungheria, Ucraina, USA, Venezuela, Vietnam, Zimbawe.
 
 
 
PAESE OSPITE – Brasile
 
Per porre l’accento sul carattere internazionale e interculturale della manifestazione – considerando in particolar modo l’universalità del linguaggio del cinema – sarà dedicato un momento di promozione culturale e cinematografica di un Paese Ospite: per l’edizione 2009 si tratterà del Brasile. A questo fine sarà organizzato uno spazio cinematografico dedicato al Paese Ospite, nel quale si terranno proiezioni fuori concorso alla presenza di figure istituzionali, Ambasciatori, Consoli Generali e/o Addetti Culturali, i quali introdurranno i diversi momenti di intrattenimento.
 
 
 
 
I Paesi Ospiti delle precedenti edizioni sono stati: Austria, Australia, Cuba, Finlandia, Venezuela, Georgia e Canada.
Come Paesi Gemellati sono stati ospitati: Bosnia Erzegovina, Austria, Repubblica Moldova, Russia, Islanda, Repubblica Popolare Cinese, Repubblica Ceca, Colombia, Slovacchia, Polonia e Indonesia.
 
 
 
 
PREMIO AWARD ALLA CARRIERA A “VALENTINA CORTESE”
 
 
L’Associazione Festival Internazionale del Cinema dedica un importante momento alla celebrazione e valorizzazione del cinema di qualità, consegnando in diverse serate che si preannunciano tra le più esclusive prestigiose del Festival, premi e riconoscimenti speciali a personalità di risalto e rappresentative del cinema italiano e internazionale.
 
L’award alla carriera sarà assegnato nell’VIII edizione a un ospite d’eccezionale riguardo: Valentina Cortese, alla presenza della quale sarà proiettata una delle sue pellicole di maggior successo. Una grande interprete del cinema italiano e internazionale, protagonista di alcuni dei più importanti film del ‘900.
 
Le precedenti edizioni hanno visto l’assegnazione del medesimo premio a: Lino Capolicchio, Dusan Hanak, Roman Chalbaud, Emidio Greco, Bretislav Pojar, Franco Nero, Fusako Yusaki, Bruno Bozzetto, Folco Quilici, Michelangelo Antonioni, Luciano Emmer e Helmut Berger.
 
 
 
 
EVENTI COLLATERALI
 
 
Una serie di eventi collaterali arricchiscono l’offerta del Festival con pellicole fuori concorso:
 
 
Visioni di Lombardia – Le città lombarde protagoniste del cinema d’autore: Milano, rassegna che raccoglie pagine indimenticabili del cinema italiano ambientato nella regione lombarda, testimonianza di autori della nostra terra, che esprime l’attenzione del festival dedicata tanto al globale quanto al locale. La proiezione della pellicola sarà accompagnata dall’introduzione di personalità che rappresentano l’eccellenza nel campo della finanza, della politica, della cultura, originarie di Milano o che hanno un particolare legame con la città.
  
 
 
 
Luci del Festival – Film di ispirazione artistica, appuntamento con il cinema dove pittura, scultura, fotografia, letteratura e musica sono protagoniste del racconto di finzione. Evento realizzato in collaborazione con la maggiori case di distribuzione di cinema.
Personalità operanti nei settori sopracitati confronteranno le loro opinioni ed esperienze, introducendo la proiezione fuori concorso di una pellicola a tema.
 
 
– Artedomani – Orizzonti del cinema, un appuntamento per presentare al pubblico il “Premio Cinematica”, il nuovo premio del Festival Internazionale del Cinema d’Arte dipendente da “Cinema d’Arte” e “Sottoventi” ma a questi trasversale. Un riconoscimento al valore delle nuove tecniche di ripresa cinematografica.
Un confronto tra ospiti del settore spiegherà e introdurrà il film proiettato a seguire.
 
 
Teatri elettrici – Lo spettacolo teatrale nella versione cinematografica, un evento nell’evento per indagare il rapporto tra teatro e cinema, per riflettere sui legami tra la più antica forma di recitazione, quella teatrale, e l’arte industriale per eccellenza, il cinema.
Personalità del cinema e del teatro si confronteranno: le loro testimonianze faranno da preludio alla proiezione di una pellicola a tema.
 
 
 
 
 
CINETECA INTERNAZIONALE DEL CINEMA D’ARTE
 
 
Il Festival persegue anche l’ambizioso progetto Cineteca Internazionale del Film e Documentario d’Arte, un ampio archivio di produzioni ed opere legate all’Arte, che ha ricevuto il riconoscimento ufficiale da parte della federazione Internazionale degli Archivi di Film – F.I.A.F. Grazie alla collaborazione di Ambasciate, Consolati, Televisioni, Centri di Cultura e Scuole di Cinema – e soprattutto all’ampia divulgazione internazionale dell’evento – l’Associazione Festival internazionale del Cinema sta costituendo un ampio archivio  attualmente composto da 950 opere – di produzioni video legate all’Arte.
L’Associazione Festival Internazionale del Cinema rinnova ogni anno il suo impegno per offrire la massima visibilità ai film pervenuti in concorso tramite intense collaborazioni con le case di distribuzione, le televisioni, le riviste specializzate, le Associazioni culturali preposte, il web.
 
 
 
 
 
LE COLLABORAZIONI
 
Il Festival Internazionale del Cinema d’Arte si avvale della proficua e prestigiosa collaborazione con RAI Trade, RAI International, RAI Sat Cinema World, RAI Edu, RAI Teche, RAI Cinema, Istituto Luce, La 7, Cineteca Italiana, Centro Sperimentale di Cinematografia, DAMS, Medusa Film, 01 Distribution, Filmauro.
 
 
 
 
I PATROCINI
 
La VII edizione del Festival ha ricevuto i seguenti patrocini: Senato della Repubblica, Presidenza del Consiglio dei Ministri, Ministero delle Comunicazioni, Ministero degli Affari Esteri, Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Ministero della Pubblica Istruzione, Regione Lombardia – Culture, Identità e Autonomie della Lombardia, Commissione Europea – Rappresentanza a Milano, Provincia di Bergamo – Assessorato alla Cultura, Comune di Bergamo, Touring Club Italiano, L’Eco di Bergamo, UNESCO Commissione Nazionale Italiana, AGIS Associazione Generale Italiana per lo Spettacolo, FICE Federazione Italiana Cinema d’Essai, Camera Nazionale della Moda Italiana.
 
 
 
 
I CONTATTI DELL’EVENTO
 
Sono stati stimati circa tredici milioni di contatti raggiunti nella precedente edizione attraverso un’importante attività di comunicazione attivata dal Festival mediante quotidiani locali e nazionali, riviste patinate, emittenti televisive e radiofoniche, internet, case di produzione e musei, senza dimenticare le persone che hanno assistito al festival.
 
 
 
 
Oltre 500 le opere provenienti da oltre 60 Nazioni del mondo.
Più di 3.700.000 il totale delle tirature di quotidiani, settimanali e riviste patinate che hanno parlato del Festival.
Oltre 3.900.000 i contatti attraverso le emittenti televisive e radiofoniche. 
Oltre 5.400.000 di contatti con i siti internet e più di 11.000 con le case di produzione e gli Istituti culturali.
Senza contare l’affluenza delle persone che nelle nove serate di appuntamenti sono accorse in Piazza Mascheroni per assistere all’evento: oltre 100.000 contatti.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
LA COMUNICAZIONE DELL’EVENTO
 
Il piano della comunicazione per l’edizione 2009 prevede, oltre all’aggiornamento costante dello spazio web dedicato al Festival, la realizzazione di locandine promozionali, pannelli e stand informativi, totem, spot televisivi e radiofonici, pieghevoli , cataloghi, newsletter, consuntivi. Una conferenza stampa di presentazione introdurrà l’evento ai principali canali di diffusione mediatica. Un reportage video e fotografico nei nove giorni del Festival e la realizzazione di un video documentativo dell’evento verrà distribuito a media, partner, ambasciate e consolati.
 
 
 
 
CULTURA GRATUITA
 
La partecipazione alle proiezioni e agli eventi collaterali è gratuita, essendo ferma volontà dell’Associazione consentire la libera fruizione di un’occasione di incontro con il cinema e la cultura, motori del progresso e del benessere.
 
 
 
 
LE SPONSORIZZAZIONI
 
Nell’ intento di garantire la gratuità dell’evento il Festival si avvale del sostegno e della collaborazione di partner pubblici e privati: in un’ottica di reciproca collaborazione il Festival è vetrina prestigiosa attraverso cui veicolare l’immagine di aziende e istituzioni, attraverso cui legare visioni e missioni.  Il prestigio e la rilevanza dell’evento culturale e artistico consentono un’ adeguata promozione dell’immagine dell’impresa: l’accostamento di quest’ultima alla singolarità e unicità del Festival costituisce il valore aggiunto della sponsorizzazione.

Festival Internazionale del Cinema d'Arte

E' aperto il bando relativo alla VII Edizione del Festival Internazionale del Cinema d’Arte, che si terrà a Bergamo, dal 20 al 28 giugno 2008.
La location sarà Piazza Vecchia, nella Città Alta.
 
All’ultima edizione sono pervenute per la selezione circa 400 opere da oltre 40 stati del mondo.
 
Due i concorsi internazionali :
CINEMA D’ARTE, opere ispirate ai temi dell’arte, senza limite di durata
SOTTOVENTI, opera a tema libero, della durata massima di 20 minuti
 
I film devono pervenire entro e non oltre il 31 marzo 2008.
 
Teamitalia Srl
Via Zelasco, 1
24122 BERGAMO
Tel. (+39) 035.237323
Fax (+39) 035.224686
 

FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL CINEMA D'ARTE

"CINEMA D'ARTE" Concorso Internazionale: Aperto a film realizzati su temi ed immagini del mondo dell'Arte: dalla pittura al cinema, dalla scultura alla danza, dall'architettura al teatro. Film d'informazione e di divulgazione. Film in cui le varie espressioni artistiche sono evocate per descrivere un'epoca, per costruire un documento psicologico o di costume, per interpretare il mondo di un artista, per fissarne un ritratto critico-estetico.



 


Ø       "SOTTOVENTI" Concorso Internazionale: Aperto ad opere a tema libero della durata massima di 20 minuti. Cortometraggi, film di ricerca, film di animazione.


 


 


I film ammessi al concorso devono essere stati prodotti dopo il 01 Gennaio 2004, e non aver partecipato ad altri Festival 


http://www.teamitalia.com/pagine/filmfestival/bandifillfest.htm


 


FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL CINEMA D'ARTE


Via Zelasco, 1


24122 Bergamo


tel. 035 237323


fax 035 224686


www.teamitalia.com

Festival Internazionale del Cinema d'Arte

REGOLAMENTO
Art. 1 -Il Comitato Organizzatore del Festival
Internazionale del Cinema D'Arte, in collaborazione con
TEAMITALIA Events, sotto gli auspici delle Istituzioni
Pubbliche, organizza la VIª Edizione del Festival
Internazionale del Cinema d'Arte "Premio Le Mura
d'Oro", con l'intento di contribuire alla maggiore
divulgazione e affermazione dei valori della Cultura e
dell'Arte attraverso il linguaggio cinematografico.
Il Festival è aperto a tutti i produttori (Società, Associazioni
e singoli) italiani e stranieri.
I concorsi sono:
y
CINEMA D'ARTE
Concorso internazionale
Possono partecipare film realizzati su temi ed immagini
del mondo dell'Arte: dalla pittura al cinema, dalla scultura
alla danza, dall'architettura al teatro. Film d'informazione
e di divulgazione. Film in cui le varie espressioni artistiche
sono evocate per descrivere un'epoca, per costruire un
documento psicologico o di costume, per interpretare il
mondo di un artista, per fissarne un ritratto criticoestetico.
y
SOTTOVENTI
Concorso internazionale
Possono partecipare opere a tema libero, della durata
massima di 20 minuti.
I film ammessi al concorso devono essere stati
prodotti dopo il 01 Gennaio 2004, e non aver
partecipato ad altri Festival in Italia.
Art. 2 – Ogni produttore può partecipare al Festival con uno
o più film.
Art. 3 – Il Festival si svolgerà a Bergamo dal 22 Giugno al
30 Giugno 2007. I film ammessi saranno proiettati al
pubblico secondo le modalità e il programma di esclusiva
competenza della Direzione del Festival.
Art. 4 – Il Comitato Organizzatore nomina sia la
Commissione di Selezione, unica responsabile per
l'ammissione in concorso dei film (la sua decisione è
definitiva), sia la Giuria, incaricata all'assegnazione di premi
ai film concorrenti.
Art. 5 – La Direzione del Festival, su proposta della
Commissione di Selezione, si riserva di valutare la
corrispondenza dei film ammessi all'una o all'altra categoria,
nella quale sono stati iscritti.
Art. 6 – I film ammessi ai Concorsi saranno giudicati da una
Giuria, che assegnerà i seguenti premi:
CINEMA D'ARTE
1 classificato "Premio Le Mura d'Oro"
2 classificato "Premio Le Mura d'Argento"
3 classificato "Premio Le Mura d'Argento"
SOTTOVENTI
1 classificato "Premio Le Mura d'Oro"
2 classificato "Premio Le Mura d'Argento"
3 classificato "Premio Le Mura d'Argento"
Art. 7 – Le copie dei film in visione per la Selezione non
possono essere per nessun motivo ritirate o sostituite fatta
eccezione per i casi in cui la Direzione del Festival ritenga di
derogare nel precipuo interesse della manifestazione.
Alla domanda dovranno essere allegati:
-Scheda tecnica e artistica completa
-Sinossi del film in lingua italiana
-Bio-filmografia completa dell'autore
-Fotografie del film, a colori e/o in bianco e nero – per le
quali si autorizza la pubblicazione gratuita – da inserire
nel catalogo della mostra e da mettere a disposizione
della stampa, preferibilmente in formato digitale.
-Una fotografia dell'autore
Questa documentazione potrà essere accompagnata da:
-Dichiarazione o intervista dell'autore inerenti al film e alla
sua pubblicazione
-Recensioni o articoli riguardanti il film
-Manifesti, locandine ed ogni altro materiale promozionale.
Art. 8 – Le opere per la Selezione dovranno essere inviate
in formato VHS/PAL o DVD/PAL e spedite insieme alla
scheda di partecipazione a: Festival Internazionale del
Cinema d'Arte -Via Zelasco, 1 – 24122 Bergamo, Italia
tassativamente entro il 30 Marzo 2007.
Art. 8.1 – Le opere per la proiezione pubblica dovranno
essere inviate esclusivamente in Betacam Sp Pal o Dvd Pal,
al fine di garantire il corretto rispetto della qualità
dell'opera. Si richiedono i sottotitoli in italiano o in inglese.
Art. 9 – La segreteria del Festival provvederà, dopo il 30
Aprile 2007, a comunicare agli autori delle opere ammesse
al concorso la data di proiezione del proprio film.
Art. 10 – Le spese d'assicurazione e di trasporto del film o
dei film, dal Paese di origine fino al momento della consegna
alla Direzione del Concorso, sono a carico del partecipante.
Art. 11 – L'autore e/o la produzione autorizzano la
pubblicazione dei loro dati sul sito e sul catalogo e la loro
diffusione agli organi di stampa a fini promozionali.
Art. 12 – Gli autori e/o le produzioni dei film selezionati
autorizzano la proiezione delle opere selezionate, la
diffusione (tv, on-line) di brani delle opere selezionate per
gli scopi promozionali della manifestazione (fino a 60
secondi).
Art. 13 – La Direzione del Festival informa che il materiale
inviato non verrà restituito e che tutti i film pervenuti per la
Selezione del Festival entreranno a far parte della Cineteca
Internazionale del Cinema d'Arte o dell'Archivio del Festival.
Art. 14 – L' adesione a partecipare al Concorso implica
piena accettazione del Regolamento.
Art. 15 – Per eventuali casi e/o controversie non previste
dal presente Regolamento, è competente il Comitato
Organizzatore del Festival Internazionale del Cinema d'Arte.



MODULO DI ISCRIZIONE CONTATTI DICHIARAZIONE
Per partecipare alla Selezione del Festival Internazionale del Nome/Cognome del regista Dichiaro di aver letto e accettato il regolamento del Festival.
Cinema d'Arte, compilate questo modulo di iscrizione e
inviatelo, con gli allegati richiesti a: Dichiaro di essere responsabile del film e di essere titolare
dei diritti per la sua visione in Italia.
Festival Internazionale del Cinema d'Arte Maschio
.
Femmina
.
Via Zelasco, 1 – 24122 Bergamo – Italia Dichiaro che questo modulo di iscrizione è considerato come
Tel. +39 035 237323 – Fax +39 035 224686 "liberatoria per la proiezione" come richiesto dalla Siae.
e-mail:teamitalia@teamitalia.com Luogo e data nascita
www.teamitalia.com Dichiaro che questo film non ha partecipato ad altri Festival
in Italia.
Termine ultimo di presentazione del film o dei film:
30/03/2007 Indirizzo Data
L'inscrizione al Festival sarà ritenuta valida solo se
completa di tutto il materiale richiesto C.A.P./Città Firma
FILM Paese
Titolo del film (in lingua originale)
Ai sensi dell'art.13 del d.lgs n.196/2003 si informa che i dati personali
Fax raccolti saranno utilizzati soltanto per formare la Newsletter e per
Telefono
Titolo del film (in inglese)
l'invio di materiale informativo e pubblicitario del Festival
Internazionale del Cinema.
E-mail
Paese di produzione
Organizzazione Generale:
Nome e Cognome del produttore
Data di fine lavorazione Associazione
Festival
Luogo e data di nascita
Internazionale
Il film è sottotitolato .. SI .. NO del Cinema
Indirizzo Via Zelasco 1 – 24122 Bergamo – Italia
In quale lingua? Tel. +39.035.237323 Fax +39.035.224686
E-mail:
teamitalia@teamitalia.com—www.teamitalia.com
C.A.P./Città
Durata (in minuti) Relazioni Internazionali:
Paese
Formato originale
Tel
Fax
Partecipa al Concorso:
Via Zelasco 1 – 24122 Bergamo – Italia
E-mail Tel. +39.035.237323 Fax +39.035.224686
CINEMA D'ARTE
.
E-mail:
teamitalia@teamitalia.com—www.teamitalia.com
SOTTOVENTI
.
effettuata in stampatello chiaro e leggibile.
La compilazione del modulo deve essere


 

FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL CINEMA D'ARTE

V Edizione del Festival Internazionale del Cinema d'Arte che si terrà dal 23 Giugno al 1 Luglio 2006 a Bergamo, in Città Alta.



Alla Conferenza sono intervenuti Alfredo Gambardella, Responsabile Relazioni Esterne Banca Popolare di Bergamo; Fulvio Moneta Caglio, Direttore Lombardia Film Commission; Oscar Pittini, Amministratore delegato Pittini Group Italia – Héra Servizi Immobiliari; Mauro Gelfi, Direttore Fondazione Bergamo nella Storia – Museo Storico di Bergamo; Manuela Maffioli, Giornalista e Dirigente Struttura Comunicazione Direzione Generale Culture, Identità e Autonomie della Lombardia; Attilio Mina, Docente Tecniche delle Comunicazioni Visive Istituto Statale d'Arte di Giussano, Milano; Giovanni Valagussa, Direttore Accademia Carrara Bergamo; Marco Locatelli, Presidente della Giuria; Luigi Cuzzolin, Console Generale della Repubblica Slovacca a Milano; Marta Zagorowska, Addetta Culturale Consolato Generale della Repubblica di Polonia.


Ha introdotto e coordinato il tavolo dei relatori il Presidente del Festival, Claudia Sartirani, la quale ha presentato il programma, gli intenti della manifestazione e anche le numerose novità che caratterizzano questa V Edizione.


Due i Concorsi in programma: CINEMA D'ARTE: Concorso Internazionale, al quale possono partecipare film realizzati su temi ed immagini del mondo dell'Arte: dalla pittura al cinema, dalla scultura alla danza, dall'architettura al teatro. Film d'informazione e di divulgazione. Film in cui le varie espressioni artistiche sono evocate per descrivere un'epoca, per costruire un documento psicologico o di costume, per interpretare il mondo di un artista, per fissarne un ritratto critico-estetico. Secondo Concorso è: SOTTOVENTI: Concorso Internazionale al quale possono partecipare opere a tema libero della durata massima di 20 minuti. Cortometraggi, film di ricerca, film di animazione. Confermati i dati dello scorso anno, oltre 300 infatti i film pervenuti per la selezione per i due concorsi, da oltre 50 nazioni del mondo e mai presentati ad altri Festival del Cinema in Italia.


La Giuria del Festival è presieduta dal critico Marco Locatelli, e composta da Marisa Riva, Roger Antony Fratter e Davide Pulici.


Quest'anno per "SOTTOVENTI", la competizione riservata ai cortometraggi sotto i venti minuti, la gran quantità di materiale pervenuta da molti paesi europei, ma anche dal Canada e dalla Nuova Zelanda, si è espressa nel senso della varietà. Omaggi/biografie d'intellettuali ed artigiani, esercizi d'animazione dal contenuto allegorico, reportage geografici dal passo ora civile, ora paesaggistico. "CINEMA D'ARTE" invece è una manifestazione destinata a contenere medio e lungometraggi per staccarsi dalla dimensione più estetizzante per ricercare il racconto dei personaggi e delle loro storie.


Nove giorni intensi, ricchi di programmazioni di film in concorso e non, che vedranno protagoniste splendide ambientazioni di Città Alta. La cornice di Piazza Vecchia con proiezioni all'aperto ospiterà il Concorso Cinema d'Arte, l'Ex Ateneo delle Scienze e delle Arti e ancora, grazie alla collaborazione con la Fondazione Bergamo nella Storia, il Museo Storico Ex Convento San Francesco dove vi saranno le proiezioni del Concorso Sottoventi. Concorso che verrà inaugurato Venerdì 23 Giugno dai cortometraggi del Sony Tropfest, il più grande Festival di cortometraggi al mondo che dall'Australia è approdato al Festival Internazionale del Cinema d'Arte .


E ancora, film d'arte fuori concorso grazie a significative collaborazioni con il Gruppo Rai, che hanno consentito di portare a Bergamo importanti produzioni dedicate a Gallerie d'Arte, Musei e Città d'Arte. 


Fuori concorso un'eccellente produzione Istituto Luce " I colori dell'Anima – Modigliani" di  Mich Davis con un cast artistico di spessore in cui figurano tra gli  altri Andy Garcia, Elsa Zylberstein, Eva Erzigova, Omid Djalili.


Novità di questa V Edizione sarà la presenza di un omaggio al grandissimo Marcello Mastroianni, in occasione del decimo anniversario dalla sua scomparsa, attraverso la proiezione di una biografia documentario Mi ricordo, si, mi ricordo, lucida testimonianza d'amore della compagna Anna Maria Tatò, ed anche attraverso la presentazione del volume: Marcello Mastroianni nelle fotografie di Tazio Secchiaroli. Una indimenticabile galleria di ritratti. Una grande testimonianza di interpretazione fotografica.


Alla serata inaugurale sarà presente Francesco Carnelutti, unico attore italiano nel ricchissimo ed internazionale cast di Il Codice da Vinci, e verrà premiato per la Miglior Interpretazione in un corto presentato al concorso "Sottoventi" Amore senza Filtro di Valentino Innocente.


Sempre durante la serata di apertura del Festival vi sarà la proiezione di S.Tarcisio Martire, film reperto sicuramente raro appartenente ad un insieme di film religiosi andati quasi tutti perduti. La pellicola è stata scoperta dalla famiglia Varini di Tenero, Locarno, ed è stata restaurata dalla Radio Televisione Svizzera Italiana con la collaborazione dell'Istituto Statale d'Arte di Giussano (Milano).


Non solo mostra cinematografica ma anche significativi momenti di incontri con paesi stranieri per scambi culturali, per porre così l'accento sul carattere internazionale ed interculturale della manifestazione. Paese Ospite di questa edizione è il Venezuela e tre i Paesi Gemellati: Colombia, Slovacchia e Polonia con proiezioni di pellicole di loro produzione, spettacoli musicali e mostre per la valorizzazione di eccellenze artistiche e culturali di queste realtà. Tre Premi alla Carriera che verranno consegnati al regista slovacco Dusan Hanak, vincitore dell'Orso d'Argento a Berlino nel 1980 con Io Amo, Tu Ami, e del quale verrà proiettato il Film Immagini del vecchio mondo, al regista venezuelano Romàn Chalbaud, scrittore drammatico, sceneggiatore e regista di sue opere e di quelle di grandi drammaturghi con il film Il gregge degli angeli e al regista italiano Emidio Greco con il film  Il Consiglio d'Egitto.


Sabato 1 Luglio, giornata conclusiva del Festival, vedrà al pomeriggio un Convegno  "Cinema e Fiction in Lombardia, Nuove opportunità per la settima arte"  promosso da Regione Lombardia Assessorato Culture, Identità e Autonomie della Lombardia. Un tavolo di confronto, un momento di riflessione tra importanti rappresentanti del mondo del cinema, della televisione, della cultura, delle istituzioni e dell'imprenditoria.


La serata sarà ricca di appuntamenti, dalla proiezione dello spot Ragazza con Rose, per la promozione e valorizzazione dell'Accademia Carrara, al momento IL MONDO INCONTRA IL FESTIVAL, alla presenza di Consoli ed Ambasciatori di Sud Africa, Moldavia, Slovacchia. Si assisterà successivamente alla PROCLAMAZIONE DEI FILM VINCITORI DEI DUE CONCORSI con l'assegnazione del premio "Le Mura d'Oro 2006" realizzato dallo scultore orafo di fama internazionale Antonino Rando.


Le serate avranno inizio alle ore 21.15 in tutte le locations.


In caso di pioggia le proiezioni del Concorso Cinema d'Arte si terranno in Piazza Vecchia, sotto i portici del Palazzo della Ragione, per il Concorso Sottoventi le proiezioni saranno presso la Sala Conferenze del Museo Storico.


L'appuntamento è previsto per la serata inaugurale del Festival che si terrà Venerdì 23 Giugno, alle ore 21.15 presso Piazza Vecchia, Città Alta.


Per promuovere la formula "Cultura Gratuita" si comunica che l'ingresso a tutte le serate è libero.


 


 


 


 


 


 


 


 


 


Non solo un Festival all'insegna dell'Arte, della cultura e dello spettacolo, ma anche della solidarietà. Héra Servizi Immobiliari, marchio della holding Pittini Group Italia, sponsor ufficiale per il terzo anno consecutivo della V edizione del Festival Internazionale del Cinema d'Arte di Bergamo, continua a promuovere un grande progetto di solidarietà sviluppato lo scorso anno in collaborazione con l'organizzazione umanitaria CESVI, finalizzato alla creazione di un centro educativo polivalente nelle favelas di Manguinos (Rio de Janeiro): La Casa del Sorriso. Questo il nome della struttura, offrirà a 1000 bambini e ragazzi delle favelas un'importante opportunità di formazione e di svago che si pone in alternativa alla vita di strada e al reclutamento nelle gang al soldo della criminalità locale.


 


Per informazioni:


FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL CINEMA D'ARTE


Via Zelasco, 1


24122 Bergamo


www.teamitalia.com


teamitaliapress@teamitalia.com


 

Festival Internazionale del Cinema d'Arte

Bandi di partecipazione agli eventi 2006:



 


 V° Festival Internazionale del Cinema d'Arte che si terrà a Bergamo dal 23 Giugno al 1 Luglio e la seconda edizione di Short Express prevista per l'estate 2006.


 


"Festival Internazionale del Cinema d'Arte":   http://www.teamitalia.com/pagine/filmfestival/iscrizionifilfes.htm      


 


"Short Express" :   http://www.teamitalia.com/bando_di_concorso.htm


 


TEAMITALIA S.r.l.


24122 Bergamo – Via Zelasco, 1


Tel. 035.237323 – Fax 035.224686 – mob. 339.8690564 


www.teamitalia.comrudyzanchi@teamitalia.com

FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL CINEMA D'ARTE

FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL CINEMA D'ARTE 









IV° EDIZIONE


9-18 Settembre 2005


Bergamo- Palazzo della Ragione


 


 


 


 


UN'introduzione al cinema d'arte


 


 


IL Cinema e l'Arte, l'arte nel Cinema, l'arte cinematografica come soggetto a se stante, una questione che potrebbe andare avanti all'infinito visto le similitudini tra l'una e l'altra disciplina.


 


L'Associazione Festival Internazionale del Cinema d'Arte, consapevole di questa difficile delimitazione di confini, con l'istituzione del Festival Internazionale del Cinema d'Arte, ha voluto assumere il compito di promulgare il cinema di qualità che parla dell'Arte e che crea Arte.


 


Difficile è dare una collocazione precisa alle opere di determinati registi quali Michelangelo Antonioni, Luciano Emmer, per l'Italia, o Stanley Kubrick, solo per citarne alcuni, ai quali, per qualità delle immagini ed innovazione, intere generazioni sono debitrici; a loro ed altri registi spetta un posto tra i cosiddetti "artisti" della macchina da presa.


A questi, ma soprattutto, alla cinematografia che parla dell'Arte, nelle sue diverse forme, compresa quella del cinema, è dedicata la nostra manifestazione culturale, che in una Città d'Arte come Bergamo trova le basi per proporsi come evento unico nel suo genere.


 


Una tematica quella dell'Arte non sempre di facile ed immediata comprensione, che al contempo è specchio delle inquietudini e testimone della realtà sociale che ci circonda.


 


L'Arte si racconta e viene raccontata tramite l'occhio attento della macchina da presa: fenomeni di costume, correnti artistiche ed artisti, che con la potenza del loro immaginario impattano fortemente sulle diverse discipline artistiche.


Importante è sottolineare il carattere educativo delle produzioni sull'Arte, le quali attraverso l'immediatezza del linguaggio cinematografico, riescono nel breve tempo di un filmato a porre l'accento su un determinato evento artistico ed appassionare il pubblico.


 


Una scelta che rappresenta la volontà dell'Associazione di promulgare e valorizzare la diffusione della cultura, rompendo i confini transnazionali ed unendo le diverse popolazioni nel nome dell'Arte.


 


 


IL FESTIVAL


 


L'Arte, declinata nelle sue diverse forme d'espressione, protagonista di un evento culturale unico che, per 10 giorni, coniuga Arte e Cinema a Milano/Bergamo città con importanti tradizioni nelle arti visive.


L'associazione Festival Internazionale del Cinema, si fa portavoce di quest'eredità, presentando la IVª edizione del Festival Internazionale del Cinema d'Arte, unica manifestazione cinematografica dedicata all'Arte che prevede la partecipazione di opere inedite.


 


Un'ipotesi di lavoro che vorrebbe essere nel tempo un punto di riferimento per gli amanti del Cinema e dell'Arte o, più semplicemente, un appuntamento da non perdere per chi cerca emozioni sul grande schermo.


 


Sin dalle sue prime edizioni il Festival si è contraddistinto, nel generale panorama dei Festival, per la tematica affrontata, quella dell'Arte. Una sfida rinnovata anche per l'edizione 2005, che rappresenta per il Comitato Organizzatore motivo d'orgoglio e stimolo per le successive edizioni, visti e considerati i risultati ottenuti in precedenza.


 


Nell'edizione 2004 al Festival sono pervenute per la selezione circa 300 opere inedite in Italia, provenienti da oltre 50 nazioni, delle quali 30 ammesse ai concorsi.


Con una tale affluenza di pubblico ( circa 10.000 presenze) un buon riscontro a livello di critica ed attenzione rivolta da parte dei media, – tra cui Rai Educational, Rai Cinema Sat, Rai Tre, ShortVillage, Ciak, Corriere della Sera, oltre ovviamente alle testate locali – il Comitato Organizzatore candida il Festival al titolo di polo internazionale del Cinema d'Arte, con la concretizzazione di un progetto nato in seno alla Manifestazione: la fondazione della Cineteca Internazionale del Cinema d'Arte.


 


10 serate di alto spessore culturale e mondano, nel corso delle quali si sono susseguiti numerosi eventi a completamento dell'intensa programmazione


 


 


OBIETTIVI 2005


 


Gli obiettivi 2005 rappresentano la volontà dell'intera Associazione di perseverare nel Progetto iniziato: un Festival Internazionale che nel linguaggio universale del Cinema e dell'Arte consolidi la sua presenza a livello internazionale, facendosi veicolo per la diffusione della "settima Arte", favorendo incontri, scambi d'idee e collaborazioni tra tutti coloro che operano nel settore, e che, al contempo, promuova la tradizione e la cultura del Cinema Italiano.


 


 


 


I CONCORSI


 


Proiezione di opere inedite in Italia e/o che non abbiano partecipato ad altri Festival.


 


Cinema d'Arte


Concorso Internazionale, al quale possono partecipare film realizzati su temi ed immagini del mondo dell'Arte: dalla pittura al cinema, dalla scultura alla danza, dall'architettura al teatro. Film d'informazione e di divulgazione. Film in cui le varie espressioni artistiche sono evocate per descrivere un'epoca, per costruire un documento psicologico o di costume, per interpretare il mondo di un artista, per fissarne un ritratto critico-estetico.


 


Sottoventi


Concorso al quale possono partecipare opere a tema libero, della durata massima di 20 minuti.


 


 


IL PREMIO


 


Il "Premio Le Mura d'Oro", consistente in una preziosa ed unica scultura, realizzata in numero limitato, dallo scultore/orafo Antonino Rando, sarà attribuito ai primi tre film classificati nei due rispettivi concorsi del Festival.


Altri Premi Speciali potranno essere assegnati a discrezione della Giuria.


 


 


 


LA GIURIA


 


La Giuria, nominata dal Comitato Organizzatore, valuterà le opere da ammettere e presentare al pubblico.


Esperti nel campo delle arti visive e critici di storia dell'Arte e del cinema, avranno l'arduo compito di decidere le sorti dei film in gara.


 


 


PAESE OSPITE 2005


 


Per porre l'accento sul carattere internazionale ed interculturale della manifestazione, e considerando l'universalità propria del linguaggio cinematografico, in ogni edizione del Festival, saranno dedicati diversi momenti alla promozione culturale e cinematografica del Paese Ospite.


A questo fine sarà organizzato L'ALTRO FESTIVALspazio cinematografico dedicato al Paese Ospite, nel quale si terranno una rassegna di film fuori concorso ed eventi culturali abbinati. Le proiezioni avverranno alla presenza di figure istituzionali, Consoli Generali, Addetti Culturali, i quali parteciperanno portando un loro intervento nell'ambito delle varie serate previste, introducendo i diversi momenti d'intrattenimento culturale in Piazza Vecchia.


Al Paese Ospite, sarà garantita ampia visibilità grazie alla possibilità di usufruire di diversi canali di comunicazione che sottolineino il suo importante contributo: l'esposizione della bandiera ufficiale ed uno spazio espositivo in Piazza Vecchia, completamente allestito con materiale di promozione turistica e culturale per l'intera durata del Festival.


Paesi Ospiti delle precedenti edizioni sono stati l'Austria nel 2002 e l'Australia nel 2003.


Paese Ospite 2004 è  stato Cuba.


 


Stati gemellati


 


Serate di Gemellaggio in collaborazione con i Consolati delle Nazioni aderenti all'iniziativa.


Altro importante appuntamento con la cultura internazionale sono le serate denominate Serate Evento Speciale. Queste si svolgeranno con la proiezione di film provenienti dai diversi Paesi Gemellati, in un'ottica di valorizzazione della cultura e della tradizione della Nazione, precedute da un intervento introduttivo da parte dei Consoli e/o Addetti Culturali, presenti alla proiezione. Gli Stati gemellati per l'edizione 2004 sono stati Cina e  Islanda.


 


LE NAZIONI ADERENTI


 


Per la scorsa edizione 2004, sono  pervenute, al Comitato organizzatore del Festival, opere provenienti da 53 nazioni diverse:


Albania, Argentina, Armenia, Austria, Australia, Belgio, Bosnia ed Erzegovina, Brasile, Canada, Cile, Cina, Corea, Cuba, Danimarca, Egitto, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Giappone, Grecia, India, Inghilterra, Irlanda, Islanda, Israele, Italia, Lettonia, Messico, Moldavia, Norvegia, Nuova Zelanda, Pakistan, Palestina, Polonia, Portogallo, Regno Unito,  Repubblica del Montenegro, Romania, Russia, Scozia, Singapore, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera, Tailandia, Turchia, Ungheria, Ucraina, USA, Zimbabwe.


 


 


AREA CINEMA INTERNAZIONALE


 


Anche quest'anno il Festival dedicherà ampio spazio ad una sezione fuori concorso denominata "Area Cinema Internazionale", in un'ottica di sensibilizzazione del dialogo culturale tra Paesi, nella quale verranno presentate al pubblico, opere di promozione culturale provenienti da diversi Stati del mondo dando una panoramica il più ampia possibile sull'industria cinematografica.


 


 


 


                                                                                                                                  


PREMIO AWARD ALLA CARRIERA


 


L'Associazione Festival Internazionale del Cinema dedica questo momento alla celebrazione e valorizzazione del cinema di qualità, consegnando in diverse serate, che si preannunciano tra le più esclusive e prestigiose del Festival, premi e riconoscimenti speciali a personalità di spicco e più rappresentative del Cinema italiano ed estero.


Award 2002 LUCIANO EMMER


Award 2003 MICHELANGELO ANTONIONI, FOLCO QUILICI, BRUNO BOZZETTO,


Award 2004 FUSAKO YUSAKI


 


 


VOLA CON IL FESTIVAL – Scopri l'Arte nel Mondo


 


Una possibilità di ammirare con i propri occhi le bellezze artistiche che caratterizzano i diversi Paesi del Mondo. Un'iniziativa che vuole portare il pubblico del Festival lungo gli itinerari dell'Arte più suggestivi del nostro pianeta. Il Comitato Organizzatore, grazie anche alla collaborazione con i Paesi Gemellati, durante le serate del Festival assegnerà uno o più weekend per visitare gli itinerari dell'Arte internazionale, assegnati tra coloro che avranno debitamente compilato e imbucato nell'apposita urna, il coupon consegnato all'inizio di ogni Serata


 


ARTE, MOSTRE E CULTURA


 


Un ricco carnet di appuntamenti a completamento dell'intensa programmazione cinematografica.


Ospiti e spettatori potranno così avere ulteriori occasioni artistico- culturali ma anche momenti di spettacolo e svago.


Mostre, spettacoli di danza, concerti musicali organizzati in collaborazione con i Paesi Ospiti e Gemellati e abbinati ad essi nell'intento di promulgare e valorizzare la diffusione della cultura


 


CINETECA INTERNAZIONALE DEL CINEMA D'ARTE


 


In un'ottica di continuità con le scorse edizioni, tra i più importanti obiettivi 2005 del Festival è il proseguimento del Progetto Cineteca Internazionale del Film e Documentario d'Arte.


Grazie alla collaborazione delle Ambasciate, Consolati e Televisioni più importanti, ed all'ampia divulgazione a livello internazionale dell'Evento, l'Associazione Festival Internazionale del Cinema sta costituendo un ampio archivio di produzioni ed opere legate all'Arte. Sono inseriti tra i partner del Comitato Promotore, Enti ed Istituzioni che hanno donato materiale video sulla tematica indicata dalla Cineteca.


Attualmente la Cineteca è composta da 419 opere, donate da 23 Paesi del mondo, delle quali 140 sull'Arte e le restanti sono suddivise secondo generi e tematiche affrontate nelle varie edizioni del Festival.


Le Nazioni aderenti al Progetto Cineteca sono: Albania, Argentina, Austria, Australia, Bosnia ed Herzegovina, Croazia, Cuba, Estonia, Francia, Germania, Gran Bretagna, Irlanda, Italia, Repubblica Moldova, Paesi Bassi, Repubblica Ceca, Repubblica di Polonia, Repubblica di San Marino, Romania, Russia, Spagna, Svizzera, Ungheria.


La Cineteca Internazionale del Cinema d'Arte ha ricevuto il riconoscimento ufficiale da parte della Federazione Internazionale degli Archivi di Film – F.I.A.F., la quale ha formalmente riconosciuto come propria Associata l'Associazione Festival Internazionale del Cinema.


 

FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL CINEMA D'ARTE

La città di Bergamo dal 10 al 19 settembre ospita la III Edizione del Festival Internazionale del Cinema d'Arte, un concorso internazionale di film realizzati su temi e immagini del mondo dell'arte inediti in Italia alla quale hanno partecipato 52 nazioni del mondo.



Nei giorni del Festival, l'Arte si racconta e viene raccontata attraverso l'occhio della macchina da presa e di alcuni registi (ospite 2004 Fusako Yusaki) che per ispirazione e qualità delle immagini si sono dedicati a un cinema di qualità testimone anche della realtà sociale che ci circonda.


Il Paese ospite di questa edizione è Cuba che, in occasione del 45^ anniversario di Fondazione dell'Istituto Cubano dell'Arte e dell'Industria Cinematografica, presenterà a Bergamo il 10 e l'11 settembre il meglio delle sue produzioni.


Per informazioni:
Ufficio Stampa
Playcommunication
Monica Tagliabue – +39.335.397917 –
playmony@playcomm.it
Daniela Pontiggia – +39.335.6364701 –
playdan@playcomm.it