Google Stadia spegne i server e chiude

La piattaforma di cloud gaming chiude a soli tre anni dal lancio. Google rimborserà tutti gli acquisti effettuati e i dipendenti di Stadia verranno trasferiti in altri settori

-----------------------------------------------------------
UNICINEMA LAST MINUTE! – UNA NUOVA IDEA DI UNIVERSITÀ. APERTE ANCORA LE ISCRIZIONI PER IL 2023!


-----------------------------------------------------------

“Abbiamo preso la difficile decisione di avviare il percorso che ci porterà a chiudere il nostro servizio di streaming Stadia”. Con queste parole Phil Harrison, il General Manager e vicepresidente della divisione Stadia, con un post sul blog ufficiale annuncia che il servizio in game streaming è destinato a chiudere i battenti.

----------------------------
SENTIERISELVAGGI21ST N.12 – COVER STORY: TOM CRUISE, THE LAST MOVIE STAR

----------------------------

Google Stadia è una piattaforma di cloud gaming che permette di giocare in streaming da qualsiasi dispositivo, eliminando l’obbligo di possedere una console o un computer. Fu lanciato a novembre del 2019 (ne parlammo sul n.3 di SentieriSelvaggi21st) con un abbonamento a 9,90 euro al mese per un catalogo che all’inizio includeva videogiochi di terze parti. Google ha poi iniziato a produrre videogame esclusivi per il suo servizio e di conseguenza non si trattava solamente di distribuire titoli tramite la piattaforma, ma anche di crearli. Inoltre, Google sembrava pronta a dare battaglia con l’apertura di studi dedicati gestiti da persone come Jade Raymond, una veterana del settore che ha alle spalle titoli come Assassin’s Creed.

--------------------------------------------------------------
SENTIERI SELVAGGI BLACK FRIDAY

--------------------------------------------------------------

In un nostro precedente articolo parlammo del ridimensionamento di Stadia a solo a un anno dalla sua creazione.  Ci si trovava infatti di fronte a una servizio modesto, con pochi giochi a disposizioni inclusi nell’abbonamento, mentre la maggior parte delle funzionalità pubblicizzate al lancio erano assenti. Per convincere un pubblico abituato a possedere fisicamente i giochi, o almeno l’hardware dove vengono installati, serviva molto di più, e i numeri non sono mai saliti.

L’unico momento di rivalsa di Stadia è arrivato con Cyberpunk 2077: il gioco aveva tantissimi problemi su console e richiedeva computer di fascia alta per essere fruito al meglio, ma su Stadia funzionava molto bene, e questo portò tanti a sfruttare un’offerta creata ad hoc.

Altro evento premonitore dell’imminente chiusura è stato quando qualche giorno fa Logitech aveva annunciato la nuova console portatile per il cloud gaming e Stadia non appariva tra i servizi partner legati al prodotto.

Dietro alla scelta di chiudere la piattaforma, ammette Harrison, c’è la semplice constatazione che “il servizio non ha ottenuto quel successo di pubblico che ci aspettavamo nonostante le solide basi tecnologiche sulle quali abbiamo costruito Stadia”.

La data di chiusura di Google Stadia è fissata per mercoledì 18 gennaio 2023. Fino ad allora, i giocatori potranno accedere alla loro libreria di titoli in streaming e fruire di tutti i contenuti legati agli abbonamenti Stadia Pro, ivi compresi i giochi gratuiti offerti mensilmente da Google. Harrison spiega che “la maggior parte dei rimborsi sarà completata entro metà gennaio 2023. Viene confermato che i dipendenti del team Stadia saranno distribuiti in altri settori dell’azienda”.

La tecnologia di Google Stadia resta comunque a disposizione delle aziende interessate. Inoltre Google la continuerà ad utilizzare anche al di fuori dell’ambito gaming, integrando alcune soluzioni come YouTube, Google Play e nel segmento della realtà aumentata.

Stadia si aggiunge quindi al cimitero di applicazioni dell’azienda Google che hanno avuto una breve vita come Hangouts, Cloud Print e Google Talk.

--------------------------------------------------------------
LAST MINUTE SCUOLA TRIENNALE 2022-23

--------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative