Il prossimo film di Jim Jarmusch?

Gli ultimi film di Jim Jarmusch cadono ad una frequenza di tre – quattro anni l'uno dall'altro.

 

L'ultimo Only Lovers Left Alive presentato in concorso a Cannes 66, con Tilda Swinton e Tom Hiddleston, è stato in fase di sviluppo per sette anni, i finanziamenti sono falliti più e più volte e gli stessi protagonisti lo hanno incoraggiato a non desistere. Di recente qualcosa sembra essere cambiato tanto che il cineasta pare essersi adattato alla provvisorietà e praticità del multi-tasking.

 

Avrebbe quindi quattro progetti in cantiere: uno sulla rock band SQÜRL; un lavoro sul famoso inventore Nikola Tesla, che potrebbe includere l'apporto del celebre regista teatrale Robert Wilson; un quasi-documentario, come lo definisce il Times su Iggy Pop (già interprete di uno degli episodi di Coffee and Cigarettes, 2003) e il gruppo seminale per la nascita del punk, The Stooges (che sembra sarà completato a breve); e ancora un altro lungometraggio. Riguardo quest'ultimo, evasivamente, il poliedrico cineasta statunitense ha dichiarato: "é tutto scritto ma non voglio dire troppo. Sono un po' superstizioso, però è ambientato nel presente a Paterson nel New Jersey, non so se è più di una commedia rispetto ad altri film che ho fatto, ma ha sicuramente degli aspetti divertenti". Altri piccole anticipazioni sono state concesse al New York Times che scrive che questo film potrebbe avere per protagonista un autista d'autobus, nonché poeta. (m.t.s.)