La Biennale di Venezia a Mosca

la quinta edizione da Venezia a MoscaDopo l'iniziativa Venezia cinema a Beirut di febbraio, continua il tour dei film italiani presentati quest'anno alla Mostra del cinema, che approda a Mosca, nel contesto 'da Venezia a Roma'.

L'evento, organizzato dalla Biennale di Venezia in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura e l’Ambasciata d'Italia a Mosca, si terrà dall'11 al 15 marzo nella capitale russa, cui seguirà una replica durante il  III Festival Da Venezia a San Pietroburgo, presso il Cinema Velikan Park dal 14 al 18 marzo 2014, in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura e il Consolato Generale d’Italia di San Pietroburgo.

 

Tra i 9 film italiani della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia che saranno presentati a Mosca e San Pietroburgo, in particolare 3 sono opere del Concorso di Venezia 70: Sacro GRA di Gianfranco Rosi, film vincitore del Leone d’oro; Via Castellana Bandiera di Emma Dante; L’intrepido di Gianni Amelio. Per la sezione Orizzonti,La prima neve di Andrea Segre. Per la sezione Venezia Classici (documentari): Bertolucci on Bertolucci di Luca Guadagnino e Walter Fasano, Non eravamo solo… ladri di biciclette. Il Neorealismo di Gianni Bozzacchi e Profezia. L’Africa di Pasolini di Enrico Menduni.

 

Saranno anche presentati il capolavoro del Leone d’oro alla carriera Francesco Rosi, Le mani sulla città (che ha inaugurato la Biennale), film vincitore del Leone d’oro 50 anni fa, in un restauro digitale a cura della Cineteca Nazionale di Roma portato in prima mondiale in pre-apertura della 70. Mostra, nonché Zoran, il mio nipote scemo di Matteo Oleotto, proveniente dalla Settimana Internazionale della Critica. 

A Mosca saranno ospiti dell’iniziativa Anita Caprioli (interprete de La prima neve, che si recherà anche a San Pietroburgo), Walter Fasano (regista di Bertolucci on Bertolucci), Nicolò Bassetti (ideatore e sceneggiatore di Sacro GRA) e Matteo Oleotto (regista di Zoran, il mio nipote scemo). (m.t.s)