L’ombra della violenza, di Nick Rowland

L’Ombra della violenza è il debutto al lungometraggio di Nick Rowland, che dirige con mano sicura una storia criminale drammatica e violenta. In dvd per Blue Swan Entertainment

Prodotto dalla DMC Film di Michael Fassbender, L’ombra della violenza (Calm with the Horses) è il debutto al lungometraggio di Nick Rowland.

--------------------------------------------------------------------
UNICINEMA – UNA NUOVA IDEA DI UNIVERSITÀ

--------------------------------------------------------------------

In una piccola e grigia cittadina irlandese, Douglas “Arm” Armstrong è un ex pugile, finito a fare il picchiatore per i Devers, famiglia criminale locale. Tanto brutale e temuto dalle sue vittime, quanto di disarmante dolcezza nel suo rapporto col figlio, un bambino autistico di 5 anni. I travagli della sua “professione” si intrecciano inevitabilmente con quelli della sua vita privata, soprattutto quando la sua ex moglie decide di trasferirsi dall’altra parte dell’Irlanda, alla ricerca di strutture che possano occuparsi del bambino.

Non una storia particolarmente originale, quindi (il pensiero va inevitabilmente al Refn della saga di Pusher) che però Rowland racconta con una grande attenzione alla costruzione psicologica dei suoi personaggi. Intelligenti giochi di soggettive (la scena della discoteca, in questo senso, è uno dei momenti più memorabili del film) offrono uno sguardo acuto sulla mente tormentata del protagonista, tutt’altro che cattivo, tutt’altro che compiaciuto nel compiere i violentissimi lavori che gli vengono commissionati, eppure costantemente sotto stress e sull’orlo del burnout mentale. Intorno a lui, l’inevitabile fauna del crimine locale, una sfilata di personaggi più o meno meschini, ma tutti accomunati dall’essere prigionieri del circolo vizioso di una società nella quale la violenza e la legge della sopraffazione sono un destino pressoché inevitabile. Tuttavia, Rowland non è tanto disilluso da rinunciare a mostrarci la possibilità di piccoli sprazzi di luce, rappresentati soprattutto da precise scelte del protagonista, dal suo scegliere di non passare determinate linee morali che lo renderebbero ciò che mai vorrebbe essere.

Rowland debutta quindi con mano sorprendentemente sicura dopo una gavetta nella serialità televisiva, bilanciando scene di violenza estremamente cruda con la tranquillità dei momenti necessari alla costruzione della storia e dell’ambiente sociale nel quale si muovono i suoi ottimi personaggi.
Mano altrettanto sicura il regista ce l’ha nella gestione del suo cast, a cominciare dal protagonista Cosmo Jarvis (già visto in Lady Macbeth) dotato di grande fisicità e intensità di sguardo, al sempre eccezionale Barry Keoghan (Dunkirk, Il sacrificio del cervo sacroche dona il suo riconoscibilissimo volto a Dympnagiovane criminale criminale fin troppo tracotante ed ambizioso.

--------------------------------------------------------------------
SCOPRI I NUOVI CORSI ONLINE DI CINEMA DI SENTIERI SELVAGGI


--------------------------------------------------------------------

Titolo originale: Calm with the Horses
Regia: Nick Rowlands
Interpreti: Cosmo Jarvis, Barry Keoghan, Ned Dennehy, Niamh Algar, Anthony Welsh
Distribuzione: in DVD per Blue Swan Entertainment
Durata: 100′
Origine: UK, 2019

 

La valutazione del film di Sentieri Selvaggi
3.5

Il voto al film è a cura di Simone Emiliani

Sending
Il voto dei lettori
3 (1 voto)
------------------------------------------------------------------------
IL NUOVO NUMERO DI SENTIERISELVAGGI21ST #8