Tayfun Pirselimo?lu al Cineporto di Bari

Tayfun Pirselimo?lu Giovedì 27 febbraio, alle 20,30, prosegue la rassegna “Registi fuoridagli sche(r)mi” organizzata da Apulia Film Commission in collaborazione con Uzak, con il regista turco Tayfun Pirselimo?lu.
Il regista incontrerà il pubblico con l'intervento del critico cinematografico Luigi Abiusi (Filmcritica, Uzak.it). A seguire la proiezione di I am not him (Turchia, 2013). 
L'evento si svolge presso il Cineporto di Bari (diretta streaming presso Cineporto di Foggia e di Lecce) ed è a ingresso libero fino ad esaurimento posti.
 
Tayfun Pirselimo?lu è considerato, insieme a Ceylan, il maggior regista turco contemporaneo, e comunque tra i registi più originali in circolazione; la sua poetica è frutto di una lunga stratificazione di consapevolezze tecniche e teoriche, che vanno dalla pittura, all'incisione, alla scrittura narrativa (è romanziere molto letto in Turchia e non solo, autore di quattro romanzi) alla sceneggiatura, appunto alla regia cinematografica.
 
Un impegno nel cinema consacrato da subito da molti riconoscimenti nei festival internazionali, soprattutto per i film Hiçbiryerde (2002) e Saç (2010) passati a Berlino, Locarno, Toronto.
 
I am not him si è aggiudicato il premio per la miglior sceneggiatura al Festival Internazionale del Film di Roma 2013
 
 
“Registi fuori dagli sche(r)mi” vuole rivendicare che il cinema ci ri-guarda, che può ancora essere uno strumento di esplorazione, una protesi sinestesica, una lente anamorfica, un interlocutore. Ma soprattutto «ci ri-guarda perché ci mette in relazione con l’Altro e con il mondo. Lo schermo non è (solo) lo specchio. Di volta in volta il film e il suo spettatore assumono una relazione diversa» (Marco Dinoi).
 
I prossimi appuntamenti della rassegna sono dedicati nell’ordine a: Tayfun Pirselimoglu il 27 febbraio; Andrea Pallaoro il 6 marzo; Mirko Locatelli il 18 marzo e Yann Gonzalez il 27 marzo. (e.c.)