Vedere per Sapere 2011-2012

VEDERE PER SAPERE 2011-2012
Dopo il successo delle ultime edizioni, CinemAmbiente e il Museo Regionale di Scienze Naturali di Torino propongono per  l'anno scolastico 2011-2012 'Vedere per sapere – Storia del pianeta terra: avventure, scoperte, approfondimenti ed emozioni per raccontare il rapporto tra uomo e natura'
Una serie di proiezioni dedicate alle scuole regionali accompagnate da momenti di approfondimento e di discussione con esperti scientifici, educatori ambientali e professionisti del mondo del cinema. 
LE ISCRIZIONI SONO APERTE!
--------------------------------------------------------------------

--------------------------------------------------------------------
 
Rivolto a
Dal secondo anno del primo ciclo d l'istruzione a tutto il secondo ciclo d 1'istruzione.
 
Obiettivi
Il Museo Regionale di Scienze Naturali e l 1'Associazione CinemAmbiente rinnovano la collaborazione per proporre agli studenti di ogni ordine e grado e ai loro insegnanti un ciclo di film sulla relazione tra uomo, natura e ambiente. La rassegna di quest 1'anno segue il calendario di importanti appuntamenti internazionali indetti dall 1'ONU e da altre organizzazioni attente alla sensibilizzazione ambientale.

 

Incontri e contenuti
16 appuntamenti in totale in cui saranno proiettati film di finzione, documentari e cortometraggi di animazione. Il progetto ìVedere per sapere' è un 1'occasione per avvicinare i ragazzi ai temi del rispetto della natura e dell 1'ambiente, del comportamento degli animali e per intraprendere un viaggio nel Pianeta Terra attraverso lo schermo cinematografico. Gli appuntamenti internazionali a cui il programma fa riferimento sono: l'anno internazionale delle foreste (2011)  e delle Energie Rinnovabili (2012),  la giornata mondiale dell'acqua (22 marzo), la giornata mondiale dell'ambiente (5 giugno). Vengono inoltre affrontati i temi della biodiversità e dei cambiamenti climatici.
Ogni incontro è accompagnato da momenti di approfondimento e di discussione con esperti in campo scientifico e ambientale.

Articolazione del percorso
Si prevede la proiezione di un film al mese per ciascun grado scolastico a partire dal mese di ottobre 2011 fino a giugno 2012.
Vengono fornite per ogni proiezione schede dei film e didattiche. 
 
Note informative
-Il ciclo di film per le classi è proposto nella giornata di martedì nei mesi di: ottobre, novembre, dicembre/gennaio, febbraio, marzo, aprile, maggio con inizio alle ore 9,30
-Le proiezioni avranno luogo presso la Sala Conferenze del Museo Regionale di Scienze Naturali di Torino
Per informazioni e prenotazioni telefonare ai numeri 0114326307 13 0114326334 – 0114326337 dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.30
22 L'ingresso è gratuito
 
 
 
Calendario
Tema biodiversità, inquinamento
Martedì 11 ottobre 2011 – Scuole Primarie
(Italia 1998 – 75') di Enzo D'Alò
Kengah, una gabbiana avvelenata da una macchia di petrolio, affida in punto di morte il proprio uovo al gatto Zorba, chiedendogli di non mangiarlo, di prendersi cura del piccolo e di insegnargli a volare. Nasce quindi una gabbianella, battezzata Fortunata. Zorba dovrà mantenere fede alla sua parola e Fortunata capire prima di tutto di non essere un felino. Tratto dal romanzo Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare di Luis Sepúlveda. Il film è stato premiato con un Nastro d'argento speciale nel 1999. Voci, tra gli altri, di Carlo Verdone, Antonio Albanese e dello stesso Sepúlveda.
 
Tema disastri ambientali, deforestazione
Martedì 18 ottobre 2011 – Scuole Secondarie di Primo Grado
(Usa 1994 – 107') di Kevin Reynolds
1680, isola di Rapa Nui (dal 1722 Isola di Pasqua). Il giovane Noro appartiene alla tribù dei Lobi Lunghi, responsabili della fabbricazione delle immense statue dell'isola chiamate moai. Quando il ragazzo si innamora di Ramana, che fa parte dei Lobi Corti, popolo sfruttato per la costruzione dei moai, dovrà affrontare in una gara di nuoto il rivale Make. Ma lo scontro tra i due porterà a un conflitto tra le due tribù a cui solo Noro e Ramana sopravviveranno. Sullo sfondo della narrazione, la dilapidazione delle risorse naturali dell'isola, che venne interamente deforestata per la costruzione dei moai: una vera e propria catastrofe ecologica che causò l'estinzione dell'intera popolazione.
 
Tema foreste
Martedì 8 novembre 2011 – Scuole Primarie
(Giappone 1997 – 134') di Hayao Miyazaki
Giappone, XIV secolo. In un remoto villaggio tra le montagne, Ashitaka, l'ultimo guerriero del clan degli Emishi, è costretto a uccidere un mostro per proteggere la sua gente. La creatura era in realtà un dio della foresta e il giovane è colpito da una maledizione che rischia di ucciderlo. Il ragazzo si mette quindi in viaggio verso la terra del clan dei Tatara per scoprire come salvarsi. Lungo la strada sarà però coinvolto nella battaglia tra uomini e natura e conoscerà una giovane donna cresciuta dai lupi che è pronta a morire pur di sconfiggere gli umani. Tratto da una leggenda giapponese e record d'incassi in patria all'epoca della sua uscita in sala, il film è una metafora della lotta tra gli uomini bisognosi di risorse e la natura che le custodisce.
 
Martedì 22 novembre 2011 – Scuole Primarie
(Francia, Italia, 2008 – 92') di Jacques-Rémy Girerd
Mià è una bambina di dieci anni che vive in un piccolo villaggio dell 19America del Sud insieme a tre anziane donne. La madre è morta da tempo e il padre, Pedro, lavora lontano, nella foresta amazzonica, alla costruzione di un complesso alberghiero. Una notte Mià si sveglia improvvisa- mente e, convinta che possa essere successo qualcosa al padre, decide di raggiungerlo. Dopo aver recuperato i suoi tre amuleti (un dado, una piuma e un guscio di lumaca), parte così per un viaggio che la porterà a incontrare i Migù, gli spiriti della foresta incaricati di custodire un maestoso albero (cuore dell'intero pianeta), e scoprire quindi la ricchezza del mondo naturale.
 
tema biodiversità, animali
Martedì 6 dicembre 2011 – Scuole Secondarie di Primo Grado
(Francia 2005 – 80') di Luc Jacquet
La dura lotta per la sopravvivenza del pinguino imperatore che ogni anno deve migrare in determinate zone antartiche per riprodursi dopo un complesso rituale di corteggiamento, aspettando poi la nascita dell'unico figlio. Seguiamo così una coppia nelle varie fasi dopo l'accoppiamento: dalla deposizione dell'uovo da parte della femmina alla cova che spetta invece al maschio, un'incubazione che avviene nel pieno dell'inverno antartico quando la temperatura può scendere anche a sessanta gradi sotto lo zero e con venti che superano i duecento chilometri all'ora, fino alle lunghe marce per la ricerca del cibo. Nella versione italiana la voce narrante è di Fiorello.
 
Tema biodiversità, animali
Martedì 24 gennaio 2012 – Scuole Primarie
(Usa 2005 – 86') di Eric Darnell, Tom McGrath
Alex, Marty, Gloria e Melman (rispettivamente un leone, una zebra, un ippopotamo e una giraffa ipocondriaca) sono quattro residenti dello zoo di Central Park a New York. Quando un gruppo di pinguini durante un tentativo di fuga finisce nella gabbia di Marty, anche la zebra decide di scappare. Alex, Gloria e Melman si mettono così sulle sue tracce. Dopo una serie di vicissitudini metropolitane, finiranno tutti in Madagascar dove saranno costretti a fare i conti con la natura più selvaggia. Numerose le citazioni cinematografiche: dal Silenzio degli innocenti a Cast Away, da Momenti di gloria alla Febbre del sabato sera fino a Il re leone, Il dottor Stranamore e Good Morning, Vietnam.
 
Tema energia
Martedì 7 febbraio 2012 – Scuole Secondarie di Primo Grado
(Giappone 2004 – 126') di Katsuhiro Otomo
Londra, 1851. Alla vigilia della prima esposizione universale, Ray Steam, un giovane appartenente a una famiglia di scienziati, riceve dal nonno Lloyd, tornato dagli Stati Uniti dove lavora per una multinazionale senza scrupoli, una misteriosa sfera metallica. L'oggetto, che è in realtà un potente meccanismo in grado di generare un 1'immensa energia (evidente prefigurazione di quella nucleare), interessa però anche i signori della guerra per la sua elevata capacità di distruzione. Ha inizio così una vera e propria battaglia sui cieli di Londra per impedire che la nuova invenzione finisca nelle mani sbagliate. Oltre dieci anni di produzione per uno degli anime più costosi di tutti i tempi.
 
Tema fonti energetiche alternative
Martedì 28 febbraio 2012 – Scuole Primarie
(Usa 2001 – 92') di Peter Docter, David Silverman, Lee Unkrich
A Mostropoli l'energia viene ricavata dalle urla dei bambini: i mostri che lavorano nella centrale elettrica locale devono quindi terrorizzare i piccoli con cui è vietato ogni contatto perché sono considerati infetti. Ma quando Sullivan, che si contende insieme al camaleontico Randall il titolo di miglior spaventatore della città, si troverà, insieme al suo assistente Mike, a dover accudire una bambina, scoprirà la potenzialità della risata rispetto a quella dello spavento, sventando inoltre una cospirazione ordita dal suo più pericoloso avversario e dal direttore della centrale. Un apologo dalle straordinarie invenzioni visive sulla natura più o meno pericolosa dell'energia.

Tema biodiversità, animali
Martedì 6 marzo 2012 – Scuole Secondarie di Primo Grado
(Usa 1988 – 129') di Michael Apted
Originaria del Kentucky, Dian Fossey, si appassiona fin da giovane allo studio dei primati. Inviata in Africa centrale dal National Geographic per effettuare un censimento dei gorilla di montagna, una specie in via d'estinzione, dedicherà l'intera sua esistenza allo studio e alla difesa di questi animali, scontrandosi con l'ostilità degli indigeni, la burocrazia governativa e gli interessi dei bracconieri, prima di venire uccisa, in Rwanda, il 26 dicembre del 1985. I responsabili non saranno mai scoperti, ma la sua battaglia ha salvato dall'estinzione la specie da lei tanto amata. Candidato a cinque Oscar, tra cui quello per la miglior attrice protagonista a Sigourney Weaver.
 
Tema acqua
Giovedì 22 marzo 2012 – Scuole Primarie
(Germania 2010 – 93') di Reinhard Klooss, Holger Tappe
Deserto del Kalahari, Botswana, Africa. La mangusta Billy non riesce più a trovare acqua sufficiente per sé e la sua famiglia. Si tratta di una situazione che tanti altri animali della zona suoi amici sono costretti a subire (dal leone Socrate all'elefantessa Angie, dalla giraffa Gisella al bufalo Grugno, fino al rinoceronte Rino e allo scimpanzè Toto) e che rischia di condannarli tutti a morte certa. Quando scoprono che la causa del problema è una grande diga costruita per la realizzazione di un resort di lusso a pochi chilometri, decideranno, consapevoli della straordinaria biodiversità che essi stessi rappresentano, di unirsi e affrontare insieme il pericolo rappresentato dall'uomo.
 
Tema biodiversità
Martedì 3 aprile 2012 – Scuole Secondarie di Primo Grado
(Regno Unito 2009 – 81') di Jean-Jacques Mantello
Sette anni di lavorazione e ventisei spedizioni sottomarine attraverso gli oceani di tutto il mondo, per un totale di millecinquecento ore di riprese subacque realizzate con le più recenti tecnologie. Se- guiamo così Jean-Jacques Mantello e il fratello François immergersi nelle profondità del mare alla scoperta di un ambiente solo in parte conosciuto che ricopre l'intero pianeta per oltre il settanta per cento della sua superficie e che nasconde luoghi straordinari come le foreste di alghe californiane, la Grande barriera corallina australiana o l'isola messicana di Roca Partida. In originale la voce narrante è di Marion Cotillard, nella versione italiana di Aldo, Giovanni e Giacomo.
 
Tema biodiversità
Martedì 17 aprile 2012 – Scuole Primarie
(Usa 1942 – 70') di David Hand
Bambi, giovane cervo figlio del re della foresta, cresce con la madre e fa amicizia con il conigliet- to Tamburino, la puzzola Fiore e la cerbiatta Faline. La felicità dell'infanzia è però bruscamente interrotta da un inverno particolarmente rigido prima e dall'uccisione da parte dei cacciatori della madre poi. Con l'arrivo della primavera, ritroverà gli amici di un tempo e si innamorerà di Faline che salverà da un incendio divampato all'improvviso nel bosco. Ormai adulto, sarà così pronto a diventare il principe della foresta. Tra i due film (insieme a Kapò di Gillo Pontecorvo) che il grande critico francese Serge Daney dichiarò di non aver mai voluto vedere.
 
Tema cambiamenti climatici, disastri ambientali
Martedì 8 maggio 2012 – Scuole Secondarie di Primo Grado
(Usa 2004 – 124') di Roland Emmerich
Quando, a causa del riscaldamento globale, i ghiacci polari cominciano a sciogliersi, il flusso di correnti oceaniche che regolano il clima nelle zone temperate del globo si modifica irrimediabilmente, scatenando devastanti eventi meteorologici in tutto il pianeta, prima che si sviluppi un progressivo fenomeno di glaciazione che spingerà l'umanità a migrare verso sud. Dirige Roland Emmerich, ormai specializzato in film catastrofici, che ha pagato di tasca sua duecentomila dollari per rendere la produzione ecologica: tutte le emissioni inquinanti o di anidride carbonica generate dalla troupe sono state infatti compensate piantando alberi e producendo energia da fonti alternative.
 
Tema energia
Giovedì 31 maggio 2012 – Scuole Secondarie di Secondo Grado
(Danimarca, Finlandia, Svezia 2010 – 75') di Michael Madsen
Nei pochi decenni dalla costruzione della prima centrale atomica sono state prodotte oltre due- centocinquantamila tonnellate di rifiuti radioattivi che saranno smaltiti in non meno di centomila anni. In Finlandia, per poter custodire le scorie al riparo da calamità naturali o disastri causati dall'uomo, si sta costruendo Onkalo: un immenso deposito realizzato per accogliere materiale nucleare di scarto e conservarlo per decine di migliaia di anni. Si tratta in realtà di un progetto aberrante e poco concretizzabile che pone inquietanti interrogativi sulla sorte del pianeta: come e a chi si comunicherà, per esempio, in un futuro così lontano la pericolosità di quanto stoccato?
 
Tema energia
Venerdì 1 giugno 2012 – Scuole Secondarie di Secondo Grado
(Germania 2010 – 68') di Erik Schmitt
Louis Palmer è un insegnante svizzero trentaseienne con un sogno che coltiva sin da ragazzo: compiere il giro del mondo con un'auto a energia solare. Un'impresa che diventerà realtà solo il 3 luglio 2007, quando il viaggio avrà finalmente inizio: una vera e propria odissea che in due anni lo porterà a percorrere cinquantamila chilometri, attraversare cinque continenti e quaranta paesi, oltre a incontrare importanti capi di Stato del pianeta (da Ban Ki-moon al principe Hassan di Giordania) tutti entusiasti di poter guidare la vettura del futuro. Un'avventura che non ha l'obiettivo di cambiare il mondo, ma più semplicemente di dimostrare come un'altra energia sia realmente possibile.
 
Tema energia, petrolio
Lunedì 4 giugno 2012 – Scuole Secondarie di Secondo Grado
(Svizzera, Germania 2006 – 84') di Basil Gelpke, Ray McCormack
Qual è il filo rosso che unisce l'intervento militare americano in Iraq, le ambizioni nucleari dell'Iran, la nazionalizzazione delle riserve di gas naturale in Russia e la politica populistica di Hugo Chavez in Venezuela? Le riserve petrolifere mondiali che, sfruttate intensivamente da più di un secolo, sono destinate a esaurirsi rapidamente senza che si sia trovata una soluzione a livello internazionale, con il conseguente rischio di una crisi economica tanto improvvisa quanto catastrofica. Attraverso gli interventi di industriali, politici, economisti, storici o attivisti, si affronta quindi uno dei problemi contemporanei più drammatici e attuali, mostrandone le possibili soluzioni.