VIDEOCLIP – Com’è la vita per Max Gazzé

Da canticchiare con cura. La vita com’è, singolo di lancio del nuovo album di Max Gazzè, Maximilian, è un naturale antidoto alla tristezza. Travolgente e leggero, volutamente orecchiabile, è un inno alla spensieratezza, così come il suo video, realizzato da Jacopo Rondinelli.
In una calda Catania, un divertente Gazzè in canotta e completo gessato ci racconta, accompagnato da una serie di personaggi, quanto non sia il caso di stare male per amore.

La vita è più semplice se ci prendiamo un po’ meno sul serio, soprattutto negli affetti: quando ci sono di mezzo i sentimenti tendiamo a complicarcela, a dipendere troppo dall’altro, a dimenticarci di noi stessi. Certe volte invece la leggerezza di un pensiero o di piccoli gesti risolve le storie più complicate, ha dichiarato Max, a proposito di questo pezzo.

Così, canticchiando canticchiando, con qualche accenno di passo danzato, il nostro stralunato cantastorie accompagna, in quadri davvero ben costruiti, le gesta di un simpatico signore in pelliccia, interpretato dall’attore Valerio Zuccolo che, anch’egli a passo di danza, corteggia donne avvenenti solo per derubarle e vaga con in mano la foto dell’amore perduto.Tra una passeggiata, un caffè, e un balletto in giro per Catania, il nostro uomo in pelliccia reagisce con leggerezza ed ironia al mal d’amore.

Guarda me, prendo tutta la vita com’è
non la faccio finita ma incrocio le dita e mi bevo un caffè.

Per scherzo si parla, anzi si canta sul serio. I problemi spesso svaniscono insieme alla non ricerca della loro soluzione. Quindi l’invito alla leggerezza è prendere tutta la vita com’è. Accettare il cambiamento senza resistenza è uno dei grandi sinonimi di libertà ha dichiarato, ancora, il cantante.
In che modo? Con ironia, dolcezza e leggerezza, elementi che contraddistinguono da sempre la musica di Gazzè.

Le scelte di ambientazione, costumi e fotografia, si sposano perfettamente con l’anima del pezzo, valorizzando la performance di Gazzè, da sempre bravissimo ad accompagnare il pubblico nel suo lavoro, non soltanto attraverso la musica. In tutti i video dei suoi brani, infatti, la sua effettiva partecipazione è un valore aggiunto, sottolinea e valorizza suono e parole, perché mai casuale, anzi accuratamente studiata.

D’altra parte Max Gazzè ha da sempre rimarcato l’importanza che ha per lui l’esibizione, la performance, specialmente quella dal vivo. Tant’è che sono diversi anni che è in tour, praticamente senza sosta. Prima per promuovere il suo penultimo disco, Sotto casa, poi insieme agli amici Silvestri e Gazzè con Il padrone della festa.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"