Biografilm Festival – Sentieri Selvaggi intervista Jeremy Thomas

Il ruolo di un produttore oggi, il premio al Biografilm di Bologna, progetti per il futuro; Jeremy Thomas risponde ad alcune nostre domande. Il doc di Mark Cousins su di lui è su IWONDERFULL.IT

-----------------------------------------------------------
SCUOLA DI CINEMA SENTIERI SELVAGGI: APERTE LE ISCRIZIONI ANNO 2022-23


-----------------------------------------------------------

Il leggendario produttore Jeremy Thomas ha ricevuto ieri, al Biografilm festival, il premio Celebration of lives award 2022, riconoscimento per l’incredibile lavoro svolto nel campo della cultura cinematografica. Thomas è infatti stato un produttore estremamente prolifico e, nella sua carriera, ha firmato collaborazioni importanti come quella con Cronemberg, Wim Wenders, Takashi Miike e Terry Gilliam, solo per citarne alcuni. In Italia il suo lavoro è conosciuto principalmente per le collaborazioni con Matteo Garrone e soprattutto con Bernardo Bertolucci. Presente a Bologna anche come protagonista del film The Storms of Jeremy Thomas, di Mark Cousins, in cui si racconta al regista durante un viaggio on the road con direzione il Festival di Cannes, Thomas ha risposto ad alcune nostre domande sulla sua carriera.

----------------------------
15 BORSE DI STUDIO DELLA SCUOLA SENTIERI SELVAGGI

----------------------------

Innanzitutto, Thomas ha avuto modo di parlare del ruolo del produttore nel panorama attuale, di come, nonostante gli sconvolgimenti del COVID, il suo compito «non è cambiato. Uno dei problemi del far cinema è capire come il film arriverà al pubblico. Io sono un uomo che è cresciuto nel cinema e credo ancora che questo sia in cima alla piramide (della distribuzione cinematografica)». Tuttavia, conosce le potenzialità dello streaming. Lui non ha mai dovuto ricorrere alla distribuzione online, ma riconosce di trovarsi in «una buona posizione per poterselo permettere, ma che bisogna essere realistici» se lo scopo è trovare i fondi per realizzare un film.»

Il mondo della produzione è difficile, e per poter diventare un buon produttore «devi avere un qualche tipo di vocazione, come per qualsiasi altro lavoro. Se vuoi diventare un buon medico, un buon chirurgo cerebrale, un buon camionista, devi impegnarti molto con il lavoro, devi impegnarti con te stesso. Per entrare in questo mondo devi amare realmente il cinema, devi amare i film e amare fare i film, altrimenti sarà una vita difficile».

Si è poi avuto modo di parlare del film di Mark Cousins che lo vede per la prima volta davanti alla macchina da presa, anche se non è un attore. Si tratta di un documentario particolare. «Non è girato come un normale documentario in cui ci sono le talking heads che raccontano alla camera, è un viaggio astratto in cui abbiamo conversazioni sul cinema. Mark è un ottimo regista, non è stato invasivo e io non sono un attore quindi gli ho detto che dovevo semplicemente essere me stesso e fidarmi di lui. Mi sono rilassato dal momento in cui abbiamo lasciato la casa in macchina insieme, fino al momento in cui ho finito il mio lavoro davanti alla macchina da presa. Lui stava filmando me, io non sapevo nemmeno cosa stesse facendo. Ci siamo seduti in macchina, abbiamo parlato, guidato, mangiato, lui l’ha filmato e questo è ciò che è il film. Io ho scelto la musica da mettere in macchina perché fa parte della mia esperienza di viaggio»

Infine, ha avuto modo di anticiparci un progetto sul futuro: «è da pazzi alla mia età pensare a film che farai in dieci anni, ma sto lavorando ad un film su Billy Wilder e I.A.L. Diamond, uno dei miei più grandi eroi del cinema. La sceneggiatura è firmata da Christopher Hampton, il regista sarà Stephen Frears e Christoph Waltz sarà Billy Wilder. Il film è tratto dal bellissimo romanzo Mr. Wilder and me di Johnatan Coe».

 

The Storms of Jeremy Thomas approda su IWONDERFULL.IT da oggi.

--------------------------------------------------------------
Le Arene estive di Cinema a Roma

--------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative