Burlesque

di Steven Antin

Christina Aguilera in Burlesque

--------------------------------------------------------------------
UNICINEMA – UNA NUOVA IDEA DI UNIVERSITÀ

--------------------------------------------------------------------

Interpreti: Christina Aguilera, Cher, Stanley Tucci, Cam Gigandet, Kristen Bell, Eric Dane, Peter Gallagher, James Brolin, Julianne Hough, Alan Cumming

Origine: USA 2010

Distribuzione: Sony Pictures Releasing Italia

--------------------------------------------------------------------
SCOPRI I NUOVI CORSI ONLINE DI CINEMA DI SENTIERI SELVAGGI


--------------------------------------------------------------------

Durata: 119'

Giunta a Los Angeles con il sogno di sfondare nello showbiz, la provinciale Ali (Christina Aguilera – Herbie Hancock: Possibilities, Rolling Stones' Shine a Light, In viaggio con una rock star) si ritrova cameriera nel Burlesque Lounge, teatro di varietà in disgrazia gestito dalla rude ma generosa Tess (Cher – Fratelli per la pelle, Un tè con Mussolini, Sirene, Stregata dalla luna, Le streghe di Eastwick, Dietro la maschera, Silkwood). Gli spettacoli scintillanti, variopinti e audaci del Burlesque affascinano la ragazza, determinata a salire sul palco e farvi risuonare la sua formidabile voce. Quando Tess le concederà una chance sarà un successo, per Ali e per il Burlesque Lounge.

Ispirandosi dichiaratamente a Cabaret di Bob Fosse, Steven Antin scrive e dirige il suo primo film per il cinema investendo sulla coppia formata da Christina Aguilera (all'esordio da protagonista) e Cher. Della colonna sonora, otto canzoni sono interpretate dalla bionda starlet, due da Cher, una delle quali ("You Haven't Seen The Last Of Me", scritta da Diane Warren) si è aggiudicata il Golden Globe 2011 come miglior canzone originale. Ma Cher si è "guadagnata" anche la nomination ai Razzies come peggior attrice non protagonista.
Attorno alle due dive si muovono, tra gli altri, Stanley Tucci (Amabili resti, Il diavolo veste Prada, Slevin – Patto criminale, The Terminal, Tu chiamami Peter, Era mio padre), Peter Gallagher (la serie tv The O.C., American Beauty, Titanic, America oggi, Sesso, bugie e videotape), Kristen Bell (Pulse, Spartan, le serie Heroes e Veronica Mars) e James Brolin (Prova a prendermi, Traffic, Capricorn One, Il mondo dei robot, Viaggio allucinante), papà di Josh.
Alla revisione dello script hanno collaborato, in fasi diverse, prima il premio Oscar Diablo Cody (Jennifer's Body, Juno), non accreditata, quindi Susannah Grant (Il solista, In Her Shoes – Se fossi lei, Erin Brockovich – Forte come la verità, La leggenda di un amore – Cinderella, Pocahontas).
Il cast tecnico si avvale della fotografia di Bojan Bazelli (L'apprendista stregone, Mr. & Mrs. Smith, The Ring, King of New York, China Girl) e dei costumi del veterano Michael Kaplan (Miami Vice, Fight Club, Armageddon – Giudizio finale, Se7en, Flash Dance, Blade Runner).
Il film, che con i suoi 55 milioni di dollari di budget è uno dei più costosi prodotti nella storia della Screen Gems' (sussidiaria della Sony Pictures Entertainment), è stato presentato nella sezione Festa Mobile al 28° Torino Film Festival. 
 

(A.A.)

 

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

------------------------------------------------------------------------
IL NUOVO NUMERO DI SENTIERISELVAGGI21ST #8


Burlesque

di Steve Antin

Christina Aguilera in una scena di Interpreti: Cher, Christina Aguilera, Stanley Tucci, Cam Gigandet, Kristen Bell, Eric Dane, Peter Gallagher, Julianne Hough, Alan Cumming, Katerina Mikailenko, Tyne Stecklein, Blair Redford
Origine: USA, 2010
Distribuzione: Sony Pictures Releasing Italia
Durata: 119'

 
 

--------------------------------------------------------------------
UNICINEMA – UNA NUOVA IDEA DI UNIVERSITÀ

--------------------------------------------------------------------

Ali (Christina Aguilera – Herbie Hancock: Possibilities, Rolling Stone's Shine a Light, In viaggio con una rock star) lascia il suo paese di provincia per trasferirsi a Los Angeles, con la speranza che qualcuno si accorga delle sue doti canore e la faccia sfondare nello showbiz. Tuttavia, il suo primo contatto con il mondo dello spettacolo sarà un impiego come cameriera presso il Burlesque Lounge, un teatro in difficoltà sul cui palcoscenico hanno luogo scintillanti e variopinti numeri danzanti per adulti, imperniati su scene comiche a sfondo erotico. Ali riuscirà a convincere la proprietaria del teatro, Tess (Cher – Fratelli per la pelleUn tè con MussoliniStregata dalla lunaLe streghe di EastwickJimmy Dean, Jimmy Dean), a farla salire sul palco: i suoi numeri riscuoteranno un tale successo da farla trasformare in un'icona del burlesque e, allo stesso tempo, faranno risollevare le condizioni economiche di Tess.
 

Burlesque, presentato nella sezione Festa Mobile al 28° Torino Film Festival, ha vinto il Golden Globe per la migliore canzone originale, You Haven't Seen the Last of Me, ma era candidato anche per  Bound to You e come miglior film (commedia o musical).

La sceneggiatura è stata scritta da Steve Artin (Gloria) ispirandosi a Cabaret di Bob Fosse, per poi essere rivisitata da Susannah Grant (Il solistaIn Her Shoes – Se fossi leiErin Brockovich – Forte come la verità, La leggenda di un amore – Cinderella, Pocahontas) e Diablo Cody (Jennifer's BodyJuno), anche se quest'ultima non compare tra i crediti. Artin, in fase di stesura della sceneggiatura, aveva già in mente la Aguilera come protagonista del film, mentre Cher torna sul grande schermo dopo 11 anni dal suo ultimo film.

--------------------------------------------------------------------
SCOPRI I NUOVI CORSI ONLINE DI CINEMA DI SENTIERI SELVAGGI


--------------------------------------------------------------------

 

(E. P.)

 
 

 

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

------------------------------------------------------------------------
IL NUOVO NUMERO DI SENTIERISELVAGGI21ST #8