CELL: la fine del mondo ti chiamerà al cellulare, assicura Stephen King

“Il fenomeno che in seguito avrebbe preso il nome di Impulso ebbe inizio il 1° ottobre alle 15.03, ora di New York. La definizione era naturalmente imprecisa, ma a dieci ore dall’evento quasi tutti gli scienziati in grado di farlo notare erano o morti o impazziti. In tutti i casi il nome contava poco. Quello che contava era l’effetto.”

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

--------------------------------------------------------------------

--------------------------------------------------------------------

Rivisitazione in chiave mobile delle abituali traiettorie dello Stephen King postapocalittico tra L’ombra dello scorpione, Il talismano e il ciclo Dark Tower (presto dopo innumerevoli tentativi a vuoto anch’esso finalmente adattato per il cinema con Idris Elba e Matthew McConaughey), il romanzo Cell nel 2006 salutava l’ennesima resurrezione artistica dello scrittore di 11/22/63, la cui fortuna sul grande e piccolo schermo sta vivendo una fase rigogliosa quasi quanto quella degli anni d’oro.
Dopo un iniziale interessamento di Eli Roth, questa complessa e stratificata storia di fine del mondo a mezzo “cellulari pensanti” è diventata il nuovo film di Tod Williams, il regista di Paranormal Activity 2.

Nel corso di un viaggio lungo gli States per recuperare e salvare il figlio lontano insieme ad una vera e propria Resistenza armata di superstiti, un disegnatore di fumetti dovrà vedersela contro un’umanità trasformata in un esercito di bestie assassine dopo che un impulso misterioso ha preso il controllo delle loro volontà attraverso i telefoni: la sceneggiatura è ad opera dello stesso King, e il film riunisce i due volti di un precedente adattamento da una storia dello scrittore del Maine, 1408 (Mikael Håfström, 2007), ovvero John Cusack e Samuel L Jackson. In sala in Italia dal 13 luglio grazie a NOTORIOUS Pictures.

---------------------------------------------------------------------

---------------------------------------------------------------------