Festival di Pergine Spettacolo Aperto

Festival di Pergine Spettacolo Aperto: La città che sogna!Pergine Valsugana dal 4 al 19 luglio 2008
 
Dal 2007, dopo oltre trent’anni di attività, il Festival ha cambiato pelle, aggiungendo al proprio logo “L’arte di essere fuori”. Dichiarando così la volontà di “uscire” idealmente e fisicamente dai confini del teatro tradizionalmente inteso e di lavorare per esprimere e catalizzare nuovi stimoli per il territorio. Gli ingredienti principali del Festival sono grandi ospitalità e iniziative di sostegno a favore di nuovi artisti, ideale “motore” dell’attività di spettacolo del festival, con laboratori per danzatori, musicisti, cantanti, direttori d’orchestra. Un’area di lavoro è stata aperta attorno agli spazi e alla memoria storica dell’ex Ospedale Psichiatrico, con l’obiettivo finale di rendere questo significativo luogo di Pergine laboratorio di nuova creatività. Dal punto di vista del metodo si è scelto di porre attenzione tanto ai contenuti proposti in cartellone quanto al “come” i progetti vengono sviluppati. “Dal cosa al come” diviene dunque una precisa scelta metodologica che informa tutte le iniziative di PSA, dalla qualità della didattica dei laboratori alla scelta di artisti attenti ai temi “caldi” dell’oggi, fino alla sensibilità per le “buone pratiche”. Dopo il successo, nella passata edizione, della prima notte bianca del Trentino, il Festival 2008 si riapre con l’invito a tenere gli occhi aperti, per una notte che diventa simbolo di un atteggiamento. Pergine non dorme, eppure sogna! Il sogno è quello di inventare tante città possibili, di immaginare uno spazio urbano accogliente in modo sempre diverso. Così a luglio Pergine diventerà la città delle favole, con la notte bianca, si trasformerà in una città che canta, sulle note di grandi opere liriche ed infine sarà la città dei matti, fucina e laboratorio di nuova creatività, generate dalla memoria e dagli spazi dell’ex ospedale psichiatrico. Il Festival di PSA, giunto alla sua 33a edizione, riconferma la sua vocazione: grandi ospiti, laboratori per giovani artisti, sperimentazione di nuovi linguaggi, evasione dagli spazi (e dai modi) tradizionali del fare spettacolo.
 
Un calendario ricco di appuntamenti, dal 4 al 19 luglio a Pergine in Valsugana, con il Festival Pergine Spettacolo Aperto che trasformerà la città in tante città. La città delle favole con la Notte Bianca, spettacoli itineranti coinvolgeranno piazze e vie della città, per un divertimento allargato a tutta la famiglia. L’appuntamento è per venerdì 4 e sabato 5 luglio. L’idea è quella di tenere gli occhi aperti per due giorni, per godere dei macro e micro-eventi, delle proposte gastronomiche e delle performance di artisti internazionali come la compagnia Artescena che proporrà uno spettacolare viaggio tra fuoco, magia e acrobazie stellari. Gran finale per tutti i mattinieri con il miglior dj emergente delRegno Unito, Plaza de Funk. Una Notte Bianca quella di Pergine che è diventata ormai simbolo di un atteggiamento: Pergine non dorme eppure sogna!  Ma pergine diventerà anche la città che canta con l’opera La Traviata e il karaoke lirico un grande concerto con Rava e Rubini, che accompagneranno il pubblico attraverso un viaggio, nato dalla geniale penna di Andrea Camilleri, dallaSicilia a New Orleans.
Infine Pergine si trasformerà nella città dei matti, con un progetto che dallo scorso anno caratterizza il nuovo filone di ricerca del festival. Un’area di lavoro è stata aperta attorno agli spazi e alla memoria storica dell’ex Ospedale Psichiatrico, con l’obiettivo finale di rendere questo significativo luogo di Pergine laboratorio di nuova creatività. Ed è proprio in quest’area di ricerca che si vanno a iscrivere due grandi nomi della danza contemporanea, Francesco Ventriglia e Roberto Zappalà. Il giovane coreografo Francesco Ventriglia ha ideato per il festival un nuovo spettacolo intitolato “Normale, anche la follia merita i suoi applausi”, costruito con momenti di performance, videoinstallazioni e coreografie di danza contemporanea, che si svilupperanno all’interno e all’esterno dell’ex struttura manicomiale della città. Ventriglia si confronta con il tema della follia. “Vorrei rappresentare la follia che si nasconde dietro la normalità e viceversa – spiega Francesco – spesso il manicomio, la detenzione, ce la costruiamo noi stessi perché abbiamo paura di uscire dalle rassicuranti regole di una normalità imposta dalla società”. Allo spettacolo parteciperanno gli studenti dei laboratori danza di PSA e la Compagnia Eliopoli. L’esibizione andrà in scena in 1ª serata nazionale, venerdì 18 e in replica sabato 19 luglio. Un secondo momento dedicato alla danza è stato affidato a Roberto Zappalà e la sua Compagnia che proporranno giovedì 17 luglio lo spettacolo Instrument 1,un nuovo progetto che il coreografo siciliano ha realizzato sulle mappature del territorio e dei suoi abitanti.
Il festival PSA, prosegue con il suo percorso, catalizzando nuovi stimoli per il territorio, lavorando sugli ingredienti principali quali: grandi ospiti, iniziative di sostegno a favoredi nuovi artisti e laboratori per danzatori, musicisti, cantanti, direttori d’orchestra.
 
 
Calendario eventi: festival PSA La città che sogna
 
Venerdì 4 e sabato 5 luglio La città delle favole
Pergine centro storico, Teatro Tenda, Parco Tre Castagni
Festa dei piccoli frutti, attività per bambini, spettacoli, teatro di strada, la notte bianca…
 
Venerdì 4 luglio ore 20 Piazza Municipio                    Inaugurazione
Venerdì 4 luglio ore 21.30 Parco 3 Castagni             La camicia dell’uomo contento
                                                                                     teatro ragazzi, Compagnia Roberto Corona
Sabato 5 luglio ore 19.30 Centro storico                  Cena etnica a cura di Mandacarù
Sabato 5 luglio ore 22.30 centro storico                  Orchextra terrestre concerto
Sabato 5 luglio ore 21.30 Teatro Tenda                    Quemar, nuovo circo, regia di Paul Magid
Sabato 5 luglio ore 24 Parco Tre Castagni                Gran ballo mascherato
                                                                                              e a seguire dj set con Plaza de Funk          
                                                                                             
Mercoledì 9 luglio ore 21 Castelpergine                    La città che sogna: aperitivi & pensieri
Incontri, dibattiti, idee in libertà                                    “Nuove generazioni”
 
 
 
 
Giovedì 10, Venerdì 11 e sabato 12 luglio La città che canta
Pergine centro storico, Teatro Tenda, Teatro delle Garberie
“ La Traviata ” di G. Verdi a teatro e nelle piazze: concerti, proiezioni, karaoke lirico…
 
Giovedì 10 luglio ore 21.30 Teatro Tenda                   Requiem per Chris di Andrea Camilleri
                                                                                              con Enrico Rava e Sergio Rubini
Venerdì 11 luglio ore 20 Piazza S. Elisabetta            Karaoke lirico
Venerdì 11 luglio ore 21.30 Teatro Tenda                  La Traviata di G. Verdi
Sabato 12 luglio ore 17 Corte Trapp Caldonazzo     concerto del laboratorio lirico
Sabato 12 luglio ore 20 Teatro delle Garberie   presentazione del film documentario
Un giorno con Puccini,
ritrovamento del regista Paolo Benvenuti
Sabato 12 luglio ore 21.30 Teatro Tenda                   La Traviata di G. Verdi                                    
 
Mercoledì 16 luglio ore 21 Castelpergine                La città che sogna: aperitivi & pensieri
Incontri, dibattiti, idee in libertà                                    “Spazi per la cultura”
 
Martedì 15, Giovedì 17, Venerdì 18 e sabato 19 luglio La città dei matti
Pergine centro storico, Teatro Tenda e Padiglione Perusini (ex Ospedale Psichiatrico)
Spettacoli, videoinstallazioni, reading ed altre cose strane
 
Martedì 15 luglio ore 21.30 Teatro Tenda   Il sacro segno dei mostri di Danio Manfredini
Giovedì 17 luglio ore 21.30 Teatro Tenda   Instruments 1 coreografia Roberto Zappalà
Venerdì 18 luglio ore 18\21 Pad. Perusini entrata libera alla città dei matti,
                                                                      presentazione del film/documentario Scemi di guerra
                                                                      di Enrico Verra
Venerdì 18 luglio ore 21 Pad. Perusini        Normalecoreografia Francesco Ventriglia
Sabato 19 luglio ore 18\21 Pad. Perusini    entrata libera alla città dei matti
Sabato 19 luglio ore 21 Pad. Perusini         Normalecoreografia Francesco Ventriglia
 
Ed inoltre: laboratorio creativo; laboratorio di danza; laboratorio lirico di avviamento al debutto (per cantanti); laboratorio lirico di perfezionamento (per cantanti, direttori d’orchestra, pianisti)