Il Teatro Valle Occupato presenta: Atlante Sentimentale del Cinema per il XXI secolo

Edito da DeriveApprodi il saggio Atlante Sentimentale del Cinema per il XXI secolo raccoglie cinquanta testimonianze dei maggiori cineasti contemporanei sparsi per il mondo. Attraverso le parole di Stan Brakhage, Takeshi Kitano, Kiyoshi Kurosawa, Naomi Kawase, Alberto Grifi, Amir Naderi, Julio Bressane, Atom Egoyan, Franco Maresco, Tsai Ming-liang, Béla Tarr, Lisandro Alonso, Paulo Rocha, Jia Zhang-ke, Werner Herzog, David Lynch, Shinya Tsukamoto, Raoul Ruiz, Hou Hsiao-hsien, Tonino De Bernardi, Quentin Tarantino, Monte Hellman, Yervant Gianikian e Angela Ricci Lucchi, Aleksandr Sokurov, Pedro Costa, Abel Ferrara, Johnnie To, Wai Ka-fai, Manoel de Oliveira, George Romero, Amos Gitai, Otar Iosseliani, Jean-Marie Straub, Philippe Garrel, Andrej Ujica, Frederick Wiseman, Goutam Ghose, Aki Kaurismaki, Lav Diaz, Roger Corman, Kira Muratova, Mohsen Makhmalbaf, Wang Bing, Želimir Žilnik ed Enrico Ghezzi il lettore potrà viaggiare dal Giappone agli Stati Uniti, passando per la Cina, il Sud-Est asiatico, l’India, la Russia, l’Europa, l’Africa e il Sud America scoprendo il volto nuovo del cinema che cambia e affronta la sua attuale “crisi” d’identità. Venerdì 20 dicembre alle ore 20:30 il Teatro Valle Occupato sarà il palcoscenico dal quale gli autori Donatello Fumarola e Alberto Momo presenteranno il loro Atlante, avvalendosi degli interventi di Lorenzo Esposito,Enrico Ghezzi, Raffaele Meale e Jurij Meden. Nel corso della serata verranno proiettati:

The Electric Princess Picture House di Hou Hsiao-hsien (3′)

---------------------------------------------------------------------
APERTE LE ISCRIZIONI PER UNICINEMA E SCUOLA DI CINEMA

---------------------------------------------------------------------

Parole e Utopia di Hou Hsiao-hsien (10′)

Don’t give up di Amir Naderi, 2013 (1’30” )

--------------------------------------------------------------------
I NUOVI CORSI ONLINE LIVE DI CINEMA DI SENTIERI SELVAGGI

-----------------------------------------------------

Parole e Utopia di Jean Marie Straub (15′)

Une Compte de montaigne di Jean-Marie Straub, 2013 (35′)

Parole e Utopia David Lynch (10′)

Interview Project di David Lynch (surfato da Enrico Ghezzi)

Gelosi e tranquilli di Enrico Ghezzi, 1989 (17′)

Vive l’amour di Monte Hellman, 2013 (1’30”)

Parole e Utopia di Alberto Grifi (8′)

Dinni e la normalina di Alberto Grifi, 1978 (28′)

Quinlan.it presenta il cinema de-normalizzato di Alberto Grifi: immagini da film mai finiti, per nuovi videoteppismi mai più cominciati

Marx tra di noi di Jurij Meden, 2013 (30′), presentato dall’autore

(s.p.)

 

 

Il Booktrailer:

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"