Io vivo altrove!, di Giuseppe Battiston

Ispirato da Bouvard e Pécuchet di Flaubert, Io vivo altrove! è una commedia agreste privata di ogni causticità, senza cui rimane solo una storia conciliatoria e stereotipata.

----------------------------
MASTERCLASS ONLINE DI REGIA CON MIMMO CALOPRESTI

----------------------------

Si ispira al romanzo postumo di Gustave Flaubert Bouvard e Pécuchet l’esordio alla regia di Giuseppe Battiston che ha diretto la commedia bucolica Io vivo altrove!. Il nucleo del libro, ritenuto una prima incrinatura del romanzo realista creata proprio da chi ne ha creato il genere, è quello di due uomini che scoprono al primo incontro un’incredibile coincidenza: sono omonimi e condividono la stessa, odiata, professione. Fausto (Giuseppe Battiston) e Fausto (Rolando Ravello) si incontrano in un corso per fotoamatori. Quando il personaggio del regista eredita la casa in campagna della nonna, i due colgono la palla al balzo per scappare dalla città e dalla sua realtà schiacciante. Giunti nel piccolo paesino friulano dove si trova la casa della nonna, la realtà si distaccherà ben presto dalle loro illusioni.

----------------------------
CORSO ONLINE DI CRITICA CINEMATOGRAFICA CON LA REDAZIONE DI SENTIERI SELVAGGI

----------------------------

Se Flaubert coglieva nella fuga un’occasione per fustigare con il riso di Swift due esseri umani nel momento delle loro più alte ispirazioni, in Io vivo altrove! ogni residuo di causticità è stato spurgato. La critiche al sapere erudito e scientifico che si vorrebbe assoluto e che si scopre in continuo conflitto con sé stesso, l’ironia che insozza l’idealizzazione della vita agreste e anche degli stessi personaggi, in fondo degli inetti, tutto viene disinnescato nel nome della positività. Nascondendosi dietro alla volontà di rifarsi allo stile di Carlo Mazzacurati, col quale ha collaborato ne La giusta distanza, Battiston lima qualsiasi asperità della storia, producendo una trama con passaggi fin troppo familiari.

--------------------------------------------------------------
SENTIERISELVAGGI21ST N.13 – PRENOTA LA COPIA IN OFFERTA SCONTATA ENTRO IL 31 GENNAIO!

--------------------------------------------------------------

Parte così una conciliante carrellata di scene dalla comicità sempliciotta. Ci sono i tentativi di diventare autonomi energeticamente tramite pannelli fotovoltaici improvvisati con alluminio da imballaggio. C’è Battiston che defeca sul suo orto sotto consiglio di un manuale ottocentesco prestatogli dal prete di paese. C’è Ravello che minaccia di andarsene a più riprese, mentre corteggia la farmacista del posto. C’è una defecazione generale in una sorta di riedizione della famigerata giornata di Gubbio (stavolta Battiston rimane con i pantaloni abbottonati). Il tutto in un’ambientazione che vuole tutto fuorché una rappresentazione realistica della provincia, con la macchina da presa attenta a catturare tutti quei dettagli e quelle immagini di quel tipo di pittoresco che non è nemmeno troppo segretamente amante dello stereotipo.

Battiston non vuole che i suoi personaggi vengano giudicati, tanto da non volere nemmeno liberarli delle loro ossessioni, lasciandoli in balìa delle loro illusioni. Un destino che, in fin dei conti, Fausto&Fausto condividono con il cinema italiano di cui Io vivo altrove! si fa in questo caso rappresentante: fiero nemico del rischio che oggi, sotto shock, cinge a sé quelle poche ultime certezze che non si sono ancora spogliate del loro abito di fumo per mostrarsi nude, per quel che sono: illusioni.

Regia: Giuseppe Battiston
Interpreti: Giuseppe Battiston, Rolando Ravello, Diane Fleri, Teco Celio, Ariella Reggio, Alfonso Santagata, Maurizio Fanin, Giovanni Franzoni, Roberto Abbiati, Pierluigi Cantini, Ida Marinelli, Evelina Meghnagi, Claudia Della Seta, Roberto Citran
Distribuzione: Adler Entertainment
Durata: 104′
Origine: Italia,
Slovenia, 2023

La valutazione del film di Sentieri Selvaggi
2
Sending
Il voto dei lettori
3.71 (7 voti)
----------------------------
BANDO PER IL CORSO DI CRITICA DIGITALE 2023

----------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative



    Rispondi