Jafar Panahi è libero

Il regista iraniano aveva annunciato ieri lo sciopero della fame.

--------------------------------------------------------------
BANDO BORSE DI STUDIO IN CRITICA, SCENEGGIATURA, FILMMAKING

--------------------------------------------------------------

La notizia è stata divulgata pochi minuti fa attraverso i canali social dei Cahiers du cinéma e sta già facendo il giro del mondo: Jafar Panahi è libero. Il regista iraniano da anni perseguitato dal regime del suo Paese aveva allarmato proprio ieri la comunità internazionale annunciando in una lettera lo sciopero della fame. Panahi, il cui ultimo film Gli orsi non esistono era stato presentato alla Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica e aveva vinto un Premio Speciale della Giuria, era stato arrestato dalle autorità di Teheran lo scorso 11 luglio in seguito alla sua richiesta di informazioni sull’arresto del collega Mohammad Rasoulof. Era detenuto presso la prigione di Evin.

--------------------------------------------------------------
OFFERTA DI LUGLIO SULLO SHOP DI SENTIERI SELVAGGI!

--------------------------------------------------------------

(la foto è stata inviata dallo stesso Panahi alla redazione dei Cahiers du cinéma)

----------------------------
UNICINEMA QUADRIENNALE:SCARICA LA GUIDA COMPLETA!

----------------------------
----------------------------
SCUOLA DI CINEMA TRIENNALE: SCARICA LA GUIDA COMPLETA!

----------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative