James Gray: "Low Life" diventa "Nightingale"


Il 
38° Telluride Film Festival (31 agosto – 3 settembre 2012) ha riservato una sorpresa al pubblico presente: la presenza di James Gray con una prima clip dal suo nuovo attesissimo Low Life, con la stessa Cotillard e Joaquin Phoenix

James Gray:

---------------------------------------------------------------
IL NUOVO SENTIERISELVAGGI21ST #9


---------------------------------------------------------------

 

Il 38° Telluride Film Festival (31 agosto – 3 settembre 2012) ha riservato una sorpresa al pubblico presente durante l'omaggio a Marion Cotillard (che accompagnava la proiezione di Rust and Bone): gli organizzatori hanno annunciato la presenza di James Gray e proposto una prima clip dal suo nuovo attesissimo Low Life, con la stessa Cotillard e Joaquin Phoenix, già diretto in  The Yards, I padroni della notte e Two Lovers.
 

---------------------------------------------------------------
SCRIVERE PER LA TV: il workshop sulla sceneggiatura per la serialità


---------------------------------------------------------------

"Volevamo chiamarlo Low Life. Ma l'autore del romanzo ha minacciato di farmi causa. Così lo abbiamo ribattezzato 'Nightingale'" ha dichiarato il regista, che altrove ha parlato del suo ultimo film, delle influenze pittoriche e del pensiero che lo hanno ispirato. Nightingale – usignolo – forse un termine legato all'innocenza della protagonista, l'immigrata polacca Sonya Cybulski (la  Cotillard).

Scritto da Gray insieme a Richard Menello (già cosceneggiatore di Two Lovers) con la fotografia di Darius Khondji (Zidane, Funny Games U.S, Amour) girato a New York e ambientato nel 1920, Nightingale racconta la storia di un gruppo di immigrati in fuga verso il sogno americano, che si rivelerà presto un incubo.

Nel cast c'è anche JereJames Gray con Jeremy Renner sul set di NIGHTINGALEmy Renner (The Bourne Legacy, Hansel e Gretel, lo vedremo anche nel nuovo film di David O. Russell accanto a Bradley Cooper e Amy Adams) nei panni di Orlando, ambiguo prestigiatore che sembra voler aiutare Sonya. In ruoli minori, Dagmara Dominczyk (Correndo con le forbici in mano, The Letter) e Dylan Hartigan (Certamente, forse).

Nella scena proposta al pubblico del Telluride, riportata da ThePlaylist, Sonya, costretta a prostituirsi per mantenere se stessa e una sorella malata (interpretata da Angela Sarafyan – nella seconda parte di The Twilight Saga: Breaking Dawn), sta pregando in una chiesa e si confessa tra le lacrime, parlando anche del duro viaggio affrontato, in cui lei e gli altri emigranti erano "rinchiusi in gabbia come animali". Il personaggio di Joaquin Phoenix (che vedremo anche in The Master e nel nuovo film di Kaufman e Jonze) Bruno Weiss, un oscuro truffatore e magnaccia, la segue di nascosto in chiesa e ascolta il suo sfogo.

Tra i produttori di Nightingale c'è la Worldview Entertainment, società indipendente che si occupa anche di Blood Ties di Guillaume Canet (compagno della Cotillard, che l'ha già diretta in Piccole bugie tra amici e che per questo film si è avvalso dell'aiuto proprio di Gray) e di Devil's Knot di Atom Egoyan.

Il film è stato acquistato dai Weinstein e da Wild Bunch  e sarà distribuito nel 2013, con una probabile anteprima al Festival di Cannes.
 

---------------------------------------------------------------
UNICINEMA – UNA NUOVA IDEA DI UNIVERSITÀ

---------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative