Parlami di te, di Hervé Mimran

Parlami di te è la nuova commedia francese del regista Hervé Mimran. Il titolo originale del film è Un homme pressé (letteralmente “un uomo di fretta”) e l’uomo in questione, interpretato da Fabrice Luchini, è l’amministratore delegato di un’importante casa automobilistica francese. Il personaggio, di grande prestigio nazionale e carisma, si destreggia nella sua vita piena di impegni lasciando poco spazio agli affetti. In una irrefrenabile corsa verso il prossimo appuntamento la sua vita scorre veloce senza mai concedersi il lusso di guardare ai lati, ma galoppando sempre dritto verso la sua direzione. L’uomo, ormai arso di ogni parvenza umana, viene brutalmente fermato da un ictus, i quali postumi non riusciranno a consentirgli il proseguimento della sua quotidianità. La malattia, andando ad inibire alcune funzioni del suo cervello come quelle della memoria e del linguaggio, consente al protagonista di fermarsi e guardarsi finalmente attorno, rendendo chiaro ai suoi occhi quali sono gli aspetti che ha trascurato nei lunghi anni della sua ascesa lavorativa.

Il film si nutre di aspetti positivi, come quello di lasciare sempre lo spettatore incuriosito rispetto a dove andranno a parare gli spostamenti dei personaggi. Non appoggiandosi ad uno svolgimento scontato e ordinario il film mantiene una certa curiosità ma allo stesso tempo però risulta manchevole di pathos, non riuscendo a raggiungere un completo coinvolgimento nella storia. Questi personaggi riecheggiano dentro di noi come delle figure già conosciute, prototipi umani elementari, capaci di essere compresi con l’uso di poche e semplici inquadrature al posto giusto

La comicità è invece tutta ripiegata sulla radicalizzazione che la malattia compie su un uomo così rigido e impeccabile. Com’è abituale in queste commedie francesi il comico parte sempre dal grottesco, dall’estremizzazione o capovolgimento delle caratteristiche dei personaggi. Parlami di te diverte lo spettatore lasciandolo libero e svincolato dall’emotività della storia.

 

Titolo originale: Un homme pressé
Regia: Hervé Mimran
Interpreti: Leïla Bekhti, Fabrice Luchini, Rebecca Marder, Igor Gotesman, Yves Jacques, Clémence Massart, Micha Lescot, Frederique Tirmont, Evelyne Didi, Eric Wapler
Origine: Francia, 2018
Distribuzione: Bim
Durata: 100′