Post Tenebras Lux, nuova clip e poster del film di Reygadas

Post Tenebras Lux, nuova clip e poster del film di Reygadas

Nuova clip e poster per l'uscita USA dell'opera di Carlos Reygadas presentata a Cannes 65. Un film sulla famiglia, sulle paure dell'uomo, sulla sua cecità e sulle sue ferite: un uomo separato dalla natura, un racconto in cui "gli unici esseri in pace sono gli alberi, le piante, gli animali e i bambini"

 

--------------------------------------------------------------
MASTERCLASS DI REGIA ONLINE CON MIMMO CALOPRESTI DAL 5 MARZO

--------------------------------------------------------------

--------------------------------------------------------------
10 ANNI SENZA PHILIP SEYMOUR HOFFMAN 2014/2024

--------------------------------------------------------------

 

Post Tenebras Lux, nuova clip e poster del film di ReygadasPost Tenebras Lux (foto, prima clip e teaser trailer) presentato in concorso a Cannes 65 (la recensione di sentieri Selvaggi, l'incontro con il regista) è il film protagonista di un esperimento lanciato a marzo di quest'anno dall'Indipendent Cinema Office, organismo che supporta e lo sviluppo del cinema indipendente e diffonde cultura cinematografica nel Regno Unito.

Un "caleidoscopio" dedicato al film del regista messicano Carlos Reygadas, "After Cinema Words", creato da cinefili, programmatori, registi e sceneggiatori chiamati a raccontare le loro reazioni alla visione della pellicola con brevi risposte artistiche, ciascuno utilizzando il linguaggio preferito.

"Dopo Silent Light, ho avuto dei figli e ha deciso di costruire la casa in cui vivo, che è anche la casa che si vede nel film" racconta il regista, intervistato da cine-vue. "Avevo quasi dimenticato il cinema. Ho sentito la necessità di fare un film con ciò che avevo sentito e vissuto, o almeno pensato, in quegli anni. L'ho scritto molto velocemente, in un paio di giorni. Ho ripescato idee, esperienze, informazioni, pensieri".

Post Tenebras Lux di Carlos Reygadas - poster USAUn racconto autobiografico, quindi, ma che non rispecchia sempre o per forza il modo in cui i protagonisti vivono e agiscono.
"Il film parla della famiglia dell'uomo, delle sue paure, della sua cecità, delle sue ferite.  Ma tutto può essere letto su su un livello più piccolo, intimo, o su un livello più ampio e universale" precisa Reygadas.

"Ho deciso di girare nella stagione delle pioggie perchè volevo restituire la bellezza e la paura che possono comportare le trasformazioni della natura, l'idea del distacco e della separazione da essa dell'uomo occidentale, la sua perdita dell'innocenza. Nel mio film gli unici esseri in pace sono gli alberi, le piante, gli animali e i bambini."

L'aspetto particolare del girato, come i bordi sfocati, suggeriscono una distanza "dalle immagini digitali di oggi, che sono così taglienti". Secondo il regista, "ogni film è un atto di vita, di esistenza" e Post Tenebras Lux cerca di riprodurre i momenti in cui si vive, che non sono fatti solo dell'esperienza del presente, ma anche di un futuro immaginario (ciò che si sarebbe potuto verificare), ciò a cui si anela, i sogni, i ricordi, la percezione.

Nel nostro paese i diritti di Post Tenebras Lux sono stati acquistati dalla Archibald Film,  ma è ancora inedito. L'uscita nelle nostre sale potrebbe essere fissata al 9 o al 16 maggio.

Intanto, ecco la nuova clip e il poster ufficiale per l'uscita in USA, dal 1° maggio.

----------------------------
AUTORI E STILI DI REGIA, UN CORSO ONLINE DELLA REDAZIONE DI SENTIERI SELVAGGI, DAL 27 FEBBRAIO

----------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative