Roma Fiction Fest 2010 – Aspettando Romanzo Criminale 2…

i protagonisti di romanzo criminale la serie

Il Roma Fiction Fest 2010 ha avuto finalmente il suo acme divistico: dopo giornate di desolazione, con le sale del cinema Adriano semi vuote, ad animare il festival ci ha pensato il cast di Romanzo Criminale 2, che è intervenuto in occasione di una anteprima di (soli) 20 minuti del seguito della serie evento del 2009. Attesissimi dalla folla che ha gremito il cinema, i quattro protagonisti – nella foto da sinistra: Alessandro Roja (Dandi), Vinicio Marchioni (Freddo), Francesco Montanari (Libanese) e Andrea Sartoretti (Bufalo) – hanno ormai conquistato lo status di divi della capitale. L'unico dato inquietante appare, semmai, la crescente ammirazione e identificazione con i personaggi criminali da loro interpretati.


I dieci episodi che compongono Romanzo Criminale 2 andranno in onda a partire dal mese di Novembre e vedranno i membri della Banda decisi a vendicare la morte del Libanese, ma sempre più divisi tra loro per le direzioni opposte intraprese da Freddo, interessato solo a rendere giustizia all'amico morto, e dal più cinico Dandi, deciso invece a diventare il nuovo leader, stringendo alleanze politiche con chiunque gli garantisca la scalata al potere.
Tra le novità della serie cult prodotta da Sky Cinema e tratta dal romanzo omonimo di Giancarlo De Cataldo, un nuovo personaggio femminile che va ad affiancare la Patrizia di Daniela Virgilio: si tratta di Donatella, spacciatrice di periferia che si legherà alla Banda, interpretata da Giovanna Di Rauso, comparsa in La Terra di Sergio Rubini ma nota soprattutto a teatro, dove ha preso parte al Machbeth di Lavia e ad Amerika di Scaparro.
Il regista Stefano Sollima ha detto in conferenza stampa come il personaggio di Donatella consenta di mettere in luce "il maggiore peso della donna nella società a partire dagli anni Ottanta, e la sua presenza, di riflesso, nel mondo nel crimine". E ha dichiarato che, nonostante il timore del confronto con la prima stagione e il dovere di tenere alto il tiro,
In attesa di un approfondimento sugli elementi di  novità introdotti dalla serie di Romanzo Criminale nel panorama della serialità italiana, riproponiamo uno dei momenti più riusciti della prima stagione: il montaggio alternato, sulle note di Tutto il resto è noia di Califano, con cui viene raccontato l'omicidio del Terribile da parte della Banda.

Romanzo Criminale la serie – 1a stagone ep. 6 "La morte del Terribile"

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"