A Moonlight e Fences i premi ‘black’ 2016 della BFCC

Annunciati anche quest’anno i vincitori del Black Film Critics Circle. L’organizzazione, attiva dal 2010, rappresentata da giornalisti di colore attivi nel campo delle arti cinematografiche, premia i film che si sono distinti nel trasmettere attraverso il cinema i temi della diversità e “preservare il valore storico e culturale della cinematografia black”. I premi di quest’anno evidenziano una netta preferenza del BFCC per due opere in particolare: Moonlight, di Barry Jenkins – premiato come miglior film, regia, sceneggiatura e attore non protagonista a Mahershala Ali – e Fences, terza regia per Denzel Washington, premiato come miglior protagonista insieme alla partner Viola Davis. Tra i premiati di quest’anno, spiccano nelle altre categorie il documentario 13th, il film d’animazione Zootropia e Elle di Paul Verhoeven come miglior film straniero.
Grande assente The Birth of a Nation, che rimane fuori dalle competizioni verosimilmente anche per via delle vicende personali del regista Nate Parker.

In merito all’edizione di quest’anno del premio della “Diaspora nera”, il presidente della BFCC si è detto soddisfatto per i notevoli passi avanti compiuti quest’anno, dall’annuncio del BAFTA (che ha stabilito delle regole per premiare l’inserimento e l’aderenza ai diversity standard – che incrementi la rappresentazione delle minoranze etniche e sessuali) ai cambiamenti in atto a Hollywood e nel panorama mondiale: il successo di certi titoli “denota quanto sia significativo il racconto dell’esperienza nera, globale, nei film“.