16/5/2007 – Omaggio ad Alberto Grifi

Domani a Roma

--------------------------------------------------------------
BANDO BORSE DI STUDIO IN CRITICA, SCENEGGIATURA, FILMMAKING

--------------------------------------------------------------

Lo scorso 22 aprile Alberto Grifi ci ha lasciato. Un artista coinvolto ed appassionato, intellettualmente onesto, che si è alimentato dei sui sogni come dei suoi incubi, ma che ha sempre sentito l'esigenza di attingere della realtà e dal contesto circostante, senza mai distaccarsene; un artista che si è "sporcato le mani", si è coinvolto in prima persona e ha ingaggiato un duello con la società, per poterla modificare e plasmare in relazione ai suoi desideri. Un artista "armato contro i crimini della modernità", che ha denunciato le contraddizioni più stridenti di un'Italia ancora profondamente arretrata culturalmente, ma già lanciata nel boom economico, un'Italia succube dell'industrializzazione culturale, del cinema-spettacolo e fedelmente devota alla dittatura delle leggi di mercato. Un'Italia comunque in trasformazione, di cui Alberto è riuscito a cogliere le profonde istanze di rinnovamento, documentando, attraverso il videotape, i conflitti, le forme di aggregazione e il modo di essere e di esprimersi di un'intera generazione.

--------------------------------------------------------------
OFFERTA DI LUGLIO SULLO SHOP DI SENTIERI SELVAGGI!

--------------------------------------------------------------

Lo spazio pubblico autogestito Strike (via U. Partini 2 – Roma) organizza per domani una iniziativa che ripercorre le tracce che Grifi ha lasciato. A partire dalle 20.00 verranno proiettati alcuni dei suoi video. Alle 21.15 inizierà "Tracce di vita irriverente", un racconto a più voci che alternerà testimonianze orali e visivi. Un intervento collettivo ad opera delle persone che gli sono state vicine e che con lui hanno condiviso importanti pezzi di vita. A seguire Alvin Curran musicherà dal vivo "Transfert per kamera verso Virulentia", un mediometraggio prodotto da Grifi dal '66 al '67 sull'operazione teatrale di Aldo Braibanti.

----------------------------
UNICINEMA QUADRIENNALE:SCARICA LA GUIDA COMPLETA!

----------------------------

 


PROGRAMMA:


dalle ore 20 fino a chiusura


mostra fotografica


 


ore 20 [pub] 


proiezioni


– Autoritratto Auschwitz/


   L'occhio è per così dire 


   l'evoluzione biologica di una lagrima  35'


– A proposito degli effetti speciali 40'


 


ore 21.15  [pub] 


tracce di vita irriverente


testimonianze orali e visuali


coordinano:


Alessandra Vanzi


Mario Canale


 


contributi video:


– "Schegge di utopia. Ritratto di Alberto Grifi" 45'


di Paolo Brunatto


– "Tributo ad Alberto"           15'


di Roberto Perpignani



– "Jusq'au dernier bout d' eassai"


di Paolo Lapponi  12' 


– "Alberto Grifi"


di insu^tv  30'


 


contributi orali:


Adriano Aprà


Paolo Brunatto


Alvin Curran


Pinotto Fava


Paolo Lapponi


lsd


Paperina


Angelo Pasquini


Fabrizio Passarella


Roberto Perpignani


Tatti Sanguinetti


Americo Sbardella


Roberto Silvestri


 


ore 24.30 [stage]


musicazione dal vivo


Alvin Curran sonorizza:


"Transfert per kamera verso Virulentia"


 


ore 24.30 [pub] 


proiezioni:


– Il grande freddo  20'


– Dinni e la normalina  26'


– Lia  25'


– Parco Lambro 58'


 


a chiudere [stage]


sound + visuals


resident v/dj's

----------------------------
SCUOLA DI CINEMA TRIENNALE: SCARICA LA GUIDA COMPLETA!

----------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative