18/11/2005 – Ancora cinema nelle vene

Rai 3


Fuori Orario cose (mai) viste

---------------------------------------------------------------------

---------------------------------------------------------------------

di Ghezzi Di Pace Francia Fumarola Giorgini Melani Turigliatto e Bendoni

--------------------------------------------------------------------

--------------------------------------------------------------------

--------------------------------------------------------------------

--------------------------------------------------------------------

presenta


 


venerdì 18 novembre 2005    dalle ore 1.30 alle 7.00


CINEMA NELLE VENE (42)


 


con i film


LA VERITA' SU BEBE DONGE                                                  Prima Visione Tv  


(La verite sur Bebe' Donge, Francia 1951, b/n v.o.sott.it., 111')


Regia : Henry Decoin – Con Danielle Darrieux, Jean Gabin


Da un soggetto di Georges Simenon. Francois Donge, ricco uomo d'affari, sta lottando contro la morte su un letto d'ospedale. Ufficialmente sembra avere un avvelenamento alimentare. In realtà è la moglie Bebe che lo ha avvelenato. Tutto inizia dieci anni prima, quando Francois incontra Bebe. Lui è un tipo benestante e intraprendente. Lei è una ragazza idealista. Lui desidera sposarsi, lei è in cerca dell'amore…..


 


HO UCCISO MIA MOGLIE               


(La Poison, Francia 1951, b/n v.o.sott.li it., 81'31)


Regia Sacha Guitry.  – Con Michel Simon, Germaine Reuver, Jeanne Fusier-Gir


Un uomo vuole uccidere sua moglie, un'orribile megera, sporca e alcoolizzata. Per non correre rischi si consiglia con un avvocato, fingendo di aver gia' compiuto l'omicidio. Grazie ai suoi consigli compie il delitto e, rivelando ai giudici il vero carattere della moglie, che in realta' voleva avvelenarlo, viene assolto.


 


GRAZIE PER LA CIOCCOLATA                        


(Merci pour le chocolat, Francia 2000, col, 96'23")


Regia di Claude Chabrol  


Con Jacques Dutronc, Isabelle Huppert, Anna Mouglalis, Rodolphe Pauly.
 André Polonski e Mika Muller si sposano una seconda volta, coniugando, "alchimicamente", musica e cioccolata. Pianista di fama mondiale lui e direttrice di un'azienda di cioccolato lei, dividono la loro esistenza con Guillaume, figlio nato dalla prima moglie Lisbeth, sorellastra di Mika. Nella loro vita, per una curiosa coincidenza, "rientra" Jeanne Pollet, una giovane pianista ambiziosa. In una strana confessione, Jeanne scopre dalla madre di essere stata scambiata, in clinica, al momento della nascita, e di essere stata, solo per un attimo, "figlia" del pianista Polonski. La curiosità, prima, e la passione, dopo, che accomuna magicamente Jeanne e André, inducono la giovane donna a entrare nella casa e nella "perversione"della famiglia Polonski. Ma il talento di Jeanne e l'armonia tra i due mineranno irrimediabilmente l'onnipotenza di Mika, risvegliandola da un sonno atavico…


 



sabato 19 novembre 2005 – dalle ore 1.30 alle  7.00


CINEMA NELLE VENE (43)


 


con i film


MINUTE STANZE                                                                          prima visione TV


(Italia 2005, b/n, 15')


Installazione Video di Graziano Staino sulle musiche degli After Hours, Benvegnù, Cristina Donà…


Minute Stanze è un progetto video ideato da Graziano Staino nella forma di un visionario percorso musicale le cui tappe sono segnate da nove ideali stanze della durata di un minuto ciascuna.


Oscure immagini in movimento nascono dal contrasto di luce e ombra accompagnate dalla musica di alcune delle personalità più significative del panorama musicale italiano: Morgan (Heart of Mother), Afterhours, Cristina Donà, Marco Parente e Ancora un minuto di Paolo Benvegnù, A Toys Orchestra, Micevice, Songs for Ulan e Lorenzo Corti.


Elemento centrale delle Minute Stanze è l'acqua – come già lo era stato nei precedenti Poise, il video realizzato per Marco Messina e Tv dream per Fuoriorario. L'acqua è vista come l'elemento dove rifugiarsi immersi in una atmosfera senza tempo dove si placano le voci e le minacce del mondo reale: un luogo dove trovare pace.


Staino, di cui Fuori Orario ha mostrato altri lavori, è in concorso per Spazio Italia al Torino Film Festival 2005.


 


 


Variazione di locandina


 


IL PAESE DELLE RANE                                                                    prima visione TV


(2001, 15)'


Di Alberto Momo – Con Giulietta De Bernardi e Teresa Momo


Sogniamo il mondo o siamo sognati da lui? La geografia di un lontano interno: un paesaggio dove un neo-nato può incontrare e contenere (generare?) il mondo, trasfigurato dalle tracce delle prossime lontananze delle webcam o dalla violenza metafisica e astratta della geometria della terra del riso. Alberto Momo è in concorso al Torino Film Festival con il suo primo lungometraggio FIABA NERA.


 


INSIANG                                                                                               prima visione tv


(id., Filippine, 1976, col., 95', v.o. con sott. italiani)


Regia: Lino Brocka – Con: Hilda Koronle, Mona Lisa, Ruel Vernal


Insiang è figlia unica di Tonya, una venditrice ambulante abbandonata dal marito. Madre e figlia vivono in una baracca con i parenti del marito di Tonya nullatenenti. Il partner attuale di Tonya, Dado, è un poco di buono e violenta Insiang. Tonya crede alla versione di Dado secondo la quale Insiang lo ha provocato. Con l'intento di vendicarsi la ragazze cede alle avances di Dado e nel momento in cui rivelano la loro relazione, Tonya uccide l'uomo.


 


MARATHON


(USA, 2002, b/n, 75')


Regia: Amir Naderi  – Con: Sara Paul, Trevor Moore


Terzo Capitolo della trilogia newyorkese del regista iraniano (Manhattan by numbers e ABC Manhattan), girato in un contrastatissimo bianco e nero, è un film sulla città, sui suoi suoni, sulla solitudine e sulle ventiquattr'ore di una ragazza impegnata in una maratona a base di parole crociate.


 


ORIENTE D'IMMAGINI (ANCORA?) FILMICHE                               


a cura di Federico Ercole e Donatello Fumarola  (durata 45')


Un montaggio di derive urbane e criminali attraverso i paesaggi e la vita quotidiana dei 'Guerrieri della notte', tra Coney Island e il Bronx, dal videogioco THE WARRIORS tratto (espanso) dal film di Walter Hill.


 


TONINO DE BERNARDI PASSATO PRESENTE                               durata 20'


Con il film corto "Terra", del 2002, e schegge da "Il rapporto coniugal parentale", film-fiume del 1971-75.


DESTINO O FATO, un episodio inedito del lungometraggio PICCOLI ORRORI (1994) di Tonino De Bernardi con Marco Melani.


 


 


domenica 20 novembre 2005,     1.40 – 6.00


CINEMA NELLE VENE (44)


con:


SE AVESSI UN MILIONE                                 


(If I Had a Million, USA 1932, b/n, 70')


Regia di Ernst Lubitsch – Con George Raft, Charles Ruggles, Gary Cooper, Jack Oakie, Charles Laughton, May Robson, Mary Boland, W.C. Fields


Un vecchio e ricchissimo signore, credendo di aver ancora poco da vivere, delude i parenti dividendo i suoi soldi tra alcuni sconosciuti scelti a caso tra gli abitanti della città. Alcune di queste persone possono così risolvere i loro problemi finanziari, altri se ne servono per aiutare i loro simili. Felice per aver agito in questo modo, il vecchio sente che la sua salute sta migliorando.


 


L'UOMO CHE HO UCCISO                                   


(Broken Lullaby o The Man I Killed, USA 1932, b/n, 72')


Regia: Ernst Lubitsch. – Con Lionel Barrymore, ZaSu Pitts


Non riuscendo a dimenticare di aver ucciso in guerra un coetaneo tedesco, giovane francese si reca a visitarne la famiglia sotto falso nome e ne viene accettato come un figlio. Dal dramma L'Homme que j'ai tué (1930) di Maurice Rostand.


 


MANCIA COMPETENTE


(Trouble in Paradise, USA 1932, b/n, 79')


Regia di Ernst Lubitsch.  – Con Miriam Hopkins, Herbert Marshall


Una coppia di simpatici e abilissimi ladri di gioielli si intrufola nella casa di una ricca signora parigina; l'uomo si spaccia per segretario, la ragazza per dattilografa. Il giovanotto e la signora finiranno per innamorarsi, ma la loro storia finirà malinconicamente nel nulla.


 


 


lunedi' 21 novembre 2005  – dalle ore  1.00   alle ore 2.15


nero su nero


con


GILLES DELEUZE A VINCENNES (1980): JE ET LE PRENOM PERSONNEL


2^, 3^,  4^^ parte                                                           48'