Berlinale 2022: il programma

Annunciata oggi in una conferenza stampa senza pubblico la lista di film della prossima edizione del festival, dal 10 al 20 febbraio in presenza. Tra i selezionati anche Paolo Taviani e Dario Argento.

-----------------------------------------------------------
NOVITA’ – CORSO ONLINE TEORIA DELLA SCENEGGIATURA


-----------------------------------------------------------

Oggi è stato annunciato il programma della 72° Berlinale, mentre per la composizione della giuria bisognerà ancora aspettare. L’unica certezza resta al momento M. Night Shyamalan presidente di giuria. Stessa cosa vale per il cartellone definitivo, previsto per il 1 febbraio. La premiazione è stata anticipata al 16 febbraio e le giornate dedicate al pubblico si svolgeranno dal 17 al 20.

----------------------------
CORSO ESTIVO DI RIPRESA VIDEO

----------------------------

Nella conferenza di questa mattina Mariette Rissenbeek e Carlo Chatrian rispettivamente direttore esecutivo e direttore artistico della manifestazione hanno annunciato le modalità del festival, che si conferma in presenza per il pubblico ma con tutte gli adeguati accorgimenti del caso. Tutte le sezioni sono state ripristinate (rispetto alla mutilata edizione 2020), ma ovviamente la quantità di film è diminuita. Resta comunque un’edizione che offre molta speranza alla ripartenza dei festival, vista la sua realizzazione in pieno inverno con l’aumento dei contagi. Proprio per evitare particolari rischi durante le proiezioni, il festival richiede a coloro che non abbiano ancora ricevuto la dose booster di effettuare un tampone nelle 24 ore precedenti all’entrata in sala. Esentati appunto i possessori della terza dose oppure i guariti dal Covid-19 con almeno due dosi. Obbligatorie per tutti le mascherine FFP2 e capienza ridotta al 50%.

Per quanto riguarda i film, i titoli in concorso sono 18, tra cui Call Jane, diretto da Phyllis Nagy (sceneggiatrice di Carol) con Elizabeth Banks, Sigourney Weaver e Kate Mara, Avec amour et acharnement di Claire Denis con Juliette Binoche e Leonora Addio, unico italiano in gara, basato su un racconto di Pirandello ambientato dopo la Seconda Guerra Mondiale con la colonna sonora di Nicola Piovani.

La sezione Encounters contiene invece 15 film, tutti in anteprima mondiale, i Berlinale Special sono 15, in una formula 8+7, 8 film Berlinale Special Gala, tra cui Occhiali neri, l’attesissimo ritorno di Dario Argento con sua figlia Asia e 7 Berlinale Special Films, tra cui This Much I Know To Be True, con Nick Cave. La Berlinale Series contiene 7 serie, mentre gli Shorts di quest’anno sono 21. La sezione principale di Forum comprende invece 27 titoli.

Nella sezione Panorama Feature Films 19 film, tra cui 2 italiani. Si tratta di Calcinculo, di Chiara Bellosi (già regista di Palazzo di giustizia) e di Una femmina, esordio al cinema di Francesco Constabile. 10 film in Panorama Dokumente, tra cui Nel mio nome di Nicolò Bassetti, film sull’identità di genere prodotto da Elliot Page. Ad aprire il festival sarà François Ozon con Peter Von Kant, libero adattamento de Le lacrime amare di Petra von Kant di Rainer Werner Fassbinder.

 

 

--------------------------------------------------------------
Sentieriselvaggi21st #11: JONAS CARPIGNANO La nuova frontiera del cinema italiano

--------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative