È morta Marie-Pierre Duhamel

Attivissima come selezionatrice nel circuito festivaliero e insegnante, Marie-Pierre Duhamel si è spenta ieri a 70 anni

--------------------------------------------------------------
INTELLIGENZA ARTIFICIALE PER LA POSTPRODUZIONE, CORSO ONLINE DAL 17 GIUGNO

--------------------------------------------------------------

Nata nel 1952, Marie-Pierre Duhamel è stata una figura attivissima nell’ambito dei festival e del cinema in generale. Col suo lavoro di selezionatrice e insegnante ha saputo dare un contributo notevole, a partire dal festival di Locarno e poi i festival di Roma e Venezia. È stata a capo del Festival Cinéma du Reel (2004-2008), in qualità di curatrice delle sezioni in gara e delle retrospettive. Insegnante in scuole numerose scuole di cinema e arte. Tra queste: La Fémis a Parigi, l’Università Pompeu Fabra di Barcellona e l’Università degli Studi di Milano. Ha curato retrospettive su Alexander Kluge, Lav Diaz, Jim McBride. Curatrice della sezione “Un nouveau cinéma afro-américain” al Pompidou, ha scritto saggi per varie pubblicazioni in Francia e in Italia e ha diretto documentari (uno su Dolores Del Rio nel 2003 e uno su Paul Sacher nel 2001).

--------------------------------------------------------------
OPEN DAY SCUOLA SENTIERI SELVAGGI, IN PRESENZA/ONLINE IL 7 GIUGNO!

--------------------------------------------------------------

Ha lavorato come consultant in editing a Pechino per la Beijing Film Academy. E proprio il suo lavoro di ponteggio tra il cinema asiatico e l’Europa è tra i suoi meriti maggiori. Lei, insieme a Marco Müller, è stata organizzatrice della più grande rassegna di cinema cinese in Europa; “Ombre Elettriche” tenutasi a Torino nel 1982.

Marie-Pierre Duhamel è stata quindi una divulgatrice, selezionatrice e protagonista del circuito festivaliero e divulgativo degli ultimi anni. Un indiscusso talento nell’occhio critico che oggi viene a mancare, segnando una profonda perdita.

----------------------------
SCUOLA DI CINEMA TRIENNALE: SCARICA LA GUIDA COMPLETA!

----------------------------

Ti penso così con il tuo sguardo sorridente di ragazzina, che hai mantenuto pur nelle sofferenze della malattia. Sei stata coerente e fedele fino all’ultimo alle tue scelte di vita – una vita di passione, di ricerca, di lotte personali e collettive”. Queste le parole di Marco Müller, storico collaboratore di Duhamel, che attraverso un post su Facebook ricorda l’amica scomparsa il 20 giugno a seguito di una lunga malattia incurabile.

--------------------------------------------------------------
#SENTIERISELVAGGI21ST N.17: Cover Story THE BEAR

--------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative