Freaks in fumetto

In libreria dal 27 ottobre la trasposizione del film cult di Tod Browning realizzata dal fumettista Andrea Cavaletto

--------------------------------------------------------------
PORTA DI ACCESSO ALLE SPECIALIZZAZIONI: FILMMAKING, SCENEGGIATURA, POSTPRODUZIONE, CRITICA, RECITAZIONE

--------------------------------------------------------------

Dal grande schermo alle pagine di un fumetto; da Tod Browning ad Andrea Cavaletto. Conservato dal 1994 nel National Film Registry della Biblioteca del Congresso degli Stati Uniti e posizionato al terzo posto nella classifica dei “migliori 50 cult movies” stilata nel 2003 dalla Entertainment Weekly, Freaks è senza alcun dubbio un film cardine dei primi anni ’30 del XX secolo. E oggi, a oltre novant’anni di distanza, è disponibile anche in tutte le librerie, (re)immesso in circolazione attraverso le nuvolette del fumettista torinese classe 1976.

--------------------------------------------------------------
10 ANNI SENZA PHILIP SEYMOUR HOFFMAN 2014/2024

--------------------------------------------------------------

L’opera di Tod Browning, divenuta negli anni simbolo del genere macabro, aveva invero già sconvolto il pubblico dell’epoca, affascinando gli spettatori con la mise-en-scène di veri e propri fenomeni da baraccone, interpretati da attori con gravi deformità fisiche. La coraggiosa rappresentazione delle vicende di Hans, Venere, Cleopatra e compagni, mostrati nella quotidianità e nella non-alterità delle proprie emozioni, era insomma frutto di un preciso desiderio di ribaltamento – da parte dell’autore statunitense – del concetto di “normalità”, nonchè della generale percezione e descrizione degli ambienti circensi, di cui lo stesso Browning aveva fatto parte sin da bambino.

Andrea Cavaletto, collaboratore storico di Sergio Bonelli Editore come sceneggiatore di Dylan Dog e Martin Mystère, decide oggi di raccogliere la pesante eredità del regista americano e di dare nuova vita a storia e personaggi raccontati in pellicola; alternando disegno tradizionale e photocomposing e riportando su carta tutte le sequenze del film, comprese alcune censurate nel prodotto finale del ’32. Un’operazione targata Edizioni NPE che sfrutta il carboncino per ricreare le medesime atmosfere pensate e realizzate da Browning per il grande schermo; e che, a partire dallo scorso 27 ottobre, concretizza un nuovo tassello all’interno del panorama transmediale della narrazione postmoderna.

----------------------------
AUTORI E STILI DI REGIA, UN CORSO ONLINE DELLA REDAZIONE DI SENTIERI SELVAGGI, DAL 27 FEBBRAIO

----------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative