In libreria Volevo essere Bogart, romanzo d’esordio di Diego Mondella

Il romanzo d’esordio di Diego Mondella, critico e saggista: un giovane attore si sfigura il volto mentre si sta preparando per il remake di Il diritto di uccidere. In libreria con Pellegrini editore

Grazie a Luigi Pellegrini Editore è disponibile nelle librerie di tutt’Italia Volevo essere Bogart, romanzo scritto dal critico cinematografico Diego Mondella. Già autore di volumi critici come Peeping Tom. Il cinema di Michael Powell (2005, Falsopiano), Sgradevole è bello. Il cinema di Todd Solondz (2010, Pendragon) e L’ultima trovata. Trent’anni di cinema senza Elio Petri (2013, Pendragon). Anche collaboratore per diversi siti di critica cinematografica, come Fata Morgana e Il Mucchio Selvaggio, Mondella ha esordito nella letteratura di finzione nel 2019 non allontanandosi troppo dai territori già conosciuti.

--------------------------------------------------------------------
UNICINEMA – UNA NUOVA IDEA DI UNIVERSITÀ

--------------------------------------------------------------------

Il protagonista del romanzo, infatti, è William Profeta, giovane attore idolo di sterminate folle adolescenziali, e, attraverso di lui Humphrey Bogart. Il giovane si sta infatti preparando a indossare i panni che sono stati del grande attore in Il diritto di uccidere, capolavoro del 1950 diretto da Nicholas Ray, del quale è in lavorazione un remake. Ricoverato in ospedale per un incidente che gli sfigura il volto, William Profeta scompare misteriosamente dalla sua stanza del Caliban Hospital di Los Angeles: l’unica traccia è un messaggio scritto con un rossetto su un cuscino. A partire da questa sparizione si dipana la trama delle poco più che cento pagine di Volevo essere Bogart, durante le quali lo studio del ruolo da parte del protagonista sarà un’occasione per affrontare i demoni sia propri sia appartenenti al passato.

Il diritto di uccidere, unico reale citato da Mondella nel suo romanzo, è considerato uno dei capolavori del genere noir, ma anche uno dei ruoli che meglio calzavano alla figura peculiare di Bogart. Lì, Dix Steele, uno sceneggiatore in crisi è il primo sospettato dell’omicidio di una donna a causa dei suoi rinomati accessi d’ira. Nonostante i sospetti crescano attorno a lui, Dix conosce Gray, una giovane attrice di cui si innamora.

Volevo essere Bogart è disponibile sia in versione cartacea che in versione ebook.

--------------------------------------------------------------------
SCOPRI I NUOVI CORSI ONLINE DI CINEMA DI SENTIERI SELVAGGI


--------------------------------------------------------------------
------------------------------------------------------------------------
IL NUOVO NUMERO DI SENTIERISELVAGGI21ST #8


Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *