inizioPartita. FIFA 20 (PS4) – La recensione

Arrivati alla ventissettesima release della serie, FIFA stavolta deve forzatamente offrire qualcosa di nuovo, o comincerà a lasciare in bocca agli acquirenti uno strano retrogusto di stantio. Per cui EA Sports ha pensato bene di lanciare lo slogan “Break New Ground” (che in italiano potremmo tradurre con “Improntare un Nuovo Terreno“) per il suo FIFA 20, cercando di rendere la classica esperienza del noto titolo videoludico annuale sul calcio finalmente più interessante, anche aggiungendo una “nuova” modalità relativa alle “partitelle di strada” (…e, naturalmente, mantenendo tutta la solita impostazione) dopo anni ed anni di appelli e richieste da parte dei fan del gioco.

Abbiamo scritto “nuova” tra virgolette perché, tra il 2005 ed il 2012, sono state rilasciate ben quattro release di FIFA Street, (…una serie standalone lanciata parallelamente ai capitoli regolari di FIFA) che, nella sostanza, presentavano molte somiglianze con la modalità aggiuntiva implementata quest’anno assieme a quelle più classiche.

---------------------------------------------------------------------
APERTE LE ISCRIZIONI PER UNICINEMA E SCUOLA DI CINEMA

---------------------------------------------------------------------
La modalità Volta di FIFA 20 ripropone in chiave aggiornata le meccaniche di gioco tipiche della serie FIFA Street

La modalità Volta di FIFA 20 ripropone in chiave aggiornata le meccaniche di gioco tipiche della serie FIFA Street

La nuova modalità Volta di FIFA 20 tenta, in effetti, di riproporre ciò che di buono era insito nella serie FIFA Street, a suo tempo estremamente popolare nel mainstream videoludico, ed è qui che risiedono i principali cambiamenti del gameplay rispetto a FIFA 19 dell’anno scorso.

--------------------------------------------------------------------
I NUOVI CORSI ONLINE LIVE DI CINEMA DI SENTIERI SELVAGGI

-----------------------------------------------------

Volta utilizza lo stesso game-engine del gioco normale (il Frostbite 3), ma impone al gamer un cambio di gameplay, con partite tre contro tre, quattro contro quattro e/o cinque contro cinque.

La storia in-game è comunque interconnessa con questa nuova modalità; al player viene consentita la creazione di un proprio giocatore-avatar customizzato, che può passare dallo status di dilettante a diventare il miglior “calciatore di strada” del mondo.

I fan della serie FIFA apprezzeranno sicuramente lo story-mode di Volta, e si impegneranno a migliorare le statistiche dei propri giocatori, personalizzandoli con diversi look ed outfit mentre progrediranno nel gameplay, ma i fan occasionali potranno ancora giocare al calcio classico attraverso la modalità calcio d’inizio, ignorando del tutto la trama, se lo desidereranno. Volta è comunque una piacevole alternativa alle normali partite undici contro undici, che utilizzano le versioni virtuali dei top club di tutto il mondo di cui EA Sports ha ottenuto le licenze; ma per molti dei vecchi fan di FIFA Street, manca il calore e la spontaneità della serie spin-off originale.

Per la maggior parte dei gamer, ad ogni modo, la novità rappresentata da Volta svanirà una volta completato lo story-mode o giocate alcune partitelle; e così si ritornerà alle modalità di gioco standard, popolari da sempre.

FIFA Ultimate Team (…d’ora in avanti FUT) è stata a lungo la modalità più conosciuta e ritenuta più entusiasmante della serie FIFA; quest’anno vede il sistema dei menù ottenere una revisione, nonché la comparsa di premi ed obiettivi.

I gamer possono guadagnare punti esperienza giocando più partite, acquistando e vendendo giocatori, completando sfide ed altri compiti che forniscono ricompense attraverso gli obiettivi stagionali.

Nel complesso si tratta solo di piccole modifiche o aggiustamenti rispetto alle release precedenti: servono a rendere l’esperienza di intrattenimento offerta dalla modalità FUT più verosimile, ma seguono il mantra “squadra che vince non si cambia” (…non si è voluto snaturare troppo questo game-mode).

La modalità Carriera, in seguito al feedback della comunità dei gamer, ha visto alcuni importanti aggiornamenti, principalmente per quel che riguarda il comparto management dedicato all’allenatore. Le nuove aggiunte includono conferenze stampa completamente interattive e conversazioni tra giocatori, un sistema migliorato per la simulazione del morale del singolo giocatore (…che può influenzare le statistiche del singolo o della squadra), dei livelli di prestazione e della contrapposizione con l’allenatore. C’è anche la possibilità di personalizzare completamente l’aspetto dell’allenatore; infine, ci sono persino le schermate con le “live news” (…le notizie in diretta dal campo).

Genericamente parlando, FIFA 20 si rivela meno "tecnico" del rivale PES di quest'anno, ma è comunque realistico: e poi... è un vero piacere guardarlo!

Genericamente parlando, FIFA 20 si rivela meno “tecnico” del rivale PES di quest’anno, ma è comunque realistico: e poi… è un vero piacere guardarlo!

FIFA 20, poi, include più di trenta campionati ufficiali, oltre settecento squadre e quasi diciassettemila giocatori… ma non ci sarà la Juventus, dato che, come vi avevamo già spiegato qualche tempo fa, quest’ultima ha firmato un accordo di partnership esclusiva con eFootball PES 2020. Al posto della Juventus ci sarà la squadra fittizia Piemonte Calcio. EA Sports ha comunque mantenuto le licenze esclusive per la UEFA Champions League, la UEFA Europa League e la Supercoppa UEFA.

La grafica di FIFA 20 è superba!

La grafica di FIFA 20 è superba!

Da un punto di vista prettamente grafico, FIFA 20 si mantiene su standard piuttosto elevati, e segue quindi la scia dei propri predecessori. Vanta probabilmente la più realistica renderizzazione a schermo del gioco del calcio presente sul mercato videoludico. A livello di simulazione delle meccaniche di gioco, invece, siamo un tantino sotto l’ultima release di PES.

Su console PS4, tuttavia, FIFA 20 si conferma come block-buster inarrivabile: onore al merito.

Requisiti PS4:
– Da utilizzarsi con (consigliato): PlayStation 4 Pro (1 TB)
– Dispositivo di controllo: DualShock 4 Wireless Controller
Voto: 86/100
Tipologia: Simulazione sportiva gioco calcio / Azione / Elementi di tattica / Elementi di gestione / multiplayer online e locale

 

Produttore: EA Sports
Sviluppatore: EA Canada (Vancouver) e EA Romania (Bucharest)
Distributore: EA Sports