Jean-Pierre Léaud al BFM 2019

Protagonista della retrospettiva della 37a edizione di Bergamo Film Meeting sarà Jean-Pierre Léaud, attore simbolo della Nouvelle Vague francese, non solo icona e alter ego di François Truffaut, ma interprete privilegiato del cinema europeo d’autore a partire dalla fine degli anni ‘50, da Godard a Pasolini, da Assayas a Kaurismäki.

Alle proiezioni in sala delle sezioni Mostra Concorso e Visti da Vicino si affiancheranno gli incontri con gli autori, gli eventi speciali, i percorsi formativi rivolti alle scuole e agli spettatori under 18, insieme a un contorno di proposte tra arte, musica e fumetti, come la mostra con retrospettiva Pasolini e le Mille e Una Notte, realizzate grazie al network di collaborazioni con le numerose realtà culturali territoriali e non solo.

Bergamo Film Meeting inaugurerà ufficialmente la sua 37a edizione venerdì 8 marzo, presso la Ex-Chiesa di Sant’Agostino alle ore 20.30, con la sonorizzazione live di Metropolis, capolavoro di Fritz Lang in versione restaurata, che sarà eseguita in anteprima nazionale da Jeff Mills.