NEWS: "Recidivi" è con Jafar Panahi

Jafar PanahiLa notte del 1° di marzo 2010  il regista iraniano Jafar Panahi insieme alla moglie, alla figlia e ad altre 15 persone  sono stati arrestati da agenti in borghese della polizia iraniana che hanno fatto irruzione nella sua abitazione. La motivazione è di aver filmato, con il fine di documentarle, le proteste seguite alle elezioni del giugno scorso. Per questo motivo l’Associazione di Promozione Sociale Recidivi promuove un’iniziativa, cui aderiscono anche Arci e C.I.S.S, dal titolo “Il cinema per il cinema: siamo con Jafar Panahi”, che prevede la proiezione congiunta in vari comuni di Puglia e Basilicata dei film del regista iraniano, con l’obiettivo di mantenere viva l’attenzione dell'opinione pubblica su questo come su tutti i numerosi casi di grave violazione dei diritti umani.

Si partirà, in occasione del Noruz, da più di 2500 anni il Capodanno iraniano, il 21 marzo alle ore 20.30 presso l’Auditorium Santa Croce di Bisceglie con la proiezione de “Il cerchio”, film con cui Panahi si è aggiudicato il Leone d’Oro a Venezia nel 2000. Alla proiezione seguirà un dibattito con il pubblico presente, a cui sarà proposto di firmare la petizione internazionale promossa dal premio Nobel per la Pace Adolfo Perez Esquivel per l’immediata scarcerazione di Panahi e degli altri arrestati in Iran.

---------------- inserzione pubblicitaria ---------------
----------------------------------------------------------------

   Gli appuntamenti con il cinema di Panahi proseguono per tutto marzo con altre importanti iniziative promosse da Recidivi, che ha aderito all’iniziativa nazionale “Spezziamo il cerchio del silenzio” che si svolgerà il 26 marzo presso la Casa del Cinema di Roma. A partire dal 25 marzo in Puglia e Basilicata dibattiti e testimonianze, ci saranno la Cooperativa Get e l’Accademia del Cinema dei Ragazzi presso la sede dell’Accademia del Cinema di Enziteto a Bari ed il 26 marzo, in concomitanza con l’evento di Roma, la Mediateca Provinciale di Matera ed il Circolo FICC “I Basilischi” a Matera, il Circolo Arci Tressett a Giovinazzo, l’Associazione Linea 5 e Gruppo Farfa a Molfetta ed altri in fase di organizzazione.

(P.M.)