The Big Fix Up: Wallace & Gromit in realtà aumentata

Questo autunno i fan di Wallace & Gromit potranno partecipare attivamente alla loro prossima avventura: The Big Fix Up.

Infatti, installando una app gratuita sul proprio smartphone o console, gli utenti potranno entrare nel team della Spick & Spanners e aiutare il simpatico inventore e il suo fido segugio a rimettere in sesto Bristol.

---------------------------------------------------------------------
APERTE LE ISCRIZIONI PER UNICINEMA E SCUOLA DI CINEMA

---------------------------------------------------------------------

Oltre a poter girare per il centro della città stando comodamente nel proprio salotto, grazie alla piattaforma di mappatura in 3D della Fantasmo, i partecipanti avranno una visione a 360° dell’ambiente utilizzando lettori VR e influenzeranno lo svolgersi della storia con le proprie azioni.

Si tratta, quindi, di una innovativa fusione tra il gioco e lo storytelling e proprio per questo il progetto è stato inserito nel programma Audience of the Future promosso dalla UK Research & Innovation, che lo ha finanziato con 4 milioni di sterline.

--------------------------------------------------------------------
I NUOVI CORSI ONLINE LIVE DI CINEMA DI SENTIERI SELVAGGI

-----------------------------------------------------

Inizialmente l’accesso sarà limitato al Regno Unito, per poi espandersi gradualmente a tutto il mondo, seguendo l’intento del programma che si propone, infatti, di creare un nuovo ‘palcoscenico virtuale’ e mondiale per gli autori del futuro, avvalendosi di tecnologie all’avanguardia e tecniche di racconto sempre nuove.

Ma non è la prima volta che la Aardman sperimenta con la tecnologia, come ha sottolineato anche il Direttore Creativo di Wallace & Gromit, Merlin Crossingham:

“Aardman is a multi-faceted creative studio and is just as happy with classic film making as it is with new and emerging technologies. Wallace and Gromit’s heart and soul is in stop motion, but they have often dabbled in the cutting-edge of tech, and this is one of those occasions”.

Già nel 2015, infatti, una collaborazione con Google Spotlight Stories aveva dato vita a Special Delivery, una simpatica animazione in 2D visibile sia con un browser compatibile e manovrabile tramite il mouse, sia con il proprio smartphone sfruttando l’applicazione YouTube per la visone a 360°. In tal modo, oltre alla piazza dove si svolge la storia principale, lo spettatore può esplorare lo spazio circostante e curiosare tra i personaggi sullo sfondo, decidendo così di seguire anche linee narrative secondarie.

Del 2017 è invece la app gratuita Shaun the Sheep: Movie Barn VR, dove grazie a dei VR headset, come quelli cardboard creati da Google per l’occasione, i bambini dai sette anni in su potevano vedere alcuni corti come se fossero seduti nel fienile insieme al gregge a guardare le proiezioni organizzate da Shaun per i propri amici.

Questa volta, però, sembra trattarsi di un vero e proprio salto in avanti rispetto ai progetti precedenti: oltre a un ingente finanziamento, The Big Fix Up si avvale della collaborazione tra Aardaman Animation, University of South Wales e Fictioneers, un consorzio inglese che comprende specialisti del digitale come Potato, Sugar Creative e Tiny Rebel Games, che lavorano al progetto da più di un anno.

Quindi, non resta che aspettare il lancio e inviare la propria ‘domanda di assunzione’…