The Butterfly Room – La stanza delle farfalle

di Jonathan Zarantonello

-----------------------------------------------------------
UNICINEMA LAST MINUTE! – UNA NUOVA IDEA DI UNIVERSITÀ. APERTE ANCORA LE ISCRIZIONI PER IL 2023!


-----------------------------------------------------------

The Butterfly Room - La stanza delle farfalle

----------------------------
SENTIERISELVAGGI21ST N.12 – COVER STORY: TOM CRUISE, THE LAST MOVIE STAR

----------------------------

Titolo originale: The Butterfly Room

--------------------------------------------------------------
DARIO ARGENTO – L’AMORE E IL TERRORE, A CURA DI GIACOMO CALZONI

--------------------------------------------------------------

Interpreti: Barbara Steele, Ray Wise, Erica Leerhsen, Heather Langenkamp, Ellery Sprayberry, Julia Putnam, Camille Keaton, James Karen, P.J. Soles, Adrienne King, Jasmine Jessica Anthony, Lorin McCraley, Elea Breitling, Matthew Glen Johnson

Origine: Italia, USA 2012

Distribuzione: Achab Film

Durata: 87'

 

Ann (Barbara Steele – Il pozzo e il pendolo, La maschera del demonio) è un’elegante e solitaria signora che sembra non avere altro interesse nella vita che la sua collezione di farfalle, stringe un’insolita amicizia con Alice (Julia Putnam), una bambina di una bellezza inquietante. Con la sua ammaliante innocenza, Alice instaura con Ann una distorta relazione madre-figlia. Ann, però, scopre presto di non essere l’unica a ricevere attenzioni dalla bambina. La paura del confronto risveglia in Ann un oscuro passato, dando il via ad una spirale di follia che la spingerà a commettere una serie di omicidi brutali e bizzarri. L’unica ad accorgersi che c’è qualcosa che non va in Ann, è Julie (Ellery Sprayberry), la figlia di nove anni della sua vicina di casa, che scoprirà il suo terrificante segreto, fra le pareti della stanza delle farfalle. L’unica che le crede e può salvarla è Dorothy (Heather Lagenkamp – Nightmare – Dal profondo della notte, Nightmare – Nuovo incubo), l’inquieta figlia di Ann, che dovrà trovare il coraggio di affrontare un passato che l’ha tormentata per anni.
 

Jonathan Zarantonello ha esordito, nel lontano 1996, con un horror girato con gli amici in alcune scuole superiori di Vicenza: Medley, brandelli di scuola, entrato nel listino della Troma e che gli è valso una candidatura ai Nastri d’Argento come miglio regista esordiente. Zarantonello è riuscito, con questo film, a convincere la leggendaria Barbara Steele a tornare sullo schermo dal quale mancava dagli anni ’70.
 

(R.R.)

 

 

--------------------------------------------------------------
LAST MINUTE SCUOLA TRIENNALE 2022-23

--------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative