TORONTO 38 – Prisoners di Denis Villeneuve: nuove foto e quattro clip

TORONTO 38 - Prisoners di Denis Villeneuve: nuove foto e quattro clip

---------------- inserzione pubblicitaria ---------------
---------------------------------------------------------------

 

---------------- inserzione pubblicitaria ---------------
----------------------------------------------------------------

Il regista canadese Denis Villeneuve ha portato i suoi due ultimi film al 38° Toronto Film Festival: Enemy, ispirato al romanzo di Saramago L'uomo duplicato, e il thriller Prisoners (trailer e prime foto) una parabola sulla giustizia che parte dalla scomparsa di due bambine di sei anni, e coinvolge il padre di una di loro, Keller Dover (Hugh Jackman) deciso a trovare il colpevole, e un investigatore, il detective Loki (Jake Gyllenhaal) determinato ma impotente di fronte alla rabbia delle famiglie.

---------------- inserzione pubblicitaria ---------------

---------------------------------------------------------------
 
Il regista Denis Villeneuve e il direttore della fotografia Roger Deakins - PRISONERS, setIl giorno del Ringraziamento diventa un incubo per due famiglie riunite a festeggiare in una piccola cittadina della Pennsylvania: le due bambine più piccole scompaiono. Unico indizio, un furgone parcheggiato sul bordo della strada: il punto di partenza per le ricerche del detective, con un ragazzo con problemi mentali, di nome Alex Jones (Paul Dano, a Toronto anche con 12 Years a Slave, che ha vinto il premio del pubblico) come primo sospettato. Nel cast anche Terrence Howard, Melissa Leo, Maria Bello e Viola Davis.

Villeneuve, che aveva già dimostrato una presa salda e un grande talento con Polytechnique e Incendies (meritatissima nomination agli Oscar), ha lavorato sulla sceneggiatura originale di Aaron Guzikowski (Contraband, The Red Road, serie Sundance Channel con pilota diretto da James Gray) avvalendosi di due collaboratori d'eccezione: per la fotografia del veterano Roger Deakins (True Grit, In Time, Skyfall) per la colonna sonora del compositore islandese Jóhann Jóhannsson.

Hugh Jackman in PRISONERS di Denis VilleneuveNella soundtrack compare un brano dei Radiohead: già in Incendies You and Whose Army veniva utilizzato per il bellissimo, potente incipit.

Il ruolo del padre disposto a tutto era stato offerto a Hugh Jackman da tempo, sin da quando il progetto vedeva ancora a bordo come regista Antoine Fuqua; ma l'attore australiano non ha firmato finchè non ha avuto la certezza della presenza di Villeneuve.

"In parte è un film di genere, ma allo stesso tempo è complesso e profondo" racconta in questa recente videointervista "proprio per questo era necessaria la mano di un bravo regista, in grado di lavorare sul genere con intelligenza".

Jake Gyllenhaal interpreta il detective Loki, dal passato misterioso (rappresentato da alcuni tatuaggi e da un anello) e forse non tanto lontano dalla criminalità, benchè sia oggi un tutore della legge (o forse proprio per questo).

Jake Gyllenhaal in PRISONERS di Denis VilleneuveL'attore ha iniziato un fertile sodalizio con Villeneuve, racconta che Enemy ha rappresentato un esperimento, un vero e proprio viaggio nell'inconscio del regista, del quale Prisoners è la naturale evoluzione.

Dopo Toronto (e l'anteprima USA in agosto al Telluride Film Festival) Prisoners è nelle sale americane dal 20 settembre 2013. A seguire sarà ospite del San Sebastián International Festival, dello Zurich Film Festival, e uscirà in tutta Europa. Per l'Italia non abbiamo ancora una data.
 

Nella nostra gallery, tutte le foto di Prisoners; qui di seguito, quattro clip dal film.

 

 

 

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"