#Venezia75 – I premi di SiC e Giornate degli Autori

Il GdA Director’s Award delle Giornate degli Autori va al film C’est ça l’amour di Claire Burger. La giuria, presieduta dal regista Jonas Carpignano, è composta dai membri del progetto 28 Times Cinema: ventotto giovani spettatori ciascuno proveniente da un paese dell’Unione Europea, accompagnati a Venezia da Karel Och, direttore del festival di Karlovy Vary.
Questa la motivazione con la quale hanno sostenuto la scelta:
«Il film di Claire Burger è un racconto estremamente coinvolgente sulle situazioni difficili in cui ci pone la vita, sia che ci si confronti con la fine di un matrimonio, sia che ci venga spezzato il cuore per la prima volta. Abbiamo scelto questo film per la sua tenerezza e per la straordinaria padronanza tecnica che la regista dimostra nel tenere sotto controllo tutti gli elementi dell’opera».

Ricordi? di Valerio Mieli si aggiudica invece il BNL People’s Choice Award.

Anche la Settimana Internazionale della Critica (SIC), sezione autonoma e parallela organizzata dal Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani (SNCCI) nell’ambito della 75. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica della Biennale di Venezia (29 agosto – 8 settembre 2018) ha assegnato oggi, venerdì 7 settembre, i premi della trentatreesima edizione.

Premio del pubblico Sun Film Group
Lissa ammetsajjel / Still Recording di Saeed Al Batal e Ghiath Ayoub (Siria, Libano, Qatar, Francia, Germania)

Sono stati inoltre assegnati:

Premio Circolo del Cinema di Verona
Bêtes blondes / Blonde Animals di Maxime Matray e Alexia Walther (Francia)

Premio Mario Serandrei – Hotel Saturnia & International per il Miglior Contributo Tecnico
Lissa ammetsajjel / Still Recording di Saeed Al Batal e Ghiath Ayoub (Siria, Libano, Qatar, Francia, Germania)

Inoltre, una giuria composta dai membri della Woche der Kritik (Settimana della Critica di Berlino), guidati da Michael Hack ha assegnato i premi ai cortometraggi in concorso alla terza edizione di SIC@SIC (Short Italian Cinema @ Settimana Internazionale della Critica).

Premio al Miglior Cortometraggio
Malo tempo di Tommaso Perfetti (Italia)

Premio alla Migliore Regia
Gagarin, mi mancherai di Domenico De Orsi (Italia)

Premio al Miglior Contributo Tecnico
Quelle brutte cose di Loris Giuseppe Nese (Italia)