VIDEOCLIP – Lightning Bolt, Danny Clinch racconta i Pearl Jam

Il 15 Ottobre scorso, a cinque anni di distanza dal loro ultimo lavoro, Backspacer, è uscito Lightning Bolt, il nuovo disco dei Pearl Jam.

Ad anticiparlo, un corto di circa nove minuti girato dall'amico fotografo/regista Danny Clinch (che aveva già diretto il loro ultimo film concerto Immagine in cornice). Il video alterna momenti di intervista alla band da parte dello stesso Clinch e di alcuni fan famosi quali il regista Judd Apatow, la musicista e attrice Carrie Brownstein, il surfista Mark Richards e l'ex calciatore Steve Gleason, un giro in macchina/confessione di Eddie Vedder, per le starde di Seattle, e frammeti di alcuni pezzi contenuti in Lighting Bolt, tra cui i due singoli Mind Your Manners e Sirens.

A rompere il ghiaccio è Gleson che gli chiede scherzosamente come mai così tanto tempo dal loro ultimo disco, cinque anni è l'intervallo più lungo che ci sia mai stato tra un loro album ed un altro. Jeff Ament risponde, tra le risate, che è bene aspettare finchè non si è sicuri di avere qualcosa da dire. Ad aggiungere sale ed olio alla risposta arriva come sempre lui, il burbero dal cuore d'oro Eddie Vedder, che aggiunge: se si presta attenzione a quello che sta succedendo nel pianeta, si trova abbastanza facilmente una ragione per arrabbiarsi. Già perchè a quasi cinquant'anni le ragioni per arrabiarti le devi trovare, si è più avvezzi alla rassegnazione, di solito.

Fortuna che il rock è rock e già il primo singolo di Lightning Bolt , Mind Your Manners, ruggisce nel cuore pulsante di Seattle, terra santa di tutto il grunge. E allora è gioia pure ritrovare loro, lui Eddie in particolare, le sue camicie a quadri, le strade di quella città che ha raccontato un'intera generazione.

Ad ogni modo, la mancanza di materiale non sembra essere stato un problema, anzi, tutti sembrano aver partecipato alla scrittura più che mai. Vedder paragona la scrittura di una canzone al surf: l'onda è in realtà il suono, le parole sono il consiglio. Surfare diventa abbastanza facile una volta che si è sull'onda e così è scrivere canzoni, ma si possono spendere un sacco di giorni senza ottenere nulla.

Lightning Bolt
, a short film non è solo un assaggio del disco appena uscito, ma un piccolo e prezioso viaggio nei Pearl Jam di oggi, impreziosito dallo sguardo amichevole di Clinch e dalla partecipazione di personaggi famosi solo in veste di fan appassionati. Oltre a regalarci uno scorcio del loro processo creativo, della loro quotidianità: Vedder sulla tavola da surf o di fronte alla macchina da scrivere. Sguardi, silenzi, molte risate.

Umanità. Intimità. Partecipazione.

 

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"