67° Festival del Film Locarno: il manifesto 2014

Manifesto del 67° Festival del film Locarno

 

“La Piazza Grande è uno straordinario soggetto, ma è anche uno dei luoghi più fotografati della Svizzera. Fin da subito abbiamo intuito che bisognava cercare l’immagine nel “tempo”, piuttosto che in un nuovo “punto di vista”. La proiezione sta per finire e già si vedono i titoli di coda. Le facciate delle case si illuminano di mille colori. Le luci delle uscite di sicurezza proiettano un’insolita fascia rossa. La cabina di proiezione diventa una navicella spaziale in procinto di decollare, infuocata dalle luci dei ristoranti che man mano riprendono la loro attività. E quella straordinaria distesa di persone che ogni sera assiste silenziosa allo spettacolo del cinema si rianima in una grande festa popolare. Niente di più che una manciata di secondi senza regia o coreografia. Senza trucchi o manipolazioni, solo calibrando esposizione e diaframma, la Piazza Grande ci regala un suo nuovo volto.”

 

Ecco il senso del Manifesto 2014 del Festival del film di Locarno esposto durante l'incontro del 28 gennaio dal Direttore Carlo Chatrian e da Michele Jannuzzi. L'immagine rappresentativa è stata creata dall'agenzia anglo-svizzera Jannuzzi Smith, autrice della Corporate Identity del Festival, nell'ambito delle Giornate di Soletta. Il festival cinematografico si terrà dal 6 al 16 agosto 2014.